Passa ai contenuti principali

Elettra Lamborghini e Eugenio in via di gioia


DA INTERNET:

Chi è Elettra Lamborghini? Biografia, carriera, foto e notizie della famosa ereditiera italiana
Elettra Lamborghini, nata a Bologna il 17 maggio 1994, è una conosciuta per essere la sexy ereditiera dell’omonima casa automobilistica. Alta 1.65 per un peso di 65 kg circa, la 24enne bolognese è alla guida del programma di MTV “Ex On The Beach Italia”. Scopriamo insieme qualcosa di più sulla vita e sulla carriera di questa ereditiera italiana.

Elettra Lamborghini: biografia di una giovane ereditiera
Elettra Miura Lamborghini è figlia Tonino Lamborghini e nipote del famoso Ferruccio Lamborghini, fondatore della celebre casa automobilistica. Sin da piccola sfoggia una grande passione per l’equitazione, che la porterà a partecipare a numerose gare regionali e nazionali. Con l’intento di studiare recitazione decide, quindi, di trasferirsi a Milano.


La giovane ereditiera, però, inizia a farsi conoscere non per presunte doti artistiche, ma attraverso i social dove ostenta il suo stile di vita extra lusso e postando foto provocanti. Il successo arriva nel 2016 con la partecipazione come concorrente al “Super Shore”, la versione ispanico-latina del “Jersey Shore”, trasmesso in Spagna e in America Latina. Un’annata molto prolifica per la giovane Lamborghini, in quanto, partecipa al docu-reality “Riccanza”, con il quale si fa conoscere al grande pubblico italiano, e posa per un calendario sexy per la rivista Playboy.


Nel 2017 partecipa prima come concorrente alla versione spagnola del “Grande Fratello” e poi del “Jersey Shore”. L’anno successivo, la giovane ereditiera Lamborghini decide di lanciarsi anche nel campo musicale pubblicando il suo primo reggaton “Pem Pem”, ottenendo un grande successo, seguito da un altro singolo intitolato “Mala”. Allo stesso tempo, diventa anche la conduttrice del programma di MTV “Ex On The Beach Italia”.

Elettra Lamborghini: curiosità
Il secondo nome della giovane ereditiera è Miura, lo stesso di un modello di Lamborghini prodotto tra il 66 e il 73. Ad Elettra, oltre ai cavalli, piacciono anche molto i cani tanto da averne una trentina con 15 persone della servitù ad occuparsene.

Sul suo corpo ha 42 piercing e sfoggia diversi tatuaggi, tra cui uno che riprende il manto di un leopardo (sulla spalla e sulla natica), simbolo del suo istinto da predatrice. La Lamborghini ha, inoltre, rivelato di essersi rifatta il seno.

Elettra Lamborghini: gli amori
Come da lei stessa rivelato, Elettra Lamborghini è bisex, attratta sia dagli uomini più grandi che, all’antica, la corteggiano, sia dalle donne. Tra i suoi flirt spiccano Abraham Garcia Arevalo avuto ai tempi del programma “Super Shore” e Marty Mckenna. Attualmente ha intrapreso una relazione con il noto produttore oland

COMMENTO DI DAVID:

ELETRA LAMBORGHINI E UNA RAGAZZA  CHE HO VISTO A SARREMO     A FATTO LE CANZONI MUSICA E RESTO SCOMPARE E LA CANZONE PIU BELLA DEL FESTIVAL SARREMO  SI MUOVE QUANDO CANTA NEL VIDEO





 DA INTERNET: 

Il nome del gruppo deriva dall'unione dei nomi di Eugenio Cesaro, Emanuele Via e Paolo Di Gioia; Lorenzo Federici ha dato invece il nome al loro primo album.

Gli Eugenio in Via Di Gioia nascono come artisti di strada e dalla tradizione delle balere, dello swing e del folk italiano fino ad arrivare al più recente nu-folk.[2] Il gruppo ha fatto parlare di sé sui media nazionali per aver intrattenuto con un live on the road i viaggiatori del treno Italo sulla tratta Torino-Roma in ritardo di oltre sei ore.[3]

Nel 2013 partecipano alla quinta edizione del Reset Festival (Torino) e vincono il premio "Il migliore per noi" indetto da Viva La Radio! Network, mediapartner della manifestazione.

Nel 2014 esce il loro disco d'esordio Lorenzo Federici pubblicato dall'etichetta discografica Libellula Music. Nello stesso anno vincono il premio della critica[4] al Premio Buscaglione. Il 22 dicembre sul sito de La Stampa esce il loro primo videoclip in anteprima intitolato Argh!. Sono presenti ad alcuni eventi dal vivo a Music Club su Radio 1 e a MiniSonica su Radio Popolare Network, alla partecipazione alla compilation Sotto il cielo di Fred in compagnia di Brunori Sas, Dente, i Perturbazione ed altri.

Nel giugno 2015 vengono invitati come ospiti al Premio Léo Ferré. A luglio dello stesso anno esce il loro nuovo video Non ancora, che viene selezionato da MTV New Generation e presentato in anteprima su Vevo. Il gruppo ottiene il primo posto come rivelazione live 2014-2015 nella classifica KeepOn, il primo posto nel 2018 come best Live sempre nelle classifica KeepOn.[5]

A settembre 2016 il gruppo lancia il brano Pam attraverso un videogioco, intitolato Pamman.[6] Ad aprile 2016 la band ha intrapreso il primo tour europeo, frutto della vittoria del Premio KeepOn dell'anno precedente, che tocca Francia, Belgio, Paesi Bassi e Germania.

Il 24 febbraio 2017 esce Giovani illuminati, primo singolo estratto dal loro secondo album, assieme al primo videoclip realizzato con la tecnica del hyperlapse in Itaia. Il brano entra stabilmente a far parte della classifica "Viral Top 50 Italia" di Spotify, mentre il video in poche settimane supera le 120 000 visualizzazioni.[7] Il 14 aprile esce il loro secondo album Tutti su per terra, che vede la partecipazione di Willie Peyote nel brano Selezione naturale.[8]

L'inizio del 2018 li vede ospiti come resident band nella trasmissione Beati voi su TV2000.[9] Dopo un tour di un anno e mezzo gli Eugenio in Via Di Gioia il 28 settembre fanno uscire il singolo Altrove, prima pubblicazione della band per Virgin Records e Universal Music Italia.[10]

Il 4 febbraio 2019 annunciano l'uscita del loro terzo album di studio intitolato Natura viva, lanciato poi il 1º marzo dello stesso anno.[11]

A maggio 2019 prendono parte al tradizionale Concerto del Primo Maggio organizzato a Roma, in Piazza San Giovanni, dalle sigle sindacali CGIL, CISL e UIL[12] suonando i brani Prima di tutto ho inventato me stesso, La punta dell'iceberg e Altrove.

A settembre 2019 hanno aperto una campagna di crowdfunding chiamata "Lettera al prossimo", in collaborazione con Federforeste e Coldiretti, dove si impegnano a ripiantare una foresta danneggiata dalla tempesta Vaia;[13] la raccolta fondi è terminata solo dieci giorni dopo, per poi essere riaperta in via eccezionale a febbraio 2020 per un giorno.[14][15] L'iniziativa è stata accompagnata dalla pubblicazione dell'omonimo singolo.[16]

Ad ottobre 2019 annunciano la loro partecipazione a Sanremo Giovani 2019, con il brano Tsunami.[17] Superano le semifinali svoltesi a novembre 2019 durante la trasmissione Italia sì accedendo alla finale del 19 dicembre ed entrano tra i selezionati che parteciperanno a Festival di Sanremo 2020 nella sezione Nuove proposte. Il gruppo è il primo ad esibirsi nella prima serata del festival ma, in seguito al voto della giuria demoscopica, composta da 300 persone, la loro canzone viene eliminata in uno scontro diretto con il brano 8 marzo di Tecla Insolia. Nella quarta serata del festival viene assegnato al gruppo il premio della critica "Mia Martini".[18]

Nel gennaio del 2020 annunciano via social l'uscita di un nuovo album, una raccolta di 15 canzoni dal titolo Tsunami (Forse vi ricorderete di noi per canzoni come) in uscita il 31 dello stesso mese.[19] Nella raccolta compaiono canzoni provenienti dai precedenti dischi, il brano presentato al Festival di Sanremo e L'unico sveglio, sigla della web-serie Involontaria.[20]


COMMENTO DI DAVID:
EUGENIO VIA DI GIOIA  E UN   GRUPPO   DI SARREMO E AFATTO LE CANZONI TIUSNAMI E UN BRAVO GRUPPO  E BELLO QUANDO CANTA

Commenti

Post popolari in questo blog

LE PAROLE STRANIERE DA ITALIANIZZARE

Oggi giorno nella nostra lingua usiamo un sacco di forestierismi provenienti maggiormente dall’inglese e dal francese. Ce ne sono alcuni che non italianizziamo mai come:
- airbag = cuscino salvavita
- backgammon = tavola reale - baseball = pallabase
- bob = guidoslitta - computer = elaboratore
- drive-in = cineparco - guardrail = guardavia
- halibut = ippoglosso
- hamburger = svizzera
- ketchup = salsa rubra
- lime = limetta
- marshmallow = toffoletta
- metal detector = cercametalli - motel = autostello
- motocross = motocampestre
- mountain bike = rampichino - mouse = topo
- pacemaker = segnapassi - revolver = rivoltella
- spinnaker = fiocco pallone


Tutti questi italianismi sono decisamente ormai in disuso e tutto questo ha portato alla definitiva contaminazione della lingua italiana. In Italia però c’è l’Accademia della Crusca di Firenze (sito web: www.accademiadellacrusca.it) che ha lo scopo di salvaguardare la lingua italiana e dal 2015 ha fondato il gruppo Incipit che ha lo scopo di monitorare i fores…

ITALIANIZING THE FOREIGN WORDS (ENGLISH VERSION)

Everyday in the italian language are importing a lot of borrowed words come mostly from english or french and for this the italians are considered xenophiles because themselves formerly are a people of explorers and navigators. In Italy exists the Accademia della Crusca of Florence that protects the italian language and in 2015 have founded the Incipit group that has the purpose to monitor the incipient loanwords in the phase in which they take place in the italian language like "jobs act", “spending review”, "smart working", "voluntary disclosure", "bail-in", "bail-out", "stepchild adoption", "whistleblower", "flat tax" or "hotspot" and their italian equivalents are "legge del lavoro", “revisione della spesa pubblica”, "lavoro agile", "collaborazione volontaria", "salvataggio interno", "salvataggio esterno", "adozione del configlio", &q…