Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2021

3 puntata de il trono di spade

  Robert ha un figlio che quando lui non ci sarà più suo figlio posto alla guida del regno lord starc ha la figlia maggiore che è in età da marito. Intanto che tutto il seguito di robert è in visita a grande inverno il principe e la figlia di lord starc si innamorano Ma dopo poco i due giovani si resero conto che per vivere il loro amore La figlia di lord starc avrebbe dovuto seguire l’erede al trono al castello regnante. Da precisare che per l’epoca di cui stiamo parlando le donne quando compivano 16 anni erano considerate già in età da marito All’ epoca quando si parlava di matrimonio Si deve considerare che già nella storia si usava fare i matrimoni anche tra parenti ma per fortuna i due ragazzi non lo sono. La cosa nell’epoca storica di qui stiamo parlando si usava fare i matrimoni così per fare soprattutto per fare una sorta di fusione tra le due casate per dare più potere al regno per combattere in caso insorga una guerra ma questo è un altro discorso che affronteremo a

IL FINE SETTIMANA DI CAMILLA...

  SABATO SCORSO SONO STATA DA PAPA’ E NON C’ERA MARIA CHE E’ LA BADANTE DELLA NONNA CARLA. HO FATTO LA DOCCIA, HO MANGIATO RISOTTO GIALLO CON I FUNGHI E IL FORMAGGIO CON L’INSALATA. SONO USCITA CON PAPA’ A FARE UNA PASSEGGIAA SUL LAGO MAGGIORE PERCHE’ IL PAPA’ ABITA AD ANGERA. LO ZIO MARIO DI CASBENO MI HA ACCOMPAGNATA A CASA DEL PAPA’ E POI DALLA MAMMA. DOMENICA CON LA NONNA PINA HO FESTEGGGIATO IL COMPLEANNO DEL NONNO GIANNI. HO MANGIATO UNA BUONA TORTA DI CIOCCOLATO E POI IL NONNO MI HA FATTO IL MOSTRO. OGGI VADO A CASA ALLE DUE E MEZZA E VIENE IL MIO FISIOTERAPISTA ANDREA PER FARE LA GINNASTICA. ANCHE SE MI FA MALE PERCHE’ MI TIRA LE GAMBE DEVO FARLA LO STESSO. QUESTO FINE SETTIMANA MI RIPOO PERCHE’ MI FARANNO TROPPO MALE LE GAMBE.

UN AUGURIO SPECIALE... DA CAMILLA!!

  OGGI E’ IL TUO COMPLEANNO NONNO GIANNI TI VOGLIO BENE RICORDATI DI FARMI IL MOSTRO CON GLI OCCHI BIANCHI ANCHE OGGI POMERIGGIO PRIMA CHE VADO DALL’ENRICO. DA CAMILA