venerdì 20 dicembre 2019

Ho tolto i denti del giudizio

Mercoledì sono andato a Milano per togliere i denti del giudizio che erano attacati inseme.  Mi ha fatto male ed è uscito tanto sangue e quindi ho messo il ghiacchio sulla ferita e ho messo i punti sulla bocca.
Mercoledì quindi non sono venuto al  Millepiedi e giovedì mi faceva male ancora e non sono venuto. Mercoledì mi faceva male molto e giovedì mi faceva ancora molto male.
Oggi sono venuto per fare i tappi!



Giorgio

Mai di lunedì


Ieri sono andata a tagliare i capelli, anche mia mamma li ha tagliati. Siamo andate dalla zia Michela in negozio, che si trova in via Cairoli a Varese e si chiama “Mai di lunedì”. Dentro il negozio è bello, ha la musica, le forbici per tagliare i capelli e i phon per asciugarli. Oltre alla zia c’è anche Anna ad aiutarla. Michela è la sorella della mamma, è più grande di lei.


Camilla

La sedia nuova


Mi è arrivata la sedia che mi aiuta a salire le scale. Va al contrario, cioè va all’indietro. Quando sono su devo legarmi la cintura prima di tutto e devo tenere le braccia incrociate vicino al corpo, non devo toccare lo né lo scorrimano né il muro, perché se no mi faccio male. Lo uso sia per scendere che per salire. Me lo ha montato Damiano, che è un ragazzo simpatico. Per farlo funzionare si arrangia mia mamma. La sedia è nera ed è comoda e preferisco salire le scale con lei anziché a piedi.



Camilla

venerdì 6 dicembre 2019

IL MIO PIÙ BEL VIDEO MUSICALE DI TUTTI I TEMPI

Il mio video musicale preferito è “Reach out” di Hilary Duff del 2008 e si vede la cantante stessa coi capelli biondi vestita in diversi modi in una casa in stile ottocentesco in cui si vede a tratti anche il cantante Prophet vestito di nero che fa la parte rap. All’inizio e alla fine si vedono pure gli uomini e le donne in biancheria intima che corrono fuori attorno alla casa. Comunque questa canzone è molto bella dato che lo ascoltavo quando andavo ancora a scuola ed era intorno all’inizio del 2009 prima che facevo la gita in Grecia con la mia scuola e mi faceva pure ricordare il periodo iniziale delle parole straniere da italianizzare come adesso. Inoltre questa canzone è stata campionata sulla canzone dei Depeche Mode “Personal Jesus” del 1989. Però Hilary Duff mi piacerebbe tanto conoscerla che non so quando mi capiterà dato che ha un milione di amanti di tutto il mondo che la seguano e poi prima di cantare questa canzone aveva anche cantato la famosa canzone del 2005 “Wake up” e prima ancora faceva pure l’attrice nella serie tv statunitense “Lizzie McGuire” nel 2001. Per vedere il video di questa canzone cliccate su: https://www.youtube.com/watch?v=JStfziF4duQ .
Daniel



venerdì 22 novembre 2019

torta biologica di Giorgio

200g farina bio
180 g zucchero di canna
100 ml olio di girasole bio
60 g cacao amaro bio
9 g lievito per dolci bio
2 uova biologiche
1 cucchiaio di essenza vaniglia bio
200 ml latte bio
---------------------------------------------------
1) sbattere le uova
2) mettere l'olio insieme alle uova
3) aggiungere il latte nell'uovo e olio e continuare sbattere  bene
4) aggiungere la bacca di vaniglia
5) versare anche il cacao bio in polvere
6) poi il lievito
7) infine la farina a pioggia e mescolare
8) versare nella teglia l'impasto della torta
9) spalmare bene
10) cuocere per 30 minuti a 180 gradi
La torta è pronta

venerdì 15 novembre 2019

La ricetta di Giorgio: MELANZANE CON CIOCCOLATO


1) PELARE LE MELAZANE A FETTA
2) PASSARLE NELLA FARINA E NELL'UOVO SBATTUTO
3)FRIGGERLE NELLA PENTOLA
4) TRITARE IL CIOCCOLATO FONDENTE CON IL COLTELLO
5) SCALDARE IL LATTE
6) MISCHIARE IL CIOCCOLATO FONDENTE CON IL LATTE
7) METTERE LE MELANZANE NEL PIATTO CON SOPRA IL CIOCCOLATO
8) AGGIUNGERE I PINOLI, LE NOCI E L'ARANCIA CANDITA
9) FARE TANTI STRATI DI MELANZANE
10) DECORARE CON GRANELLA DI NOCCIOLA
11) METTERE IN FRIGORIFERO PER ALMENO 2 ORE
12) SPOLVERIZZARE CON CACAO AMARO
IL PIATTO E' PRONTRO

venerdì 25 ottobre 2019

I 4 MOSTRICCIATOLI PER HALLOWEEN

INGREDIENTI

225 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE 30 GR DI BURRO

125 GR DI PANNA PER DOLCI 25 GR DI NUTELLA CODETTE DI CIOCCOLATO Q.B ROTELLE DI LIQUIRIZIA.

 

PROCEDIMENTO

 

TRITATE IL CIOCCOLATO FONTENTE FINEMENTE.

IN UN PENTOLINO FATE SCIOGLIERE IL BURRO CON LA PANNA E QUANDO IL COMPOSTO SARA’ GIUNTO AD EBOLIZZIZIONE SPENETTE IL FUOCO AGGIUNGETE IL CIOCCOLATO E NUTELLA AL COMPOSTO, MESCOLANDO DELICATAMENTE EVITANDO LA FORMAZIONE DI AGRUMI. LASCIATE RIPOSARE IN FRIGO PER QUALCHE ORA, AVENDO CURA DI MESCOLARE DI IN TANTO IN TANTO QUANDO IL VOSRO COMPOSTO SARA’ OMOGENEO E COMPATO POTETE PROCEDERE ALLA REALIZAZZAZIONE DEI RAGNETTI: CON DUE CUCCHIAI FORMATE DELLE PALLINE, DISPONETE SU UN PIATTO E METTETELE IN FRIGO PER ALTRI 15 MINUTI CIRCA.

IN UNA CIOTOLINA METTETE LE CODETTE E PASSA DENTRO LE PALLINE UNA PER UNA.

INFINE TAGLIATE DEGLI PEZZETTINI DI ROTELLE DI LIQUIRIZIA DI CIRCA 4 CENTRIMETRI E PONETELI ALLA BASE DEI VOSTRI RAGNETTI PER FORMARE LE ZAMPETTE POTETE USARE DEI GRANELLI DI ZUCHERRO O CIOCCOLATO BIANCO PER FARE GLI OCCHIETTI E RENDERE ANCORA PIU’ SFIZIOSA LA VOSTRA RICETTA.

 

 

venerdì 11 ottobre 2019

Domani vengo al Millepiedi


Sabato cioè domani vengo al Millepiedi a fare i tappi alle 9 di mattina. Con me ci sono Marco Palladini, Filippo e la Sally, Antonio e Giulia. Facciamo 100 sacchi!
I sacchi li andiamo a prendere dalla famiglia Fiori. Paola che è la sorella del Carlo mi offre succo, biscotti e acqua, lì ci sono tanti sacchi. Poi è venuto Mario a potare ancora altri sacchi pieni di tappi.
Domani mi porta la mamma Federica e mi riporta anche a casa. I sacchi pronti poi li portano alla ditta Antonietti, una fabbrica per tappi.




Giorgio

festa dei 18


DOMENICA 6 OTTOBRE SONO ANDATO ALLA FESTA DEI DICCIOTTO ANNI DEI MIEI CUGINI DI SECONDO GRADO CHE SI CHIAMANO LUCA E SVEVA. È STATA UNA FESTA IN FAMIGLIA, ABBIAMO PASSATO UN PO DI TEMPO IN SIEME. IO COME REGALO GLI HO MONTATO UN VIDEO CON DELLE FOTO DI LORO DA PICCOLI.  IL VIDEO LO HO MONTATO CON UN SITO CHE SI CHIAMA ADDOB SPAK VIDEO. È UN SITO CHE TI PERMETTE DI MONTARE IL VIDEO TUTTO SUL WEB, POI DOPO  UNA VOLTA MONTATO SI PUO SCARICARLO.
ANCORA NON GLIELO HO CONSEGNATO.



Giuseppe

A Morosolo


L’ultimo fine settimana sono stata a Morosolo. Sabato mattina ho fatto la colazione e mi sono vestita. Ho aiutato la Paola a fare le pulizie: abbiamo fatto il letto, pulito il bagno di sopra e fatto la lavatrice. A pranzo abbiamo mangiato la carne con i pomodori e le carote. Al pomeriggio siamo anditi a cardano al campo nella palestra e abbiamo recitato nello spettacolo. Prima di recitare ci siamo truccati la faccia, ci siamo messi i vestiti.  Lo spettacolo era la storia de “la bella e la bestia” e io ero chicò. Dopo lo spettacolo ho mangiato le patatine e la torta. Dopo siamo tornati con il pulmino a Morosolo.  Una volta li ho fatto il bagno.  Per cena abbiamo mangiato la pizza di cui c’erano due gusti: con il prosciutto e con il tonno.  Dopo cena abbiamo scelto un film e lo abbiamo visto. Alla fine del film ci siamo cambiati e messi il pigiama per andare a letto.  Domenica mattina c’erano Jacopo e Letizia come educatori e con loro abbiamo fatto colazione, abbiamo pulito e riordinato l’armadio. Finito i pulire siamo usciti in giardino abbiamo raccolto i fiori e li abbiamo incollati sui fogli.  A pranzo abbiamo mangiato il risotto con le pere e il taleggio. Nel pomeriggio siamo usciti a fare un giro. Per cena abbiamo mangiato minestra.




Camilla

TORTA AL RABARBARO


LA MIA SORELLA QUANDO ARRIVA DALLA GERMANIA PORTA IL RABARBARO E’ LA MIA SORELLA DELLA GERMANIA CHE SI CHIAMA LUCIA.

QUANDO SI ALZA AL MATTINO FA LA TORTA AL RABARBARO, LA TORTA E’ BUONA.

E QUANDO VADO IN GERMANIA LA FA ANCHE LI’. 
FILIPPO

venerdì 4 ottobre 2019

Oggi sono felice

Oggi ho il maglione azzurro uguale a quello di mia mamma. E' dello stesso colore! E' una bella cosa e io sono bella con questo maglione e sono anche felice.

Camilla

Articolo sul teatro


Domani pomeriggio metteremo in scena La bella e la bestia, un cartone animato walt disney. Abbiamo preso alcune scene dal cartone animato e alcune scene dal film e abbiamo collaborato con un centro di diversamente abili di Cardano al campo che si chiama il Seme.
Infatti domani la compagnia teatrale va in trasferta da loro. Da premettere che abbiamo già fatto degli spettacoli in Varese, ma è il primo spettacolo che faremo in territorio esterno a Varese.
Se posso azzardare una considerazione le collaborazioni in teatro con altre persone o centri danno sempre nuovi spunti che migliorano la rappresentazione.


Giuseppe

Intervista alla nostra Monica


• Come ti chiami?
Monica
• Quanti anni hai? In che anno sei nato?
Ho 51 anni e sono nata il 6 agosto del 1968
• Di che segno sei?
Sono leone
• Hai la macchina? O uno scooter o una moto?
Ho solo la macchina
• Ti piace la pizza? Se sì quale pizza?
Si mi piace, la preferisco semplice con rucola e grana
• Qual è il tuo odore preferito?
Dolce e Gabbana
• Che cartone ti piace?
Candy Candy
• Cosa ne pensi dei social?
Io non li uso molto, ma per i giovani è una bella invenzione, forse...
• Come stai?
Bene
• Cosa hai mangiato a colazione?
Oggi ho mangiato lo yogurt coi cereali
• Ti piacciono i biscotti pan di stelle?
Sì mi piacciono
• Ti piace bere il ginseng?
No, purtroppo non posso
• Che musica ti piace?
Mi piace la musica italiana
• Qual è la tua squadra del cuore?
Juve!
• Ti piace fare shopping?
Sì mi piace tantissimo
• Che animali ti piacciono?
Il cane, soprattutto il pastore tedesco
• Che film ti piacciono?
Mi piacciono quelli di fantascienza, avventura, qualche commedia
• Che hobby hai?
Mi piace cantare, leggere e camminare
• Fai qualche sport?
Vado in palestra a fare ginnastica
• Quale shampoo usi?
Sen.us, è di una ditta toscana di nostri amici
• Hai un/una partner?
Si ne ho uno, mio marito
• Che attori ti piacciono?
Il primo che mi viene in mente è Brad Pitt, ma anche Tom Cruise e Julia Roberts
• Ti piace viaggiare? Hai viaggiato molto?
Sì mi piace viaggiare, ma meglio non prendere l'aereo. Non ho viaggiato tantissimo specie nell'ultimo periodo
• Hai fatto il militare?
No, avrei voluto perchè ai miei tempi le donne non lo facevano
• Che lavoro fai?
Sono impiegata, segretaria in una cooperativa di san fermo che si chiama Millepiedi
• Hai mai fatto una risonanza magnetica?
Sì, parecchie purtroppo
• Hai mai fatto il prelievo del sangue?
Sì, tantissimi
• Preferisci il mare o la montagna? O il lago?
Preferisco in assoluto il mare
• Hai mai fatto teatro?
Sì l'ho fatto per tre quattro anni
• Sei mai stato nella protezione civile?
No mai
• Hai mai fumato il sigaro?
No mai, sono contraria al fumo in assoluto
• Sai come lavorano i pompieri?
Sì lo so. Quando ero incinta l'appartamento sotto il mio ha preso fuoco e finchè sono arrivati i pompieri sono stata sul terrazzo
• Sai come si fa a fare il campanaro?
Quello che fa suonare le campane? Esistono ancora? Presumo a mano, ma forse ora sono automatiche le campane
• Ti piace di più il dolce o il salato?
In assoluto il dolce. Il mio dolce preferito è qualsiasi cosa col cioccolato, come la Sacher
• Sai a che temperatura è cotto il pollo alla griglia?
100 gradi? Bo, non saprei
• In che zona abiti?
Abito ad Arcisate, nella Valceresio
• Ti piacerebbe lavorare con gli animali?
Non ho le competenze per poter lavorare con gli animali, perciò direi di no
• Ti piacciono di più i serpenti o i cani?
I cani!

lunedì 30 settembre 2019

IL GRUPPO DELLE AUTONOMIE A GALLARATE

Quest’estate ogni lunedì pomeriggio andavo all’Officina025 di Gallarate a fare bigiotteria con Matteo, Guendalina, Selene, Edoardo, Riccardo, Sandro e Valerio per lavorare sull’autonomia. Andavo all’ora di pranzo e ho mangiato tortellini agli spinaci alla carbonara, tranci di pizza oppure riso coi würstel. Abbiamo giocato anche a minestrone dove scrivevamo nomi di persona, città, cose, cibi, animali oppure personaggi famosi e chi segnava il punteggio più alto vinceva. A bigiotteria ho creato con dei pezzi rossi di bottiglia e un filo nero, un braccialetto e abbiamo persino creato dei cestini per il pane con i tappi di sughero. Alla fine dell’attività facevamo merenda con coca-cola, popcorn, patatine oppure cornetti e poi tornavo a casa sia coi miei genitori che con Matteo. Invece quando abbiamo fatto la serata coi genitori abbiamo cucinato antipasti, insalata con lattuga, pomodori, carote e granoturco, pasta al pesto e per dolce abbiamo mangiato la cheesecake però avevo indossato una maglietta di cotone che mi faceva sudare molto poiché quel giorno era caldissimo e avrei voluto toglierla. Però fra qualche settimana mi sa che rinizierò e farò martedì mattina fino a pranzo l’attività del blog con Matteo ed Edoardo. È proprio un bel posto quanto il Millepiedi.
Daniel

QUESTO FINE SETTIMANA ALLA GITA DI ARTE E ALL’USCITA CON ANDREA E LICIA

Sabato 28 settembre 2019 sono andato col gruppo di arte all’Alpe dei Fiori che si trova a Marchirolo sulla strada che va da Ghirla fino a Marzio. Mi sono svegliato, faccio colazione e mi lavo e poi la mia mamma mi ha accompagnato con l’automobile fino a San Fermo e sono entrato dicendo a Camilla “che bel panciotto che hai!”, ma ad un tratto Giada mi ha detto “si dice “gilet!”, poiché il termine “panciotto” non è molto adoperato nel linguaggio comune e così anche Camilla ha ripetuto quello che ha detto Giada. Io mi sono molto preoccupato perché tutti mi imponevano di usare quell’orrendo francesismo per indicare una sorta di abito elegante. Dopo siamo saliti tutti sui bussini: alcuni sul Talento e io sulla Dacia, ma poi mentre stavo guardando i cartoni misti in inglese delle VHS registrate sul cellulare con le cuffie, ho cominciato a gridare in inglese dicendo perché non parlavate in inglese come tutti e poi è arrivata Claudia che mi ha sgridato dicendo di non farlo più. Intanto aspettavamo l’operatore Jacopo per partire poiché era in ritardo e alla fine quando è arrivato siamo partiti tutti. Abbiamo preso la strada per andare in Valganna tramite la galleria e poi più avanti siamo saliti per una stradina fino ad arrivare ad un bosco dove c’era un cartello che indicava dov’era l’Alpe dei Fiori e in quel tratto la strada era senza il guardrail. Abbiamo parcheggiato i pulmini e poi più avanti abbiamo fatto una passeggiata su una stradina sterrata e abbiamo visto com’erano fatti gli alberi e le piante e poi siamo arrivati finalmente ad Alpe dei Fiori. In questo cortile c’era la casa dell’Alpe dei Fiori, l’erba, dei tavoli con le sedie ed era protetto da un parapetto in legno che sembrava proprio come il guardavia in metallo dell’autostrada. Io mi sono seduto su un tavolo e ho fatto arte: ho disegnato una stradina sterrata con dei pini e un cielo bello limpido e poi ho scritto su un foglio colorato quello che mi era successo quel giorno fino a quando stavo facendo arte. Dopo ho consegnato i fogli di arte agli educatori e poi ho chiacchierato con gli educatori quando alcuni ragazzi sono andati a vedere gli animali e io sono rimasto nel cortile con gli altri. Dopo siamo andati a pranzare nel piano superiore della casa e io ho mangiato pizzoccheri e alcuni pezzi di crostata bevendo come tutti acqua e caffè e alcuni hanno mangiato pasta al pomodoro e per secondo formaggio con verdure. Dopo il pranzo siamo usciti e siamo tornati ai pulmini passeggiando di nuovo per la stradina sterrata e poi siamo saliti sul bussino ma questa volta io ero sul Talento. Poi siamo passati dal benzinaio per lasciare Jacopo e abbiamo rifatto la strada tramite il traforo di Valganna per tornare a San Fermo e poi ho aspettato Noemi per parlare coi miei genitori di quello che era successo quando ho gridato sul pulmino. Dopo che abbiamo discusso sono salito in macchina dei miei genitori per tornare a casa. Era stata una bella gita rispetto a quella dell’anno scorso quando sono andato sempre con arte alla fattoria Gaggio che era anch’essa bella perché ero salito sull’altalena. Comunque al posto di arte spero che l’anno prossimo farò un’altra attività poiché in questa ho difficoltà a pensare a quale disegno fare ed è anche difficile per me disegnare tutti i particolari delle cose come case, veicoli, stanze, strade, ecc.
Dopo, quando siamo arrivati a casa come al solito ho camminato nel campo e dopo io e papà siamo andati a piedi al nuovo Burger King di Cavaria a mangiare hamburger e patatine ma abbiamo ordinato tramite un’applicazione sul cellulare. Abbiamo mangiato lì due Chicken Royale e abbiamo portato a casa due Whopper. Mentre stavamo tornando a casa ci siamo fermati al bar della Fonderia e abbiamo preso un caffè ed un cappuccio decaffeinato. Il cappuccio era schifoso e l’ho lasciato. Dopo siamo tornati a casa e ho mangiato il Whopper e qualche altra patatina che la mamma aveva cucinato per Alex ed Eddy. Poi sono andato su internet come al solito sia col cellulare che con il PC e papà ha mangiato mezzo medaglione mentre il resto dell’hamburger che era un altro Whopper è stato buttato dalla mamma. Poi più tardi sono andato a letto.
Il giorno dopo sono rimasto a letto senza andare al bar e al supermercato con mio papà e dopo quando papà è uscito da solo per andare al supermercato io ho fatto colazione con un caffè aspettando che papà mi comprasse un cornetto e intanto che lo aspettavo mi sono lavato. Poi quando il babbo è tornato a casa invece di aver comprato il cornetto mi ha comprato una pizzetta e ne ho mangiato un pezzo riscaldato. Poi abbiamo pranzato e dopo nel pomeriggio Alex è andato ad Amsterdam per lavoro e io sono uscito con i miei amici Andrea e Licia al parco della Magana a Cassano Magnago dove ho preso uno yogurt con frutti di bosco e granelli di cocco ed era delizioso, mentre loro hanno mangiato entrambi un gelato e poi abbiamo camminato nel parco. Poi ci siamo seduti sulla panchina della chiesa di Cassano Magnago e ad un tratto è venuta a trovarci un’amica di Licia e abbiamo chiacchierato insieme. Dopo siamo andati a casa di Andrea perché dovevano prendere dei mobili per portarli da un loro amico. Poi siamo tornati a casa mia e abbiamo preso tutti un caffè e dopo Andrea e Licia sono andati a casa. Poi ho cenato mangiando un pezzo di focaccia riscaldata con le cipolle e un panino allo speck e sono andato a navigare in rete e più tardi sono andato a dormire. È stato proprio un bel fine settimana.
Daniel

venerdì 27 settembre 2019

COSA MI PIACE FARE


IO CON FRANCO, MELINA, E FILIPPO MIO COGNATO SABATO O LA DOMENICA ANDIAMO A PASSEGGIARE ALLA PISTA CICLABILE DOVE C’E IL SUSHI 0.
E QUALCHE VOLTA MANCIAMO NEL PARCHETO DOVE STA LA TIGROS E FACCIO PURE GINASTICA ALL’APERTO.



FILIPPO

LA PALESTRA


IERI ERA GIOVEDI’ E SONO ANDATO IN PALESTRA AL CAMPUS, SONO STATO BRAVO.
HO FATTO IL TAPPETO E DOPO SONO ANDATO CON SIMONE A FARE GLI ESERCIZI DI STRECHING.
HO FATICATO MOLTO, SONO STATO COSI BRAVO COL SIMONE CHE LA MAMMA MI HA FATTO UNA FOTO IN PALESTRA.
LA SERA HO MANGIATO L’HAMBURGER DI SOIA A FORMA DI TOPOLINO, INSALATA, CAROTE CRUDE E HO BEVUTO UN FRULLATO CON PESCA E UVA AMERICANA. MENTRE A MERENDA HO MANGIAO UN PANINO COL PROSCIUTTO COTTO E HO BEVUTO IL CAPPUCCINO COL LATTE.
OGGI CON LA NONNA VADO A PRENDERE LE FIGURINE ALL’EDICOLA DELLO STADIO, PERCHE’ ME LE SONO MERITATE.

DOMANI SONO IMPEGNATO COL MILLEPIEDI.
ALLE 9 PARTENZA DAL MILEPIEDI ONLUS A SAN FERMO PER ANDARE ALL’ALPE DEI FIORI. Liì FAREMO ARTE E POI MANGERO’ LA PASTA ROSSA AL POMODORO E LA CROSTATA DELLA NONNA E POI VEDIAMO ANCHE GLI ANIMALI DELLA FATTORIA.


GIORGIO

venerdì 20 settembre 2019

La settimana di Giorgio


Ho visto degl scoiattoli che saltavano sull’albero vicino a casa mia. Erano dei piccoli scoiattoli con una coda lunga
e un muso bello.
Ieri sempre vicino a casa mia sono venuti a trapanare la strada, hanno chiuso la strada per asfaltare dove c’è il tabaccaio, questo sia giovedi e sia venerdi, sia sabato sia domenica.
Ieri sono andato in palestra e sono stato bravissimo. Ho
fatto il tappetto, il circuito, la cictlette con Simone
Ieri poi sono anche andato a mangiare al McDonalds vicino allo stadio, ho mangiato l’insalata, con pomodori, scaglie di grana, petto di pollo e ho bevuto la cocacola zero, ho mangiato anche le carote crude a bastoncino in busta e uva in busta.
Oggi vado a casa e poi vado a Morosolo a fare il weekend
con jacopo, simona, ivonne e giulia. Facciamo il weekend con gli educatori jacopo, carlo, martina, annalisa, nicole e letizia.
Sabato forse vengono mario e costanza.

Il pullmino dell'AVT

Stamattina mi ha portata la Sara qua al Millepiedi. Se non può lei mi porta la mamma.
A prendermi c'è sempre il trasporto. Oggi c'è Nunzio, che è l'autista dell'AVT. Nunzio è simpatico, mi chiama bellezza. Un altro autista è Daniele, è bello e mi chiama Regina. C'è anche Matteo, che ha la barba, lui mi chiama Cami. Il pullmino è bello, c'è la musica e io mi siedo sul sedile perchè la carrozzina è un pò ballerina. Insieme a me ci sono anche dei compagni, come Alessia, Giorgio e Vanessa.

Camilla

Il Milepiedi


Il Millepiedi è una associazione e una cooperativa sociale, che si occupa di disabilità.
Secondo me il centro è valido per vari motivi: il primo  è che c’è un’equipe che sa fare il proprio lavoro, riesce a guardare il diversamente abile, logicamente per il problema che ha, ma la forza della nostra  equipe è che riesce a guardarci come persone. Noi ormai siamo come una famiglia che collabora insieme per far sì che il centro funzioni bene.
L’equipe educativa che abbiamo è una delle poche che io conosco che spesso ci danno la possibilità di esprimere il proprio parere su alcune cose, l’altra cosa che onestamente li distingue è che quando si trovano davanti una persona cercano di conoscerla bene per poi sfruttare al meglio le sue potenzialità.

giuseppe 

Pensieri e parole






L’estate è quasi finita ed è arrivato il momento in cui si ripensa alle vacanze passate e si progettano le attività per il prossimo autunno. 
La prima settimana di giugno siamo andati ad Igea Marina: ci siamo dedicati al relax passando la maggiore parte della giornata in spiaggia a prendere il sole, mentre la sera dopo avere cenato uscivamo per vedere la città.
Ho potuto fare il bagno sia nel mare sia nella piscina e tutto era accessibile.
Durante le passeggiate serali abbiamo potuto vivere momenti spensierati lasciando a casa tutti i problemi per qualche ora.
Adesso il mio pensiero va al prossimo autunno che sarà un periodo molto importante per me perché dovrei essere sottoposto ad un intervento alle gambe che spero potrà farmi stare meglio.

Stefano

venerdì 13 settembre 2019

Teatro


Articolo sul teatro, precisamente sulle date delle prove teatrali. Andremo a rappresentare La bella e la bestia. Il nostro professore ci ha confermato le 2 date dello spettacolo teatrale che sono il primo il 5 ottobre e l’altra il 16 ottobre, la prima prova è il 25 settembre alla scuola Don Rimoldi.
Per ora non posso spifferare null’altro perché abbiamo in serbo delle piccole sorprese.

Giuseppe


La vacanza di Giorgio


Sono andato a Milano Marittima, dove ho visto la Ravenna top cup.
Siamo andati all’albergo Bologna a tre stelle.
C’era il mare, la spiaggia, la piscina, il letto, la tele e i musei. abbiamo camminato un sacco a Milano Marittima.  
Siamo andati a vedere un castello con il museo delle fiamme.
Ho mangiato la piadina romagnola, le tagliatelle fatte a mano da nonna pina con il ragù, alici,  passatelli fatti a mano, crema al caffè con gelato,  pizza al gorgonzola, wusterl e pure il dolce.
Tutte queste cose buone le ho mangiate alle Trattoria c’a rossi da topo.

Vi riporto quello che c’è scritto sul volantino:
Vialetto degli atristi
Estate 2019
La rocca delle fiabe dove tutto  è possibile
musei di san leo museo chivico della fortezza
ristorate pizzeria la milano marittima (ra)
viale mateotti piazzale genova 3
buno scoto 2£ con questo copuon alla cassa
mirabilandia vale fino a 6£ di scontro
scopri come sul retro
live the joy of beauty
milko marchetti ristorante touring
specilità pesce neja atrita kali cocktal bar ristorante viale.

venerdì 6 settembre 2019

LA PRIMA VACANZA A SAVIO


AD AGOSTO DA SABATO A SABATO FILIPPO SONO ANDATO AL MARE CON FILIPPO MIO COGNATO, MELINA MIA SORELLA E FRANCO MIO FRATELLO. SIAMO ANDATI A LIDO DI SAVIO VICINO MILANO MARITTIMA. IL MARE ERA BELLO E PURE IL PAESE ERA BELLO. MI SONO DIVERTITO TANTO A SAVIO C’ERA LA BASSA MAREA. HO MANGIATO TANTO LI’ C’ERA SEMPRE IL TIRAMISU’ E IO L’HO PRESO POMERIGGIO E SERA. QUASI SEMPRE C’ERANO I CAMERIERI PUGLIESI, C’ERA UNA CAMERIERA DI BRINDISI, ERA BELLISSIMA SI CHIAMA VIVIANA E HO FATTO LE FOTO CON LEI.
POI SIAMO ANDATI A RICCIONE A VEDERE MIO ZIO RAFFAELE DI 92 ANNI, ABBIAMO MANGIATO ANCHE LI E IO HO PRESO LA PIZZA BIANCANEVE. LA PIZZA ERA BUONA LI’ C’ERA UN CANE, ERA LA PRIMA VOLTA CHE L’HO VISTO E IL CANE MI HA LECCATO LE MANI E GAMBA.
POI FRA UN ANNO DOBBIAMO ANDARE A FESTEGGIARE IL COMPLEANNO DI MIO ZIO RAFFAELE CHE FA 93 ANNI SPERIAMO CHE VIVE ANCORA.

FILIPPO

I miei propositi dell'anno


Al rientro al millepiedi dopo quasi un mese di vacanza il mio proposito di quest’anno è di ripartire in quinta col comitato. Ho in mente un progetto che potrebbe riguardare il dopo di noi : vorrei aprire un tavolo di discussione tra di noi ragazzi per poi creare un evento che possa far chiarezza a chi non conosce il dopo di noi. Vorrei portare delle testimonianze e delle riflessioni fatte con claudia.
Il progetto è ambizioso ma secondo me fattibile ma da attivare. L’importante è avere voglia di lavorare in gruppo come abbiamo fatto in passato.

Giuseppe

lunedì 2 settembre 2019

La mia vacanza in Sicilia


Domenica 18 agosto dopo aver cantato alla S: Messa sono partito con i miei genitori per la Sicilia con l’areo delle 15:30 quando siamo arrivati a Palermo 45 bagagli non sono arrivati tra cui i nostri e quindi abbiamo dovuto aspettare l’areo dopo per recuperarli. Dopo averli recuperati siamo partiti con un taxi, (150 euro) “per il nostro villaggio “ACACIA RESORT” , meno male che ci avevano tenuto aperto il ristorante se no come facevamo a mangiare?.
Il villaggio era molto lussuoso e scenografico ma per delle persone che hanno girato il mondo come noi non andava bene ,,la spiaggia piena di sassi compreso il mare, dopo circa  10 metri c’era la sabbia- 
Il martedì’ e il mercoledì sono stato al paese di Nino, Luisa, Carla e Cosimina perché ci tenevano a farmelo visitare. il paese si chiama Valledolmo in provincia di Palermo in montagna.  poi tutti assieme siamo andati da Caterina e Giuseppe (Cuccitiello) nella loro casa in campagna sembrava di stare in famiglia, una bellissima fattoria con tantissimi animali tra cui un agnellino che aveva 4 giorni io l’ho anche preso in braccio. dopo aver passato la giornata con tutti loro siamo tornati al paese di Nino dove ci ha prenotato un bed e breakfast che si chiama la “Casa di Alice. Il giorno dopo siamo andati a visitare Palermo, Monreale e Cefalù, Palermo e Cefalù mi sono piaciute tantissimo mentre Monreale non mi è piaciuta forse perché mi ricorda Ravenna tutte chiese con mosaici.
Alla sera siamo tornati in albergo, le serate nell’ hotel erano tre: una ospiti e   due cabaret, una sera mi sono messo anche a ballare e cantare con Ettore e Laura due miei amici milanesi e una sera ho visto la Juve.
L’ultimo giorno io e Ettore siamo andati a camminare e poi al Mini club a prendere le freccette perché il Villagio non aveva tantissima animazione.
Le mie impressioni
Questa vacanza non mi è piaciuta tantissimo devo dire che in Italia è tutto caro 3 panini 1 birra 1 acqua e 1 aranciata 36 euro
Jacopo

la mia vacanza a Kelibia


Il 29 luglio io, i mei genitori e i miei amici Alberto e Elida siamo partiti per la Tunisia precisamente “Kelibia  ci ha accompagnato il mio amico Salvatore, mentre  loro un amico della figlia.
Dopo aver fatto il ceck in siamo andati all’ imbarco a me e ai miei genitori non avevano assegnato dei posti vicini ma alla fine l’ho scambiato con mio papà, il viaggio è durato 1ora e 30.
Quando siamo atterrati al aeroporto di Tunisi dopo aver passato i passaporti e le carte d’identità e aver ritirato i bagagli siamo partiti con due pullman per il villaggio “Kelibia beach” erano tantissimi anni che non andavo ma la durata del tragitto è sempre lunga uguale.
Quando siamo arrivati ci hanno accolto gli animatori tra cui c’era Stefano Pavoni un mio amico che lavorava prima nei villaggi Going per me è stato bello rivederlo dopo qualche anno e mi ha presentato la sua fantastica equipe Ricky, Sam, Patrick, Penny, Andrea, Fabio, Francesca e Gabri, dopo aver sistemato i bagagli siamo andati a cena tutti insieme.
Il maitre lo conoscevamo già  perché gli anni scorsi eravamo già stati lì, il cibo era ottimo e anche il villaggio.
Il giorno dopo ho incominciato subito ad ambientarmi e a fare nuove amicizie Giusy e Ylenia le conoscevo già ma le ho conosciute meglio in questa vacanza poi Diva e Mario i miei amici Emiliani molto simpatici e scherzosi, Daniele il nostro sportivo che quando vedeva mio padre gli diceva che era il suo “incubo” perché l’ha fregato due volte a scala 40 e ultima la nostra prof   Elena molto simpatica e divertente.
Nei giorni in cui sono stato lì non ho fatto gite perché secondo me quando si va in vacanza ci si deve rilassare e fare tantissimi sport, il villaggio era frequentato anche da clientela locale.
io tutti i giorni mi svegliavo alla 8:00 poi dopo colazione andavo in spiaggia a trovare la Diva e Mario, visto che fuori faceva caldo entravamo subito in acqua a chiacchierare poi alle 10:00 arrivava Ricky Lanza a fare freccette “quanti ciapa abbiamo preso “   dopo io andavo in piscina coperta a fare lo scivolo e l’idromassaggio alle 11:30 c’era aquagym    dopo si andava a pranzo e dopo c’era il gioco caffè e nel pomeriggio carte e altri tornei sportivi appuntamento memorabile il quizzettone delle 16:30. Alberto Elida e nia hanno fatto solo una settimana e poi sono arrivati Damiano, Laura e Giorgina.
Le mie impressioni sulla vacanza:
Questa vacanza secondo me è stata favolosa mi ha fatto conoscere gente nuova e mi ha fatto migliorare i rapporti con gente che già conoscevo, spero che il prossimo anno ci si possa tornare tutti insieme
W IL KELIBIA BEACH   JACOPO

martedì 30 luglio 2019

Mi piacerebbe fare una vacanza a Napoli

8 luglio 2019

Mi piacerebbe fare una vacanza a Napoli perché ho conosciuto una ragazza di Napoli e mi piacerebbe conoscerla davvero perché ci sentiamo solo su instagram. 
Una delle cose che mi piacerebbe vedere a Napoli è lo stadio per vedere  la squadra di calcio  e i giocatori dal vivo e conoscere i giocatori come:  Lorenzo Insigne,Dries Mertens,José María Callejón. Mi  piace ascoltare la musica napoletana come quella di: Nino D’Angelo, Moderub, Bandag, Pino Daniele, Mario Merola, Gigi Finizio, Liberato.






da Stefano 

giovedì 4 luglio 2019

LA PIÙ BELLA VACANZA COL MILLEPIEDI, IGEA MARINA

Quest’anno il Millepiedi ha totalmente cambiato luogo di vacanza: invece di andare come ogni anno a Cesenatico siamo andati a Igea Marina, che si trova sempre sul mare ed è in Emilia-Romagna. Siamo partiti il 31 maggio 2019 da Piazza Spozio a San Fermo con la corriera rossa marca Castano e abbiamo percorso le solite autostrade A8 Milano-Varese, A50 tangenziale ovest di Milano, A1 Milano-Napoli e A14 Bologna-Taranto. A metà ci siamo fermati all’Autogrill ed io ho mangiato e bevuto grissini con la nutella ed Estathè e sono andato anche alla toeletta. Sul pullman ascoltavano la musica tramite il CD o talvolta col sintonizzatore della radio per sentire se c’erano belle canzoni. Siamo arrivati a destinazione ad Igea Marina e abbiamo pranzato in una casa per le vacanze chiamata “Mare e Verde”, dove abbiamo mangiato e bevuto pasta col tomate ed acqua con un buffet composto da mais, carote, pizzette, pomodori secchi, cetrioli, pane, riso freddo, pasta fredda, patate, melanzane e piselli ed infine ho preso il caffè al bar. Dopo ci siamo sistemati nelle camere e per fortuna non c’era nessuna tv in quella camera, dove ho dormito con Marco, David, Simone e Jacopo e la doccia era senza cabina. Poi al pomeriggio siamo andati in spiaggia ed in lontananza sull’acqua vicino agli scogli c’erano dei segnali di pericolo con disegnato un uomo che nuotava che a me all’inizio sembrava il cartello del “pericolo onde di piena improvvise”, invece indicava l’acqua alta. In spiaggia stavo sempre sulla sabbia a chiacchierare con gli educatori. Poi alla sera ho fatto la doccia, mi sono cambiato i vestiti e abbiamo cenato. Più tardi siamo andati a camminare per le vie di Igea Marina arrivando a Torre Pedrera e ci siamo fermati in un bar dove ho preso un gelato Ringo Pavesi ed era buonissimo: mi faceva ricordare il batterista dei Beatles, Ringo Starr ovvero quello che narrava nella versione originale in inglese del celebre cartone animato britannico “Il trenino Thomas” nelle prime due stagioni che vanno dal 1984 al 1986 per poi essere soppiantato nel 1991 da Michael Angelis. Dopo la mangiata al bar siamo tornati all’albergo e abbiamo dormito. Il giorno dopo ci siamo lavati e abbiamo fatto colazione composta da cornetti da spalmare, fette di torta, fiocchi di granoturco (o "cornflakes"), Rice Krispies al cioccolato, muesli, yogurt, latte, pane, creme spalmabili, burri e abbiamo bevuto caffè, aranciata rossa o gialla, cappuccino e cioccolata. Dopo siamo andati di nuovo alla spiaggia e abbiamo fatto le solite cose, ho anche guardato i video col mio cellulare e mostravo agli educatori la sigla di Windows 95 suonata da Brian Eno nel 1995. Gli chiedevo se la conoscevano, perchè ai tempi quando avevano un vecchio elaboratore con questo sistema operativo, durante l’avvio si sentiva questa melodia. Lo avevo già raccontato la sera precedente a Martina di questa melodia. In spiaggia tutti usavano le pistole d’acqua come se fossero le rivoltelle usate dai vaccari per spruzzare l’acqua addosso a noi e avevo molta paura che bagnassero il mio telefonino poiché si poteva rompere. Dopo siamo tornati in albergo e abbiamo pranzato ancora. Poi siamo tornati in camera e poi siamo tornati in spiaggia. Alla sera abbiamo cenato e poi siamo andati col torpedone a Bellaria prima in gelateria dove io non ho preso niente e poi a piedi al ponte mobile pedonale. Marco e Gabriele mi portano a vedere i segnali del ponte mobile e mi hanno fatto delle foto e dei video. Dopo siamo tornati al pullman che ci ha portati di nuovo all’albergo e poi abbiamo dormito. Il giorno dopo abbiamo fatto colazione e siamo andati a camminare per Torre Pedrera per comprare ricordi, mentre alcuni sono andati in chiesa a pregare e Jacopo è andato in ospedale con Marco perché si era fatto male all’alluce del piede sinistro quand’era in spiaggia. Io mi sono comprato come souvenir una cartolina con la bandiera italiana e poi siamo tornati in albergo a pranzare e poi siamo andati alla spiaggia e verso la fine siamo andati a tuffarci in piscina. Poi abbiamo cenato e quella sera siamo rimasti in albergo a cantare ed io mi sono annoiato perché volevo uscire. Dopo siamo andati a letto e il giorno 3 giugno 2019 abbiamo sistemato le valigie, fatto colazione e andati in spiaggia per fare le foto di gruppo del Millepiedi. Ad un certo punto abbiamo ripetuto le parole “panciotto” e “sintonizzatore” tutti insieme mentre facevamo le foto al posto di dire “cheese” o "Millepiedi olé". Poi siamo andati a pranzare e mentre stavamo sistemando le valigie Luca Castellan mi ha preso per errore il costume rosso e bianco e l’ho sgridato perché lo aveva proprio lui. Dopo abbiamo lasciato l’albergo e abbiamo preso di nuovo il torpedone. Mentre viaggiavamo hanno guardato il DVD di “Il ritorno di Mary Poppins” e mi sono messo le cuffie col cellulare ripetendo la canzone di “Quello che comunemente noi chiamiamo amore” di Max Pezzali poiché mi dava fastidio se usavano parole straniere durante il film. Dopo la pellicola ci siamo fermati in Autogrill e mi sono comprato una spremuta d’arancia e un KitKat rosa ed erano molto buoni. Dopo abbiamo ripreso la corriera e l’autista dell'autobus di nuovo ha usato il sintonizzatore della radio per cercare se c’erano ancora belle canzoni e poi non trovando niente di bello ha rimesso il CD che avevamo sentito il giorno in cui siamo partiti per Igea Marina. Intanto abbiamo scritto su dei fogli di com’è andata la nostra gita e poi Marco faceva il karaoke. Poi siamo arrivati a San Fermo e terminata la nostra escursione di quest’anno sono andato a casa con la mia mamma che è venuta a prendermi.
È stata una bellissima vacanza poiché mi sembrava più facile arrivare alla spiaggia e la piscina era molto più grande. Solo che un giorno avevo provato a nuotare nel mare però poi sono uscito subito perché c’erano grossi pesci e piccoli granchi che mi hanno spaventato tantissimo ed era un po' meno bella l’acqua. Ma l’anno prossimo ovvero nel 2020 io proporrò di guardare la pellicola all’andata e non più al ritorno e di fare anche più giorni spero.





Daniel

venerdì 14 giugno 2019

Soldi rivisitata da Filippo


CI VUOLE MOLTI SOLDI- SOLDI PER COMPRARE LO SCHAMPAGN LO -SCHAMPAGN PER BRINDARE –BRINDARE DOPO IL RAMADAM INVTIAMO ANCHE’ SALLY -SALLY ALLA FESTA- ALLA FESTA HA –HA SE NO CHE FACIAMO - CHE FACIAMO.

IN PERIFERIA FA MOLTO CALDO CI VUOLE IL CONDINIZIATORE PERCHE’ DEVE VENIRE MOLTA GENTE SENO FA MOLTO CALDO PERCHE’ CI DOVIAMO DIVERTIRE.

martedì 21 maggio 2019

Lettera al Bilò


Cari amici del Bilò,
sono molto contento di venire agli incontri alla domenica con il nostro Don Corrado; ci sono anche tante volontarie, tra cui Elisa A.: con lei mi trovo bene.
 
Elisa M. è una brava  ragazza e molto educata con me quando viene a prendermi a casa.
Quando ci sono gli incontri presso l’oratorio di San Fermo di Varese spesso viene a trovarci il reverendo Don Germano: è molto bravo a fare la messa e ci saluta con piacere.

Luca


venerdì 17 maggio 2019

semi finale di Amici


Cari lettori rieccomi qua a parlare di Amici. Domani sera ci sarà la semi finale. Non ci sono più le squadre ma ogni ragazzo gareggia per sé. I papabili vincitori sono Rafael per la categoria ballo e invece per il canto sono Alberto e Giordana.
Attendono vostri commenti!
Per l’articolo finale dovrete aspettare dopo il 25 maggio.
In questa puntata saranno ospiti Renato Zero, Sabrina Ferilli e Antonella Clerici.
Buona lettura.

Giuseppe

aria di vacanza


C’è aria di relax.. tra poche settimane si parte per la vacanza.
Per me è come un tocca sana perché attraverso la vacanza riesco a staccare la spina con l’aiuto dei miei amici ma soprattutto delle persone che avrò a fianco che mi supportano tanto.
Avremo sicuramente tanto affetto e tante risate.

Giusepppe

AIUTARE


IO LO SO CHE SALLY SA DIFENDERSI DA SOLA, MA SE HA BISOGNO DEVO AIUTARLA ANCHE IO. 
ABITO A SAN FERMO E ANCHE LEI ABITA A SAN FERMO, A DUE PASSI LUNGHI.

FILIPPO

GIORNATA PER LA PACE


E’ STATA BELLA LA GIORNATA DI IERI IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA COI I RAGAZZI DELLE SCUOLE. ERA LA GIORNATA PER LA PACE. IL TEMPO ERA BELLO E NOI ABBIAMO FATTO I GIOCOLIERI PER DIVERTIRE GLI ALTRI. POI SIAMO ANDATI A PIEDI DALLA PIAZZA DELLA REPUBBLICA AI GIARDINI ESTENSI.



FILIPPO

La mia settimana


Lunedì siamo andati a fare acquisti per artigianato.
Martedì al pomeriggio sono andata a correre al Tigros con papà.
Mercoledì mattina sono andata fare una visita al CDV a piedi. È stata una bella passeggiata. Al pomeriggio sono andata dal cardiologo a piedi, fino a piazza Montegrappa. 
Giovedì mattina sono andata a fare un prelievo e poi ho mangiato una briosce.
Oggi è venerdì e faccio blog dopo vado in giro città.  

Claudia

La mamma

La mamma non è stata molto bene ultimamente. Tempo fa era dovuta andare al pronto soccorso, ma poi era tornata a casa.
Giovedì scorso non è stata ancora bene ed è dovuta tornare in ospedale, dove è rimasta fino a ieri. Le hanno fatto una operazione, che è andata bene. Ora a casa ha una macchinetta che deve tenere sulla pancia e quindi fa fatica a muoversi. Si deve riposare, per questo sta in camera sua. Riesce un pochino a mangiare, ed è Sara a cucinare e a portarglielo in camera.
Io le faccio compagnia, ma non posso salire sul letto con lei per via della macchinetta che ha. Riesco comunque a darle dei baci e delle carezze.
Ero preoccupata quando la mamma era in ospedale, ora sono più tranquilla.

Camilla

lunedì 6 maggio 2019

UN WEEK END A MOROSOLO


Questo fine settimana l’ho passato a Morosolo , sono partito sabato mattina e sono tornato domenica sera.
Sabato Mattina verso le 10:30 sono arrivati i nostri amici della Don Rimoldi,dopo un brevissimo giro di presentazioni ci siamo divisi: un gruppo che faceva la spesa tra cui io e Isaach e un gruppo che stava dentro a fare i mestieri tra cui Giuliana e Dyiaa una mia amica Siriana. Dopo la spesa siamo tornati a casa a mangiare abbiamo mangiato il riso in insalata i wuster e i finocchi. A Dyiaa e Rossi non piace il riso e gli abbiamo fatto la pasta mentre per Dyiaa e JIware visto che non posso mangiare i Wuster gli abbiamo preso dei sofficini , io stavo seduto vicino a Alessia e Dyiaa due bellissime ragazze. Dopo pranzo i ragazzi e le ragazze si sono messi a fare casino nelle nostre camere, mentre un altro gruppetto giocava a biliardo, mentre io mi sono messo a parlare con i professori. La prof.sa Caruso mi ha presentato una sua collega, il cui marito era un mio prof di Italiano e Storia. Dopo la macedonia abbiamo fatto un laboratorio insieme ai ragazzi sull’ autonomia, verso le 15:30 abbiamo fatto merenda con le torte che hanno preparato le mamme e abbiamo anche festeggiato Francesco (Checco) che il 13 Maggio compie 54 anni, verso le 16:00 sono andati via i ragazzi molto contenti di aver passato una bella giornata. Dopo aver sistemato abbiamo guardato un pezzettino del film di Mary Poppins , poi siamo andati a giocare a basket. Alla sera abbiamo mangiato l’insalata con bresaola e prosciutto e dopo abbiamo giocato a memory.
Ieri invece dopo essere andati alla S.Messa alla Massimiliano Kolbe a Varese siamo tornati a casa e abbiamo cucinato il risotto con il pomodoro le cotolette e i pomodori in insalata , nel pomeriggio siamo rimasti in casa perché fuori c’era tanto vento e abbiamo giocato a memory e abbiamo guardato Mary Popins come merenda abbiamo preparato una macedonia per tutti. Mentre come cena i tortellini burro e salvia , il salmone e L’insalata.
A me è piaciuto tantissimo questo week end perché mi ha fatto conoscere meglio i ragazzi della Don rimoldi che sono per me dei grandi amici.
JACOPO

venerdì 3 maggio 2019

Una Pimpa con le orecchiette


“AI GIARDINI ESTENSI VADO A PRENDERE PER LE ORRECCHIE LA PIMPA, PERCHE’ QUESTO CARTONE ANIMATO HA FATTO PIANGERE DIA, LA MIA AMICA, QUEL GIORNO. PERCHE’ MI E VENUTA LA VOGLIA DI MANGIARE LE BELLE ORRECHIETTE CON LE CIME DI RAPA.”

PIMPA IN REALTA’ E’ UN CLOWN CHE HA FATTO UNO SPETTACOLO AI GIARDINI ESTENSI. NOI LO ABBIAMO VISTO INSIEME AI RAGAZZI DELLE MEDIE, TRA CUI C’ERA ANCHE DIA. QUANDO IL CLOWN HA MOSTRATO DELLE IMMAGINI DELLA TERRA DI DIA, LEI E’ SCCOPPIATA A PIANGERE.
VORREI TIRARE LE ORECCHIE AL CLOWN PERCHE’ L’HA FATTA PIANGERE. LE ORECCHIE MI FANNO VENIRE IN MENTE LE ORECCHIETTE CON LE CIME DI RAPA.



Filippo 

martedì 23 aprile 2019

Bohemian rhapsody


Il film parla di Freddie Mercury il cantante che viveva con I genitori e una sorella e una ragazza che ha conosciuto al bar e solo dopo scopre che gli piaciono gli uomini.
Al bar incontra tre ragazzi che cercano un cantante per la lore band e rimasero incantati della sua voce cosi diventarono I queen, uno dei gruppi più famosi al mondo .
Fino quando Freddie Mercury morì nel 24 novembre 1991 ore18 48








tra le canzoni famose troviamo:

don,t stop me now
the show must go on


Luca B.



La scuola

SONO PASSATTI TANTISIMI ANNI DA IL MIO PRIMO GIORNO DÌ ASILO MA ME LO RICORDO COME SE FOSSE IERI.
LA PRIMA PERSONA CHE HO VISTO E' STATA LA MAESTRA MARCELLA, CHE E' LA MAMMA DI DUE MIEI AMICI, OLLY E MARGHY. MA LEI NON ERA LA MIA INSEGNANTE, IO AVEVA SUOR TERESA E LA MITICA ESTER. 
HO PASSATO QUATTRO BELLISSIMI ANNI ALL'ASILO, MA I MIE AMICI PIU' CARI ERANO NOVIELLO E BRUNA. HO  TANTI RICORDI CON LORO: IL PRIMO ERA QUANDO IL NOVIELLO AVEVA DATO LA BRUTTISSIMA NOTIZIA CHE SI STAVA TRASFERENDO; IO MI SONO MESSO A PIANGERE. IL SECONDO E' IL COMPLEANNO DI JONATHAN, DOVE ABBIAMO FATTO LA MITICA SCORPACCIATA DÌ NUTELLA. IL TERZO E' IL MIO MAICOL CHE HA REGALATO AL FUMA LA MAGLIA DELLA JUVE.
POI DOPO L'ASILO SI VA ALLE ELEMENTARI. GIA' IN PRIMA LA BEA PIANGEVA PERCHE' VOLEVA CAMBIARE CLASSE, PERCHE' LE SUE AMICHE ERANO TUTTE NELL'ALTRA SEZIONE, MA NON ERA CON ME. IO AVEVO LE DUE SANTE, CIOE' LA FABBY E LA MAMINA (NIPOTE DÌ MADRE BADESSA). QUANTI ANNI A RIDERE, MI RICORDO QUANDO IN QUARTA E' ARRIVATO IL FILIPPO QUANTO CASINO CON LA FABY! UN ALTRO RICOORDO ERA QUANDO DOVEVAMO ANDARE A MANTOVA MA IO SONO STATO MALE. 
MI RICORDO BENE QUELL'ANNO CHE PIETRO FACEVA IL NARRATORE ALLA RECITA DI NATALE ERA PROPRIO PALLIDO IN VISO "STAVA PROPRIO MALE ". E RICORDO ANCHE IL TAVE QUANDO SI E ROTTO IL PIEDI E LA MICHELA MI AVEVA DETTO DÌ STARGLI DISTANTE.
POI SONO ARRIVATE LE MEDIE. GIA' IN PRIMA SENTO CHIAMARE "BAVAGLI" GLI CHIEDO "SCUSA MA SEI PARENTE DEL MARCO?" "SI SONO SUO NIPOTE". 
PURTROPPO RICORDO QUANDO E' MORTO IL POVERO MATTIA , LA VALE  PIANGEVA, LUI ERA IL MIO EDUCATORE DELLE MEDIE. 
POI IN GITA IL PRIMO ANNO TUTTI ANSIOSI SOPRATUTTO IO E LA GRETA PERCHE' VOLEVAMO FARE UN'ULTIMA FOTO INSIEME. IL PRIMO ANNO E' FINITO CON LA BOCCIATURE DÌ MAMINA NELLA B, DÌ BAGGIO E DI BAVA NELLA A.  BAGGIO ERA UN GRANDE BRAVO RAGAZZO, MA PURTROPPO IN SECONDA GLI E' MORTO IL PAPA'. 
POI SONO ARRIVATE LE SUPERIORI IO MENE E ANDREA ERAVAMO IN CLASSE INSIEME.  I MIEI RICORDI PIU' BELLI SONO STATI QUANDO LA BRENDY NON TROVAVA IL LIBRETTO E L’AVEVA RUBATO L'ANGY E POI QUANDO ERAVAMO A VEDERE I RISULTATI DELLA MATURITA' LA CHIARA E' USCITA CON 60/100 MA COSA SUCCEDE CI SIAMO CHIESTI.

JACOPO 

venerdì 12 aprile 2019

LE DUE VHS DEI CARTONI ANIMATI IN INGLESE PROMOSSE DALLA NSPCC

In queste due VHS provenienti dalla Gran Bretagna intitolate entrambe “Children’s TV Favourites” (letteralmente “I preferiti della TV dei bambini”) sono state promosse dalla società britannica che protegge i bambini, la NSPCC e prodotte tra il 1987 e il 1992 dalle home video inglesi Tempo Video e Abbey Home Entertainment dove si trovano alcuni disegni animati molto popolari nel Regno Unito ma sono completamente in lingua inglese e alcuni hanno avuto successo anche in Italia tra cui:


 









Il postino Pat








The Shoe People










L’orso Paddington











Sam il pompiere









James The Cat










Noddy











Wil Cwac Cwac











Il pupazzo di neve









SuperTed











Spotty








Il trenino Thomas











Spider!










Junglies








Pingu









Huxley Pig











Rupert








Mr. Men & Little Miss







Anytime Tales









Nellie The Elephant









Favourite Nursery Rhymes











Bump









Rosie & Jim

 









Granpa

Ora abbiamo elencato tutti i cartoni animati presenti nelle due videocassette dedicate ad essi in lingua inglese promosse dalla NSPCC e ora vi mettiamo i relativi episodi dei cartoni animati e i link dei video dedicati alle VHS su YouTube:











Primo volume:

-      Il postino Pat – Il compleanno di Pat
-      The Shoe People – Sapete tenere un segreto?
-      L’orso Paddington – Prendete cura dell’orso
-      Sam il pompiere – L’aquilone
-      James The Cat – Amici
-      Noddy – La grande gara di automobili
-      Wil Cwac Cwac – Miele
-      Il pupazzo di neve – Estratto “Il ballo dei pupazzi di neve”
-      SuperTed – SuperTed e l’astronave rubata
-      Spotty – Dov’è Spotty?

Durata: 66 minuti circa












Secondo volume:

-      Il postino Pat – Estratto animato “La sigla del postino Pat”
-      Il trenino Thomas – Una bella lezione
-      Spider! – Un ragno nel bagno
-      Junglies – Il dente di Albert
-      Pingu – Pingu postino
-      Spotty – Il compleanno di Spotty
-      Huxley Pig – Huxley va in aereo
-      Rupert – Estratto tagliato “Rupert e i pirati”
-      L’orso Paddington – L'orso aspiratutto
-      Mr. Men & Little Miss – Signorina Combinaguai
-      Anytime Tales – Elmer
-      Nellie The Elephant – Nellie salva il gatto della signorina Maple
-      Anytime Tales – Voglio un gatto
-      Favourite Nursery Rhymes – Estratti “Bau bau, abbaiò il cane”, “Le ruote dell’autobus” e “Una rana andò a corteggiare”
-      Bump – L’amico a testa in giù di Bump
-      Rosie & Jim – Estratto animato “Scuola”
-      Granpa – Estratto “Una giornata alla spiaggia”

Durata: 98 minuti circa


Però prima o poi potrebbero aggiungere ai due video dedicati a queste VHS su YouTube i sottotitoli in italiano per i bambini italiani e ticinesi che ancora non comprendono molto bene la lingua inglese.






Daniel

  Tanti e tanti anni fa c’erano: la Rosa, che e la sorella maggiore ed e una bella principessa in un Castello. Rosa aveva un papà che e...