lunedì 31 gennaio 2022

I nostri giri sul territorio..

 


Siamo andati a fare una passeggiata a i giardini estensi, c’erano le decorazioni natalizie,  erano oro e argento sembravano di ghiaccio abbiamo fatto merenda al caffè 21 che si trova vicino al comune abbiamo visto i nostri compagni Francesca e Simone.


mi è piaciuto


mi sono divertita


Arnela


siamo andati a Villa Ponti a camminare, faceva bello, c’erano alberi antichi.

un signore ci ha fatto vedere da fuori un salone antico. Poi abbiamo fatto pausa su una panchina e abbiamo preso il sole.

Claudia

Un lunedì mattina siamo stati a Velate per prima cosa siamo andati a prendere Luca al supermercato. Da lì siamo partiti per Velate è stata una gita molto entusiasmante io non ero mai stato abbiamo visto la torre che Venne costruita nell'XI secolo come presidio militare e faceva parte di una lunga catena di insediamenti difensivi costruiti per controllare le vie di comunicazione tra la Pianura Padana e il nord. Fu gravemente danneggiata alla fine del XII secolo durante la guerra tra i Visconti di Milano e i Torriani di Como. Dopo averla vista dal di fuori siamo andati a camminare per le strade di Velate e stata una gita molto bella e divertente.
Jacopo

Con il Paolo quaranta il nostro educatore del millepiedi. E con Jacopo

Luca e Arnela, Claudia e Lucia ed era prima di natale

c’era un po’ di neve ma non troppa e siamo

andati con la dacia e non con il talento.Il posto

che siamo stati si trova a Varese dove ci sono i

giardini estensi abbiamo parcheggiato la

macchina dentro i giardini estensi

dove si trova il comune di Varese poi ci siamo fatti

quattro passi a piedi e siamo andati alle Bancarelle di Varese dove vendono tante cose e

guarda caso la nostra Compagna del Millepiedi

Claudia abita li a Pochi passi e alle bancarelle

abbiamo assaggiato alcuni formaggi e Jacopo a

fatto un acquisto in una bancarella a comprato un

vasetto di miele tipico di quella bancarella e anche

il nostro educatore del Millepiedi a fatto alcuni

acquisti da portare a casa io o tenuto nella borsa

mia del Basket il vasetto di Miele di Jacopo il

nostro compagno del millepiedi poi abbiamo fatto

le foto.

Lucia

venerdì 28 gennaio 2022

IL GATTO

 


Oggi parliamo di un animale tra i più conosciuti e apprezzati da noi umani, il gatto!

Il gatto appartiene alla famiglia dei felini, di cui fanno parte anche animali molto grossi e paurosi come la tigre, il leone ecc.

Il gatto ha un bel pelo e gli artigli, che se ti graffiano fanno molto male e una bella coda.

Vedono molto bene anche al buio come se avessero un visore notturno come i militari. I gatti possono arrivare a pesare solitamente massimo 5 chili. Noi conosciamo i gatti domestici che vivono nelle nostre case, i gatti selvatici che vivono nei boschi e i gatti randagi che vivono nelle città.

I gatti domestici si pensa che si legano molto ai loro padroni e che quindi con loro si comportano come se fossero sempre dei cuccioli. Sono molto intelligenti ed esperti nell’arrampicata e nei salti per scappare ma soprattutto per cacciare.

Gli piace molto vivere in gruppo, come fa un altro felino molto grosso, il leone.

I gatti si leccano molto, ma non perché sono fissati con la pulizia, sì per pulirsi (il giusto) ma anche per sistemarsi il pelo e mantenere il proprio odore, che serve per marcare il proprio territorio.

I gatti domestici di solito mangiano il cibo per gatti e quasi sempre hanno perso l’abitudine di cacciare, mentre i gatti selvatici e randagi mangiano i topi, le lucertole, gli uccellini ecc.

I gatti domestici si divertono a giocare anche se sono adulti, un gioco che gli piace tanto è il gomitolo. Solitamente si fanno accarezzare ma bisogna avvicinarsi a loro piano piano per non farli scappare.


I Cavallerizzi



Benvenuto Ettore!!

 


E' nato il figlio di Noemi! La nostra educatrice.

Alle  ore 9 di mattina

Cara noemi,   auguri da tutti gli amici del millepiedi ONLUS di San Fermo Centro Grilli  Morosolo mille e una notte. Si chiama Ettore.. Che bel nome!

Giorgio



venerdì 14 gennaio 2022

la Dieta

 

Noi facciamo la dieta: Camilla Giorgio e P aolo40

Sarà bello fare dieta? Insomma.. si però ci sono delle cose buone che si possono mangiare:

frutta

mela, banane ananas, cocco, verdura..

invece, delle cose che ci fanno ingrassare ne mangiamo poche:

pane



pasta

cioccolato,

dolci

sale

zucchero

patate

facciamo il sacrificio per diventare magri così siamo più belli e non ci vengono le malattie.


Giorgio e Camilla

martedì 11 gennaio 2022

 

Buongiorno a tutti! Come state? Siamo i ragazzi del gruppo Blog&Social.

Oggi vi parleremo di un film che abbiamo visto nel mese di dicembre, per ragionare su alcune cose che riguardano i cellulari e i social.
Il film si chiama Offline, è un film brasiliano del 2020 che si trova su Netflix. Racconta di una ragazza che si chiama Ana che fa l’influencer.
Ana passa le giornate sempre al telefono, a farsi selfie, foto di quello che ha intorno e a filmarsi in tutto ciò che fa. Già a inizio film vedendo questo suo modo di fare abbiamo pensato che è una vita un po’ noiosa. Ana è così famosa sui social che non fa tutto da sola, ma è seguita da una agenzia che le dice cosa fare e cosa non fare, abbiamo subito quindi capito dopo pochi minuti dall’inizio, che la vita di Ana che mostrava sui social in realtà era un po’ finta. Anche i suoi genitori spesso si arrabbiano perché passa troppo tempo al telefono ma anche perché usa il telefono mentre guida.
Un giorno fa un incidente bello grosso, tanto da finire in ospedale, proprio perché si era distratta alla guida utilizzando il cellulare.
I suoi genitori molto arrabbiati e preoccupati dalla situazione, dicono ad Ana che è stata condannata a passare un periodo di tempo senza telefono, in una zona dove tra l’altro c’è poco campo, a casa del suo nonno. Ana arriva a casa del nonno che è molto arrabbiata, è infatti abituata a vivere in città sempre attaccata al cellulare e si ritrova in campagna a casa del nonno costretta a non poter usare nessun telefono. Il nonno fa il meccanico e Ana lo aiuta, all’inizio quindi non è affatto contenta, non le piace stare con lui e cerca in tutti i modi di trovare un cellulare da usare.
Piano piano con il passare dei giorni la situazione cambia, Ana si accorge che lì in campagna con il nonno a fare una vita tranquilla non si sta poi così male, inoltre capisce che è anche bello staccarsi un po’ dalle cose elettroniche. Inizia a conoscere nuova gente e a fare amicizia, sembra trovare il vero amore e addirittura ritrova anche l’ispirazione per fare dei vestiti, perché la sua grande passione prima di diventare una influencer era la moda e il disegnare abiti.
Le cose sembrano quindi andare meglio, però la sua “vecchia vita” la insegue in campagna, va un po’ nel pallone e rischia di perdere tutto. Fortunatamente però, grazie anche all’aiuto della sua famiglia e dei nuovi amici, riesce a sistemare le cose, addirittura riuscendo a evitare che la sua agente le rubi l’idea per una collezione di moda.
Da questo interessante film abbiamo capito alcune cose, innanzitutto non si usa assolutamente il telefono mentre si guida, perché è vietato ma soprattutto perché è pericoloso. Ogni tanto bisogna staccarsi dalle cose elettroniche, non usare eccessivamente i cellulari. Poi quello che vediamo sui social non sempre è vero, non bisogna essere gelosi delle vite che fanno gli influencer perché spesso sono un po’ finte! E ancora, stare un pochino staccati dai telefoni, abbiamo capito che ci fa concentrare meglio sulle persone che abbiamo intorno.
Consigliamo di vedere Offline a tutti, ma soprattutto a chi pensa di passare troppo tempo al telefono e sui social.
Speriamo che alle persone che vorranno guardarlo questo bel film piaccia come è piaciuto a noi!
Quindi vi auguriamo buona visione e arrivederci al prossimo articolo!

lunedì 10 gennaio 2022

Il saltriosauro










 

LE BELLEZZE DI PORTO CERESIO

 


Un lunedì’ mattina siamo stati a camminare a Porto Ceresio al inizio dovevamo andare a bocce ma non tutti avevano la terza dose e allora ho proposto di andare a Porto Ceresio li’  abbiamo parcheggiato al imbarcadero  e poi siamo andati a fare la camminata è proprio bella peccato che non abbiamo fatto in tempo a farla tutta  mi ricordo molto bene  il presepe che si girava , i vari presepi , e la piazza dove c’erano de tronchi che ci facevano scaldare io mi sono molto divertito poi, il Paolo ha offerto una bottiglia di Acqua a Lucia  io questa gita la riproporrei perché è molto bella e ce anche il treno da vedere.

Jacopo 

 




UNA VARESE NATALIZIA

Lunedì’ 19 dicembre io e il gruppo di esploratori del territorio del lunedì mattina siamo stati a varese , per prima cosa abbiamo visto le bancarelle in piazza Monte Grappa dove c’erano tantissime bancarelle io ho comprato un vasetto di miele per i miei genitori. Dopo di che siamo stati al caffè 21 dove lavorano Titti, Anna e Simone e il nostro educatore Paolo ci ha  offerto un caffè , poi abbiamo visitato ii giardini estensi  dove c’erano tantissimi pupazzetti natalizi erano tutti molto belli  secondo me è stata una bellissima gita a riproporrei magari quando farà più caldo .

 

 JACOPO 

 

 

               

 



 

 

LA MIA SECONDA VOLTA AD IGEA MARINA

Dopo due anni di covid siamo tornati ad Igea Marina e quando eravamo sul torpedone Marco con la sua chiavetta ci ha messo la mia canzone pre...