Passa ai contenuti principali

Piovono polpette

Recensione del film Piovono polpette
E' divertente e ironico, lo abbiamo visto perchè
nell'attivita del giovedi mattina per un po di tempo parleremo del cibo.
è un film che ti divertire per un'ora intera senza pensare a nulla.

Piovono polpette
Trama
Fin da quando era bambino, Flint Lockwood ha sempre voluto sorprendere tutti nella sua isola, Swallow Marina. Flint crescendo inventa oggetti strani come il televisore comandato o l'auto volante.

Swallow Marina si trova in crisi quando la fabbrica delle scatolette di sardine Baby Brent chiude costringendo tutta l'isola a mangiare le sardine avanzate. Ma Flint riesce a inventare una macchina che trasforma l'acqua in cibo, e dopo alcune peripezie riesce a lanciarla nel cielo rovinando l'inaugurazione di Sardinalandia da parte del sindaco. Successivamente a Swallow Marina iniziano a piovere cheeseburger e Flint capisce che la sua invenzione ha funzionato: la meteorologa Sam Sparks e il suo assistente Manny diffondono la notizia.


Una scena del film
Il poliziotto Earl decide di aiutare Flint a far piovere montagne di gelato. Lo scienziato tenta di far più volte colpo su Sam assemblando una casa fatta di gelatina: e qui scopre che da piccola Sam era considerata secchiona per il suo desiderio, un Trouble meteorama 2000 turbo, e portava un fermacoda e degli occhiali, e ora si vergogna di portarli di nuovo ma Flint la convince a non avere paura di mostrare ciò che è veramente.

Flint porta suo padre Tim al "Senzatetto", un ristorante dove piovono bistecche smisurate ma il padre non accetta quello che lui ha creato e se ne va, deludendo Flint che nel frattempo nota che il cibo sta mutando e sta diventando sempre più grande. Il sindaco intanto lo convince a far piovere spaghetti; il giorno dopo sull'isola arrivano ospiti di tutto il mondo, ma in breve si scatena un tornado di spaghetti al sugo con delle gigantesche polpette e così lo scienziato si precipita al suo laboratorio dove trova il sindaco che lancia un enorme ravanello contro il congegno che gli permetteva di comunicare con la macchina. Flint scoraggiato si rifugia in un cassonetto dell'immondizia, ma il padre lo incoraggia a spegnere la macchina inventando, cioè, quello che Flint ha sempre saputo fare, che ora è accettato anche dal padre. Così inventa l'auto volante 2 e un codice di terminazione contenuto in una chiavetta USB. Lo scienziato insieme a Earl convince i cittadini a creare con il pane tostato delle barche per fuggire dalla città, che ora è coperta da tonnellate di cibo. Flint, Sam, Manny, Steve, Baby Brent partono a bordo dell'auto volante 2 verso la macchina che si trova in una gigantesca polpetta, ma Flint perde l'USB e per di più vengono inseguiti. Così Flint, Sam e Brent entrano nel condotto sbagliato dove vengono attaccati da dei polli arrostiti viventi. Brent si risveglia all'interno di un pollo mentre Flint e Sam tentano di scalare un burrone fatto di burro d'arachidi. Dopo alcune peripezie Flint riesce a sconfiggere la macchina e viene portato in salvo da alcuni topo-uccelli prima dell'esplosione della polpetta.

Giuseppe

Commenti

Post popolari in questo blog

L'ITALIANIZZAZIONE DELLE PAROLE STRANIERE

Forestierismi: - backgammon = tavola reale - baseball = pallabase - bob = guidoslitta - byte = ottetto - computer = elaboratore - guardrail = guardavia - halibut = ippoglosso - hamburger = svizzera - lime = limetta - marshmallow = toffoletta - metal detector = cercametalli - motel = autostello - motocross = motocampestre - mountain bike = rampichino - mouse = topo - pacemaker = segnapassi - router = instradatore - spinnaker = fiocco a pallone Acronimi stranieri: - AIDS = SIDA (sindrome da immunodeficienza acquisita) - DNA = ADN (acido desossiribonucleico) - RNA = ARN (acido ribonucleico) - UFO = OVNI (oggetto volante non identificato) Toponimi stranieri: - Bruxelles = Brusselle - Mauritius = Maurizio - New York = Nuova York - Seychelles = Seicelle Antroponimi stranieri: - Charles Darwin = Carlo Darwin - George Washington = Giorgio Washington - Isaac Newton = Isacco Newton - William Shakespeare = Guglielmo

LA PAROLA “MOTOCAMPESTRE” PRONUNCIATA NEI MEDIA È INTROVABILE

La parola “motocampestre”, ovvero l’equivalente italiano dell’anglicismo “motocross”, non si trova pronunciata in nessun video o podcast, ad eccezione che nelle descrizioni di due video dove compare soltanto scritto, su un sito di un cinegiornale svizzero. Nel primo datato 1952 parla in tedesco sottotitolato in italiano e nel secondo datato 1953 parla in italiano dove compare soltanto la scritta “motocampestre” come titolo, senza neanche una volta pronunciare la stessa parola durante il filmato (collegamento: https://www.memobase.ch/it#find/query=motocampestre ), e in più in un cinegiornale italiano censurato datato 1949 che è stato poi perso negli anni compare scritto con il titolo "gara moto-campestre" nell'indice dei servizi dove è stato successivamente inserito in un libro del 2009 scaricabile in un file PDF da un sito di un archivio audiovisivo italiano (collegamento: https://www.aamod.it/wp-content/uploads/2016/09/AAMOD-annale-11_2008_integrale.pdf ), ma intanto com

LE BANDIERE, I CARTELLI E I LOGHI

La mia passione, oltre a quello delle parole straniere da tradurre in italiano, sono le bandiere, i cartelli e i loghi poiché sono molto belli, colorati e creativi. Dedico molto tempo ad approfondire la conoscenza di questi simboli, mi piace ricercarli in internet specialmente quelli di una volta per guardare com'erano fatti. A casa mia colleziono anche libri dedicati a questi simboli. La mia prima passione sono le bandiere che sono dei drappi di uno o di più colori variamente disposti, attaccati lungo uno dei lati a un’asta o all’albero della nave su cui vengono innalzati: simboli di una nazione, di un’associazione, di un partito, o insegne di corpi e unità militari. In particolare preferisco moltissimo le bandiere nazionali del passato. La scienza che studia le bandiere si chiama “vessillologia”, parola coniata da Whitney Smith nel 1959 che è il fondatore americano della FIAV (Federazione Internazionale Associazioni Vessillologiche), cioè la federazione internazionale dedicata