Passa ai contenuti principali

UNA VACANZA DOVE I SOGNI DIVENTANO REALTA’ di Jacopo



Nella primavera del 1998 sono partito con i miei genitori per Euro Disney Parigi in Francia. Siamo partiti da Linate e siamo atterrati a Parigi dove c’era un pulmino che ci portava al Disney Newport Bay club.  Questo era  un albergo tutto a stile nave, per  esempio le finestre delle camere sembravano degli oblò e in mezzo alla piscina coperta c’era una vera e propria barca  e persino i  responsabili dell’hotel e i camerieri erano vestiti da marinai. Il parco di Disneyland all’ epoca era diviso in cinque parti che si chiamavano : Main street u.s.a, Frontierland, Discoveriland,  Adventuraland e Fantasiland.  Io non ho potuto fare tutti i giochi,  prima cosa perché avevo solo otto anni ed ero piccolo, seconda cosa ci vuole una settimana per visitare tutto il parco ma io e i miei genitori  avevamo solo tre giorni. L’albergo più lussuoso del parco era l’hotel Disneyland che si trova a pochi metri dal parco. Io ho fatto anche qualche fotografia con i miei personaggi Disney preferiti : Topolino, Minnie, Paperino, Pippo, Pluto, Balloo e  Mary poppins . I giochi che mi ricordo di più  sono  il trenino della miniera dei sette nani, la nave  pirata di Capitan Uncino, le montagne russe , il percorso delle fiabe  e il  parco di Pocahontas.
Il cibo francese non è buono come quello italiano ma a Euro Disney fanno anche i piatti italiani tipo la pizza, la grigliata, le lasagne, gli hamburger, gli hot dog , la pasta, i gelati, i sandwich , le patatine , il pesce e  il piatto inglese fish and chips. Io sono andato a mangiare la Pizza e non mi ricordo nemmeno che sapore aveva e neppure a che gusto l’ho presa.
La cosa che a me non è piaciuta è stata la battaglia di Mulan perché non l’avevo mai visto mentre lo spettacolo piu’ bello è stato quello sulla pista di ghiaccio fatto da Topolino e i suoi amici.
LE MIE OPINIONI SU QUESTO VIAGGIO
Questo viaggio è stato il mio 2° viaggio più bello e se non costasse così tanto io a Euro Disney ci ritornerei perché secondo me è un posto per tutti. Graziella una vecchia collega di mia mamma che aveva una 60ina di  anni è andata a passare il capodanno e quando è tornata mi ha detto “Jacopo è stato il capodanno più bello della mia vita, ho mangiato la torta con la principessa Cenerentola”. Se ci torno vorrei dormire  al Disneyland hotel perché è quello più bello e vorrei fare tanti giochi e vedere gli studios e magari anche fare una scappata a Parigi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Buon Anniversario Mamma e Papà

Carissimi mamma papà, auguri di buon anniversario. Io sono felice di festeggiare con voi l’anniversario di matrimonio. Vi voglio un sacco di bene. Mamma e papà vi ringrazio di stare affianco a voi. Mamma sei simpatica e sei bravissima a cucinare cose buone. Papà sei simpatico e bravissimo e sei bravissimo a fare le parole crociate. Papà è bellissimo guardare la partita in televisione insieme.
Tanti auguri di buon anniversario da Roby Per mamma e papà Vi voglio tanto bene




LE PAROLE STRANIERE DA ITALIANIZZARE

Oggi giorno nella nostra lingua usiamo un sacco di forestierismi provenienti maggiormente dall’inglese e dal francese. Ce ne sono alcuni che non italianizziamo mai come:

·backgammon = tavola reale ·baseball = pallabase ·biberon = poppatoio ·bob = guidoslitta ·bulldozer = apripista ·bunker = casamatta ·camion = autocarro ·chef = capocuoco ·computer = elaboratore ·container = contenitore ·cowboy = vaccaro ·decoder = decodificatore ·encoder = codificatore ·frac = marsina ·garage = autorimessa ·gilet = panciotto ·guardrail = guardavia ·halibut = ippoglosso ·hamburger = svizzera

LA MIA AMICA ENZA

mia amica Enza Io ho tantissime amiche ma in particolare vi vorrei descrivere Enza . È una brava donna sempre sorridente , è molto abbronzata , la conosco da settembre ma c’è voluto qualche mese per essere suo amico. All’ inizio la chiamavo sempre Signora Enza ma lei mi ha detto di chiamarla solo Enza.  La frequento quasi tutte le mattine e ci sentiamo anche su messanger e whatsapp. Io ho incominciato a frequentarla perché viene in piscina all’ “Oasi” dove vado io. Enza è sposata con il mio amico Antonio e ha due figlie e tre nipoti maschi e una femmina , la femmina ha 7 mesi mentre i maschi sono più grandi. Con Enza qualche volte usciamo anche a mangiare con le nostre amiche Franci, Olga, Gina, Lory e Alberta .Quando facciamo queste cenette partecipano anche i loro mariti Antonio, Luciano e Gianfranco e ci divertiamo proprio tanto. Settimana scorsa mi ha regalato il vino che ha fatto Antonio che io non ho ancora provato, quando vado al mare gli scriverò una bella cartolina. Enza no…