Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2018

I miei cantanti preferiti di Camilla

I miei cantanti preferiti sono gli Abba e i Gazosa.
Gli Abba li ho ascoltati per la prima volta grazie a mia zia Manuela. Le loro canzoni che mi piacciono di più sono Mamma mia, Dancing Queen e Fernando.
I Gazosa invece li ascoltavo con mia mamma. Di loro mi piacciono Www mi piaci tu, Stai con me (forever) e Ogni giorno di più.
Tra i due mi piacciono di più gli Abba però.
Di solito ascolto i cd che la nonna mi mette nello stereo in sala. Mi piace anche ballare un po’ quando sento la musica.




La ricetta Giorgio: Rotolo al pistacchio

1)METTERE IN UNA CIOTOLA I TUORLI E GLI ALBUMI IN UN'ALTRA CIOTOLA 2) MONTIAMO A NEVE GLI ALBUMI 3) AGGIUNGERE LO ZUCCHERO 4) E POI UN TUORLO ALLA VOLTA 5) AGGIUGIAMO L'AMIDO DI MAIS SETACCIATO 6) AGGIUNGIAMO L'OLIO DI SEMI DI GIRASOLE 7) POI LA FIALETTA DI AROMA AL RUM 8) E QUALCHE GOCCIA DI COLORANTE BLU 9) VERSARE L'IMPASTO IN UNA TEGLIA DI CARTA DA FORNO 10) CUOCERE A 175 GRADI PER 15 MINUTI 11) TOGLIERE LA CARTA DA FORNO QUANDO E' FREDDA 12) SPALMIAMO LA CREMA AL PISTACCHIO 13)METTIAMO 1 STRATO DI PANNA MONTATA 14) POI LA POVERINA DI PISTACCHIO 15) AVVOLGERE IL ROTOLO AL PISTACCHIO 16) METTIAMLO IN FRIGORIFERO 17)DECORARE CON LA PANNA MONTATA E PISTACCHIO

E' DELIZIOSA!
https://www.youtube.com/watch?v=RVLl4gq2b0o

Mi piace farmi bella

Oggi vado da Laura a fare la ceretta alle gambe e alle braccia. Mi piace andare da lei, perché mi fa anche un massaggio con la crema alle gambe e alle braccia. Ci andrò dopo Il Millepiedi insieme alla mamma. Per fortuna non mi fa male fare la ceretta. Laura è carina e gentile, ha i capelli marroni ed è alta. Alla fine mi mette anche lo smalto rosso, blu o di altri colori. Mi piace farmi bella, infatti vado spesso anche dalla parrucchiera. La mia parrucchiera si chiama Michela. Quando vado da lei mi fa il colore e le mèche, poi mi lava bene i capelli con lo shampoo. Sono contenta di andare da lei perché mi mette a posto i capelli.

Camilla

Quanto conta l’amicizia

Amicizia è una parola importante. Però la parola amicizia mi ha anche fatto soffrire tanto. All’inizio, quando mi affezionavo a una persona tiravo fuori una parte di me, donandomi quasi totalmente all’altra persona. Purtroppo ho conosciuto delle persone a cui mi sono affezionato molto, che hanno giocato con i miei sentimenti. E in un’atra occasione sono stato io a calpestare l’amicizia con Andrea. Ho rischiato di perdere un amico vero. Però dopo un lungo periodo di silenzio ora siamo ancora amici. Mi sono reso conto che a volte si sbaglia a donare parte di sè alle persone troppo velocemente, perché qualcuno poi diventa un fantasma senza dare spiegazioni. Io penso ancora a quella persona che è scomparsa e fa male perché non ho avuto le risposte che cercavo. Gli unici 2 consigli che vi posso dare sono 1 quando conoscete una persona cercate di non donarvi subito troppo. 2 circondatevi di persone che vi possono aiutare a superare le situazioni difficili. Io ho superato tutto grazie all’educator…

La vacanza in Sardegna di Camilla

Quest'estate sono stata in Sardegna, con mia mamma, una bambina che si chiama Daniela e i suoi genitori.
La mattina facevamo colazione all'aperto, poi andavamo in spiaggia ma l'acqua era troppo fredda, per cui non facevo il bagno. Mia mamma invece lo faceva il bagno, io proprio non me la sentivo. In spiaggia io stavo all'ombra a sentire la musica.
Per pranzo tornavamo a casa, dove mangiavamo quello che cucinava Emilia, che è la mamma di Daniela. Dopo pranzo ascoltavo altra musica e poi facevo la doccia.
A cena stavamo all'aperto e mangiavamo quello che cucinava Emilia. Per esempio il riso, la pasta e altre cose buone.
Dopo cena stavamo in giardino a prendere il fresco e chiacchierare.
Il ricordo più bello di questa vacanza è stato salire sulla nave. Il viaggio è durato tanto, infatti ho dormito sulla nave. Faceva davvero molto freddo!
Mi ricordo anche un episodio divertente, in cui Daniela per farmi un dispetto mi ha messo un dito nell'occhio. Io non mi sono ar…

La ricetta di Giorgio: torta al caffè

il pan di spagna 1) rompiamo le uova 2) frulliamo le uova 3) mettiamo lo zucchero 4) poi la farina 5) e il lievito vanigliato 6) ungiamo e infariniamo una teglia 7) versiamo dentro l’impasto 8) mettiamolo dentro il forno a 180g per 40 minuti la crema al caffè 1) versiamo il latte nel pentolino sul fuoco 2) in una ciotola rompiamo le uova e mescoliamo con la frusta 3) poi mettiamo lo zucchero 4) e l’amido di mais 5) mettiamo il caffè solubile dentro il latte 6) aggiungiamo il latte alle uova 7) mettiamo sul fuoco e facciamo addensare 8) mettiamo la pellicola e lasciamo addensare
torta al caffè 1) stampiamo la scritta “auguri” dal computer e tagliamola con le forbici 2) tagliamo la torta in tre strati 3) montiamo la panna 4) mescoliamo la panna con la crema al caffè 5) prepariamo la bagna con caffè e acqua 6) bagniamo ogni strato della torta con la bagna, poi mettiamo la crema e le scaglie di cioccolato 7) compriamo tutta la torta con la crema 8) decoriamo con il resto della crema e facciamo la scritta con il c…

UN WEEK END A BORGHETTO SANTO SPIRITO

Un week end a borghetto santo spirito

Venerdi’ 21 settembre io e i miei genitori siamo partiti perBorghetto Santo Spiritodopo una breve sosta in autogrill siamo arrivati a destinazione. ABorghetto ci aspettavano Teresina, Vanessa , Cilio e Annamaria dopo esserci abbracciati e baciati siamo andati nelle varie stanze io per la primissima volta avevo una stanza con due letti tutta per me. Dopo aver messo in ordine i vestiti siamo andati a pranzo dove ho conosciuto gli altri ragazzi dell’Unitalsi , io eroal tavolo con Annamaria , Vanessae un’ altra coppia di signori. Il cibo era ottimo per tutti i tre giorni ma alla sera c’era sempre o la minestra o il passato, io ho preferito prendere solo il secondo perché il cibo in brodo non mi piace , dopo pranzo siamo tornati nelle stanze e poi verso le 15:00 siamo scesi in spiaggia dove ho conosciuto una ragazza brava e scherzoza di nome Elena con igenitori. Io, mia mamma e la mamma di Elena abbiamo anche fatto il bagno l’acqua non era fredda pur e…

Giocoleria

Il lunedì pomeriggio faccio giocoleria insieme a Marco e Andrea. Andiamo a fare l'attività nella palestra della scuola Don Rimoldi, insieme a noi ci sono anche i bambini delle medie. Arriviamo a scuola a piedi. 
Alcuni dei compagni con cui faccio giocoleria sono Jacopo, Filippo, Yuri, Giorgio, Luca, Vanessa e tanti altri.
Tra gli esercizi che facciamo: giochiamo con la palla e con i foulard, corriamo, ascoltiamo la musica e usiamo il telo arcobaleno per imitare il mare calmo o agitato.
La cosa che mi piacedi più è giocare con la palla, la buttiamo in alto e la riprendiamo al volo.
Alcune volte andiamo anche a fare degli spettacoli. Prima degli spettacoli io sono tranquilla e felice, quando sono sul palco mi sento bene.
Questa attività è la mia preferita.


Camilla

La musica

Mi piace tanto la musica. Le canzoni sonobelle Durante la vacanza in montagna con il Bilò mi divertivo cantando in coro delle belle canzoni. Mi piacciono diversi generi. La musica mi dà dell’emozioni, mi rilassa tanto e ogni tanto a casa l’ascolto di pomeriggio in camera mentre disegno con i fogli colorati. Ritaglio i fogli colorati e poi li incollo, è così che passo ogni tanto il tempo libero, è moltobello. Non mi annoio durante la giornata, perchè faccio tante cose. Claudia

La ricetta di Giorgio: Pizza rustica

1) in una ciotola rompiamo le uova e sbattiamo con la forchetta 2) aggiungiamo il formaggio (provola dolce) a cubetti 3) mettiamo nella ciotola anche il prosciutto cotto a dadini 4) mescoliamo bene 5) prendiamo la pasta sfoglia rotonda e mettiamolanella teglia 6) mettiamo il ripieno dentro la pasta 7) prendiamo un altro rotolo e misurandocon la tegl

Le mie vacanze

Sono andato a Lavagna. C’era un grande temporale con grandine, tuoni e lampi; è volato ditutto:il gazzebo si è allagato, persinola strada di via Roma. Ho pregato molto per voi ragazzi del Millepiedi e anche quelli del Bilò.
Qual’ è la cosa che ti è piaciuta di più? Andare in giro con la mia mamma che le voglio tanto bene:andavamo a fare la spesa alla mattina. Quello che mi dice faccio di tutto per non farla stare male e devo fare il bravo ragazzo, vengovolentieri al Centro.
Ci racconti meglio la giornata dell’alluvione? Era iniziato a piovere forte e mi sono messo un pò di paura a vederela gente che correva a casa; mi sono messo in Chiesa al riparo e c’era il sottopassaggio tutto allagato e una pozzaghera grossa come una casa; mi sono spaventato molto con l’acqua alta. Anche il fruttivendolo aveva 3 metri d’acqua nel negozio di frutta. Spero che non capiti più una cosa del genere. Spero che il Signoreguardi giù; prego per gli alluvionati,per voi tutti ragazzi del Bilò e delMillepiedi.




Luca

Articolo sul teatro

Da diversi anni il Millepiedi collabora con un attore professionista di nome Metello Faganelli. Abbiamo fatto negli anni diversi spettacoli teatrali. Metello è innamorato del lavoro che fa ed è riuscito a farmi innamorare del teatro poiché mi fa morire dalle risate. Io negli ultimi 2anni ho interpretato diversi ruoli. Ultimamente abbiamo messo in scena “Tutti in pista la magia del circo”, dove io facevo il direttore del circo. Un altro spettacolo teatrale che abbiamo fatto è “Aggiungi un posto a tavola” dove io facevo Don Silvestro. Ora vi voglio dire delle cose che vi aiuteranno a capire come lavora Metello con noi. Su di me il maestro conta molto come su tutti gli altri attori che abbiamo nella compagnia teatrale del Millepiedi. Il maestro lavorando con noi nel tempo è riuscito a farci tirare fuori cose diverse che noi avevamo dentro di cui non ne sapevamo l’esistenza. Il teatro non è un gioco ma con l’aiuto di Metello e delle nostre potenzialità nascoste riusciamo quasi sempre a portar…

La mia famiglia

Mi chiamo Camilla, ho 28 anni. La mia mamma si chiama Simonetta e il mio papà Enrico. Mia mamma fa la bidella in una scuola e mio papà fa il professore di educazione fisica. La mamma mi prende in giro e fa la faccia da mostro e mi fa spaventare. Mi cucina tante cose buone (a me piace tanto il riso giallo) ed insieme guardiamo il film di Aladin, con il pappagallo Iago, che è il mio preferito. Col papà invece controlliamo le tartarughe e gli diamo da mangiare.
Ho due sorelle che si chiamano Sara, che studia a Milano, e Cecilia che è a Londra a lavorare. Ogni tanto Sara mi accompagna a Il Millepiedi, è gentile e simpatica. Cecilia la sento al telefono perché è lontana, ha i capelli rossi ed è anche lei gentile.
Vicino a me abitano i nonni che si chiamano Gianni e Pina. Con il nonno Gianni faccio finta di fare delle telefonate a delle persone e ci divertiamo. Con la nonna invece guardo Il Segreto alla televisione, a me non interessa questo programma ma mi piace farle compagnia.
Ho anche…

LA MIA VACANZA DI AGOSTO L’HO FATTA A SAN FERMO. IL PAESE E’ BELLISSIMO.

LA DOMENICA SONO ANDATO PRIMA A SAN FERMO VECCHIA POI A SAN FERMO NUOVA ALLA PROCESSIONE DOVE HO VISTO COME SALLY FACEVA LA CHIRICHETTA. UN ALTRO GIORNO SONO ANDATO PURE A BUGUGGIATE DA MIA SORELLA MELINA DOVE HO VISTO SUL COMPUTER DA YOU TUBE DELLE CANZONI. CON MIA SORELLA MELINA SIAMO ANDATI AL BAR SICILIANO. HO COMPRATO UN PANZEROTTO CON FORMAGGIO, ACCIUGHE E OLIVE, ERA BUONO.


FILIPPO

IO E SALLY

NEL TEMPO LIBERO ABBIAMO SENTITO DELLE BELLE CANZONI DI ALBANO CARRISI E ROMINA POWER. ABBIAMO ASCOLTATO ANCHE CAPAREZZA E ALTRE CANZONI. ABBIAMO GUARDATO I FILMATI DI ALDO GIOVANNI E GIACOMO E PURE DI CHECCO ZALONE.


FILIPPO

LE BRUTTE NOTIZIE DI QUESTA ESTATE

FOGGIA
HO VISTO AL TELEGIORNALE E A “LA VITA IN DIRETTA ESTATE” CHE DEGLI AFRICANI SONO ANDATI A LAVORARE NEI CAMPI DI POMODORI E AL RITORNO SI SONO SCONTRATI CON IL LORO PULMINO CONTRO UN CAMION. PERCHE’ SUCCEDONO QUESTE COSE?


 BOLOGNA PANIGALE UN’ALTRA NOTIZIA CHE MI HA COLPITO E’ QUELLA DI BOLOGNA PANIGALE. PERCHE’ L’AUTO CISTERNA NON SI E’ FERMATA PRIMA? PERCHE’ DEVONO MORIRE TANTE PERSONE?


GENOVA MI E’ DISPIACIUTO MOLTO CHE IL PONTE MORANDI E’ CADUTO A TERRA, PERCHE’ NON HANNO CONTROLLATO PRIMA, E ADESSO SONO MORTE TANTE PERSONE. PERCHE’ NON CONTROLLARE? COSI’ ALMENO NON SUCCEDEVA NIENTE E NON MORIVANO TUTTI.

FILIPPO

Articolo sulla trasmissione uomini e donne over precisamente sulla storia di Ida e Ricardo

Per chi conosce il programma da ormai un po’ di tempo sa che Maria Defilippi ha creato anche un format che permette di conoscersi tra persone anziane per creare una relazione. Mi voglio focalizzare sulla storia di Ida e ricardo. Perché mi prende tanto la storia personale di Ida. Ida vive a Napoli e Riccardo a Taranto. C’è da dire che Ida viene fuori da un matrimonio e ha un figlio piccolo di 11 anni, mentre Riccardo secondo il mio modesto parere sta giocando con i sentimenti di Ida, in quanto lui le fa delle promesse chepoi non riesce a mantenere. Lei però è troppo presa per riuscire a staccarsi da lui. Riccardo dal canto suo, sapendo che Ida ha un bimbo piccolo non si dovrebbe permettere di giocare con i sentimenti della donna. Inoltre Ricardo si sta rivelando subdolo e allo stesso tempo falso. Cosa ne pensate voi?
 Giuseppe 

La ricetta di Giorgio: Ravioli all'Amatriciana

1) TAGLIA IL GUANCIALE
2)METTI IN PADELLA IL PEPERONCINO E IL GUANCIALE. TOGLILO QUANDO E' CROCCANTE
3) METTI IL SUGO DI POMODORO NELLA PADELLA COL GRASSO DEL GUANCIALE
4)FAI BOLLIRE L'ACQUA
5) FRULLA IL GUANCIALE CON IL SUGO
6) PREPARA LA PASTA CON UOVA E FARINA E METTILA IN UNO STRACCIO IN FRIGORIFERO. DOPO 20 MINUTI E' PRONTA
7) STENDERE LA PASTA
8) METTI IL RIPIENO SULLA PASTA E COPRILO CON ALTRA PASTA
9) DAI LA FORMA CON LA TAZZINA
10) TAGLIA CON UN COLTELLO
11) CUOCI I RAVIOLI NELL'ACQUA E POI METTI NELLA PADELLA CON IL BURRO
IL PIATTO E' PRONTO! BUON APPETITO

NON HO MAI PROVATO A FARE QUESTA RICETTA, MA MI SEMBRA BUONA. VORREI PROVARE A FARLA A MOROSOLO.

HO TROVATO QUESTA RICETTA SU QUESTO SITO: http://www.foodnetwork.it/video/ravioli-di-amatriciana.html


GIORGIO

Arte con Badia

Ogni venerdì alle 13.30 arriva Badia per fare arte. Badia mi aiuta sempre a strappare i giornali, poi con la colla li incolliamo sul foglio. Facciamo le figure per mia mamma, per esempio facciamo dei rettangoli, dei fiori, degli alberi, ecc. Mi trovo bene con Badia, perché è gentile con me. Quando lei non c’è mi dispiace, perché non la vedo. Badia ha il velo in testa, mi piace come le sta. Badia ci aiuta anche con le pulizie, pulisce con l’aspirapolvere per terra, lava i pavimenti e fa tante altre cose. Camilla

Aiutare gli altri

Mi piace aiutare le persone in difficoltà sempre con il sorriso. Per esempio ho aiutato una mia compagna alla festa di Carnevale, spingendo la sua carrozzina all’interno della Casa Didattica di Morosolo
Quando aiuto le persone mi sento soddisfatta e felice di stare bene con chi mi circonda. FineClaudia

IL MIO CANE!

Si chiama Nala si diverte a leccarmi in bocca mio papà la manda via e  la porta fuori,il mio cane ha la coda,zampe,il suo musetto,é marrone,va in giardino a fare la pipi,mi salta addosso,corre,gioca con la palla,la mia mamma gli tira la palla lei  gioca,il mio cane cel'ho da tanti anni.

CAMILLA

Nel tempo libero

Io cammino tanto, ho un bracciale collegato al cellulare con una applicazione.Ogni giorno faccio 4 chilometri. Il bracciale mi dice anche quanta “benzina” ho risparmiato. Dal bracciale posso controllare i battiti del cuore.


A casa copio a mano delle informazioni interessanti che leggo nei libri di Psicologia. Il mio autore preferito è Raffaele Morelli. Mi piace giocare con la nonnaa carte e stare in giardinoaprendere l’aria.


Claudia


Tappi

Vi parlo della mia attività preferita. Materiale: 1)Tovaglia 2)Bidoni 3)Sacchi neri per tappi 4)Scatola per gli scarti 5)Guanti 6)Forbici 7)Bidone della plastica 8)Spruzzino e scottex 9)Scopa e paletta 10)Tavolo bianco
Metto la tovaglia sul tavolo. E metto i guanti per non sporcami. Metto sul tavolo i tappi da fare. Preparo la scatola per gli scarti. Divido i tappi molli da quelli duri. Quelli molli vanno bene per essere riciclati e quelli duri sono scartati. A volte trovo pile, soldi, spruzzini, metallo, sugheri , taglierini, chiavette, chiavi, telefoni, macchinine e giochi. Tutte queste cose vanno scartate. Quando la scatola degli scarti è piena svuoto nel bidone della plastica. I tappi buoni si mettono nei sacchi neri. I sacchi si portano alla ditta che li ricicla. Alla fine riordino, pulisco per terra con la scopa e la paletta e poi i tavoli con lo spruzzino e lo scottex.
Giorgio


IL RICORDO DI UN PODCAST IN INGLESE DELLA BBC SUGLI ANGLICISMI USATI NELLA LINGUA ITALIANA

Un giorno avevo ascoltato il podcast in inglese della trasmissione radiofonica “Today” andato in onda il 19 aprile 2014 sulla radio britannica BBC Radio 4 “Italianglo – the new franglais?” andando al link: https://www.bbc.co.uk/programmes/p01xp7vq, dove due italiani Ferdinando Giugliano e Jacqueline Visconti avevano discusso il fatto che nella lingua italiana si usano quotidianamente moltissimi anglicismi e ad un tratto mentre parlavano degli anglicismi informatici come “computer” e “mouse” loro hanno semplicemente detto che era necessario utilizzarli poiché secondo la Crusca in italiano non avevano alternative italiane che lo corrispondono. Io sono rimasto colpito da questa conclusione perché non avevano proprio detto che in italiano “computer” vuol dire anche “elaboratore” oppure “calcolatore” mentre “mouse” in italiano vuol dire anche “topo” oppure “topolino” come fanno i francesi e gli spagnoli e secondo me si sono dimenticati. A me piacerebbe se è possibile mandare una mail o let…

VACANZA AL SALINELLO

Siamo partiti il 30 luglio e siamo tornati il 27 agostola nostra meta estiva era Tortoreto Lido in un bellissimo Campeggio che si chiama “Salinello. Il viaggio è stato molto lungo ma non mi sono annoiato verso Bologna ci siamo fermati in un autogril a mangiare i panini che abbiamo comprato, dopo qualche breve sosta siamo arrivati al campeggiodove ci hanno dato la nostra casetta. Dopo eserci preparati siamo scesi in spiaggiadove ci aspetavano gli animatori Facchi,Concita, Daniele ,Spuddy , Nicola , Costantinoecc, dopo esserci presentati ai new entry ci hannospiegato che attività facevano : Bocce, Beach Voley , Tennis , Arco, Acqua gym e tantissime altre. Tutte le mattine andavo a camminare con la Mamma e tante volte con Ezio e Ornella due miei amici di Malnate che hanno la casa a Tortoreto Lido una mattina sono venuti loro e una altramattina siamo andati noi e ci hanno presentato la figlia che non avevamo mai vista, dopo la camminate incominciavano le attività è ogni giorno delle atti…

La mia vacanza a cesenatico

Siamo partiti domenica 10 giugno alle ore 7:30 da Piazza Spozio a San fermo eravamo tutti felici e contenti di passare qualche giorno assieme al mare, dopo qualche saluto e abbraccio siamo saliti sul pulman diretti verso Cesenatico. Io ero seduto vicino a Francesco B un ragazzo nuovo che frequenta ilcentro di Morosoloci siamo divertiti tantissimo anche se è Milanista e io Juventino, il Franci è molto simpatico e fa ridere. Verso Bologna ci siamo fermati all’ autogrill dove io ho comprato un pacchetto diTuck mentre al mio amico Filippo (pippo) gli hanno fregato il portafoglio mentre stava pagando, dopo una mezz’oretta siamo risaliti e abbiamo iniziato a cantare le canzoni del nuovo Canzoniere.Quando siamo arrivati alla fine del viaggio ci hanno dato le camere io ero conMuso, Metello, Giusy, Giorgino e Roby ero felicissimo perché non avevo mai dormito con Giusy e Roby. Quando siamo scesi dal pullman ci siamo diretti subito in sala pranzoe dopo siamo saliti in camera a riposarci,qualcun…

I RICORDI DELLE DUE GITE DI CESENATICO COL MILLEPIEDI

Sono andato due volte a Cesenatico: uno era l’anno scorso nel 2017 e la seconda quest’anno nel 2018. Cesenatico è una città situata sul mare ed è in provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna e c’era un bellissimo hotel chiamato Stella Marina. Sono andato col pullman sia all’andata che al ritorno. L’autista del pullman quest’anno era molto freddo mentre quello dello anno scorso era molto più gentile. Abbiamo fatto l’autostrada A8 Milano-Varese, A50 tangenziale ovest di Milano, A1 Milano-Napoli e A14 Bologna-Taranto per arrivare a Cesenatico col pullman e facevamo solo una volta una sosta all’Autogrill sia all’andata che al ritorno. All’Autogrill spesso prendevo il cappuccino oppure le barrette di cioccolato e andavo in bagno molto raramente poiché c’erano le radio che parlavano in italiano con parole straniere oppure in inglese quando c’era l’ospite straniero in cui veniva intervistato. Sul pullman all’andata ascoltavano le canzoni sul cd fatte dai ragazzi a computer al Millepiedi tr…

LE BANDIERE, I CARTELLI E I LOGHI

La mia passione, oltre a quello delle parole straniere da tradurre in italiano, sono le bandiere, i cartelli e i loghi poiché sono molto belli, colorati e creativi. Dedico molto tempo ad approfondire la conoscenza di questi simboli, mi piace ricercarli in internet specialmente quelli di una volta e ho creato sul mio computer e sulla mia chiavetta USB delle cartelle per memorizzarli e collezionarli. Comunque per scaricare tutto il necessario di questi simboli andate su Wikipedia al link: wikipedia.org, che è uno tra i più affidabili oppure su altri siti web, che non sono sempre affidabili.

La mia prima passione sono le bandiere che sono dei drappi di uno o di più colori variamente disposti, attaccati lungo uno dei lati a un’asta o all’albero della nave su cui vengono innalzati: simboli di una nazione, di un’associazione, di un partito, o insegne di corpi e unità militari. La scienza che studia le bandiere si chiama “vessillologia”, parola coniata da Whitney Smith nel 1959 che è il fonda…

RICORDO DELLA VACANZA A SALINELLO DI JACOPO

Siamo partiti il 30 luglio e siamo tornati il 27 agostola nostra meta estiva era Tortoreto Lido in un bellissimo Campeggio che si chiama “Salinello. Il viaggio è stato molto lungo ma non mi sono annoiato verso Bologna ci siamo fermati in un autogril a mangiare i panini che abbiamo comprato, dopo qualche breve sosta siamo arrivati al campeggiodove ci hanno dato la nostra casetta. Dopo eserci preparati siamo scesi in spiaggiadove ci aspetavano gli animatori Facchi,Concita, Daniele ,Spuddy , Nicola , Costantinoecc, dopo esserci presentati ai new entry ci hannospiegato che attività facevano : Bocce, Beach Voley , Tennis , Arco, Acqua gym e tantissime altre. Tutte le mattine andavo a camminare con la Mamma e tante volte con Ezio e Ornella due miei amici di Malnate che hanno la casa a Tortoreto Lido una mattina sono venuti loro e una altramattina siamo andati noi e ci hanno presentato la figlia che non avevamo mai vista, dopo la camminate incominciavano le attività è ogni giorno delle attiv…