venerdì 16 novembre 2018

I Prodotti della Puglia




VI VOGLIO PARLARE DEI PRODOTTI PUGLIESI.
IO HO PROVATO IL VINO ED E’ MOLTO BUONO, TRE MEZZI BICCHIERI, SE BEVI TANTO TI UBRIACHI.
POI CI SONO ATRI PRODOTI CHE SONO BUONI: OLIO, PEPERONCINI E SOPRATTUTTO LE AMARENE SOTTO SPIRITO.
MA ANCHE OLIVE E TARALI, CACCIOCAVALLO, BURRATA E I TORCINELLI.
VE LI FACCIO VEDERE
    

 

 

 


             

     

ORA VI FACCIO VEDERE I VINI CHE FA ALBANO, CHE E’ UN CANTANTE CHE A ME PIACE MOLTO.
Vini Tenuta Al Bano Carrisi 

Don carmelo Rosso
Il "Don Carmelo" è il primo vino prodotto da Albano Carriai e dedicato al padre "Carmelo". 
 € 10,00

Ottenuto da uve Primitivo e Negroamaro prodotte a Cellino San Marco (Br).
Quando le uve hanno raggiunto la giusta maturazione, vengono selezionate, raccolte, ammostate sofficemente e lasciate fermentare a temperatura controllata in modo da non comprometterne il giusto equilibrio tra sapore, colore e profumo.

Don Carmelo Bianco
Vino ottenuto da uve Chardonnay prodotte e vinificate in azienda
 € 10,00

La vendemmia viene effettuata controllando la giusta epoca di maturazione, le uve selezionate vengono diraspate, pigiate e pressate.
La fermentazione avviene a temperatura controllata in modo da conservarne il caratteristico colore, sapore e profumo.
Il vino si presenta brillante, di colore giallo paglierino, dal sapore asciutto, fresco e fruttato.
Si consiglia di servire con antipasti, primi piatti e pesce, alla temperatura di 10° – 12° C.

Nostalgia - rosso
Le uve di varietà Negroamaro danno vita a questo secolare vino della terra di Puglia. Dopo la raccolta le uve vengono diraspate e pigiate con estrema delicatezza, quindi lasciate fermentare alla giusta temperatura per estrarne colore, corpo e sapore necessari per ottenere un grande vino.
 € 13,00


Sapore asciutto, leggermente acidulo e giustamente tannico, caldo, sapido, vellutato.
Va servito a temperatura ambiente (16-18°C).
Si abbina con primi piatti piccanti, arrosto di carni e selvaggina.

Felicità - bianco
Da una selezione di uve bianche, con prevalenza Sauvignon, produciamo questo vino a cui abbiamo voluto dare il nome "FELICITA'".
 € 13,50

La raccolta, particolarmente curata, mira a proteggere le peculiari caratteristiche di dette uve. La successiva vinificazione si avvale della criomacerazione a bassissime temperature e successivamnete del controllo termico della fermentazione al fine di conservare i naturali profumi, la genuinità l’integrità del futuro vino. Il vino si presente brillante, dall’intenso profumo caratteristico del Sauvignon; sapore asciutto, leggermente acidulo, vellutato, armonico. Si può abbinare prevalentemente con antipasti, primi piatti formaggi e pesce. Va servito alla temperatura di 10-12°C.
Il Basiliano
Vino di colore rosso intenso brillante con riverberi
cardinalizi, netto profumo di piccoli frutti di bosco,
sapore asciutto, caldo e secco al tempo stesso. 

 € 9,00


Perfetto su arrosti e selvaggina, da servire a temperatura 16° – 18° C.

Platone
Il Platone è un vino ottenuto da uve Negroamaro e Primitivo, prodotte da prestigiosi vitigni di 75 anni.
 € 36,00

La vendemmia viene effettuata con circa 15 giorni di ritardo rispetto al normale periodo, dando così la possibilità all'uva di raggiungere una maggiore maturazione.
Il vino ottenuto dopo la fermantazione in silos di acciaio viene affinato per circa otto mesi in barrique. Si presenta con un colore rosso intenso con riflessi violacei.

Taras
La selezione delle uve, la raccolta manuale, l'ammostatura, la successiva vinificazione e temperatura controllata, l'affinamento in barrique di rovere francese fanno si che questo vino si presenti di colore rosso intenso con riflessi violacei, dal profumo speziato, dal sapore di frutti maturi, sapido e asciutto. 
 € 15,50

Il Platone è un vino ottenuto da uve Negroamaro e Primitivo, prodotte da prestigiosi vitigni di 75 anni. La vendemmia viene effettuata con circa 15 giorni di ritardo rispetto al normale periodo, dando così la possibilità all'uva di raggiungere una maggiore maturazione.
Il vino ottenuto dopo la fermantazione in silos di acciaio viene affinato per circa otto mesi in barrique. Si presenta con un colore rosso intenso con riflessi violacei.

Salice Salentino
Salice Salentino DOP è un vino prodotto e vinificato esclusivamente nella zona di produzione che comprende solo alcuni dei comuni e delle province di Brindisi e Lecce.
 € 12,00

I rossi del Salento rappresentano, assieme al Primitivo di Manduria, la migliore espressione enologica delle Puglie. Specie l'unione tra il Negramaro (85%) e la Malvasia nera (15%) dona dei vini di corpo, ben strutturati, ma di facile beva e molto piacevoli. L'origine della denominazione Salice Salentino è da attribuirsi ad alcuni produttori storici presenti nell'area, i quali già a partire negli anni 30 producevano vini rossi a base di Negroamaro e Malvasia Nera. Il Salento si presenta come una lingua di terra, bagnata da due mari, lo Ionio e l'Adriatico. Una propaggine d'occidente lanciata verso i balcani, la Grecia e l'Europa sud orientale, dove il mare unisce e non divide. Qui la coltivazione della vite, ha attraversato tutte le epoche, dai Greci ai Romani, per passare a Longobardi e Bizantini, e poi Normanni, Angioini e Aragonesi, e giungere sino al nostro tempo, con produzioni che fanno di questa regione una delle più qualificate d'Italia, dal punto di vista enologico.

Grappa "LUNA"
E' un raffinato "Distillato" da uve selezionate di Primitivo, creato dopo anni di ricerche
 € 18,00

Viene ottenuta dalla doppia distillazione in corrente di vapore delle vinacce di uve primitivo secondo gli antichi canoni dell’arte distillatoria italiana.
Si presenta cristallina tanto nella trasparenza che nella tonalità di colore, dal profumo intenso con note floreali e decisamente franca al palato.
Aleatico passito
 € 15,00

Eccellente vino passito prodotto da vitigni di proprietà di Al Bano Carrisi, coltivati ad alberello su un terreno calcareo e argilloso, le cui uve sono raccolte tardivamente, nella seconda decade di ottobre, fermentate e maturate in acciaio.
Il colore è rosso rubino con riflessi tendenti all’aranciato, al naso esprime profumi complessi, floreali e di frutta matura, con note leggermente speziate.
Al palato si presenta caldo, pieno ed avvolgente con una buona persistenza.
E’ un ottimo compagno per il dolce fine pasto, soprattutto con la pasticceria e la frutta secca o come bicchiere “da meditazione”.
Va servito fresco, intorno ai 12°C.

Spumante Brut FELICITA'
Viene ottenuto da uve Pinot Nero e Chardonnay spumantizzato con il metodo charmat. 
 € 22,00



Si presenta di colore bianco con riflessi pagliarini, dal perlage molto fine e persistente, brillante, dal profumo particolare di una lunga presa di spuma.
Ottimo come aperitivo, si accosta bene a crostacei, antipasti magri e piatti della cucina marinara servito a temperatura di 5-6°C.

Felicità Brut Rosè
Spumante brut, negroamaro, 12% vol
 € 15,50

Rosato con riflessi rosso intenso.
Sensazioni di frutti di bosco.
Asciutto.

ALBANO IL VINO LO SPEDISCE IN TUTTO IL MONDO.
QUALCUNO DI QUESTI VINI L’HO ANCHE ASSAGGIATO.
PER ESEMPIO IL VINO DON CARMELO ROSSO E’ BUONO.

FILIPPO




Piovono polpette

Recensione del film Piovono polpette
E' divertente e ironico, lo abbiamo visto perchè
nell'attivita del giovedi mattina per un po di tempo parleremo del cibo.
è un film che ti divertire per un'ora intera senza pensare a nulla.

Piovono polpette
Trama
Fin da quando era bambino, Flint Lockwood ha sempre voluto sorprendere tutti nella sua isola, Swallow Marina. Flint crescendo inventa oggetti strani come il televisore comandato o l'auto volante.

Swallow Marina si trova in crisi quando la fabbrica delle scatolette di sardine Baby Brent chiude costringendo tutta l'isola a mangiare le sardine avanzate. Ma Flint riesce a inventare una macchina che trasforma l'acqua in cibo, e dopo alcune peripezie riesce a lanciarla nel cielo rovinando l'inaugurazione di Sardinalandia da parte del sindaco. Successivamente a Swallow Marina iniziano a piovere cheeseburger e Flint capisce che la sua invenzione ha funzionato: la meteorologa Sam Sparks e il suo assistente Manny diffondono la notizia.


Una scena del film
Il poliziotto Earl decide di aiutare Flint a far piovere montagne di gelato. Lo scienziato tenta di far più volte colpo su Sam assemblando una casa fatta di gelatina: e qui scopre che da piccola Sam era considerata secchiona per il suo desiderio, un Trouble meteorama 2000 turbo, e portava un fermacoda e degli occhiali, e ora si vergogna di portarli di nuovo ma Flint la convince a non avere paura di mostrare ciò che è veramente.

Flint porta suo padre Tim al "Senzatetto", un ristorante dove piovono bistecche smisurate ma il padre non accetta quello che lui ha creato e se ne va, deludendo Flint che nel frattempo nota che il cibo sta mutando e sta diventando sempre più grande. Il sindaco intanto lo convince a far piovere spaghetti; il giorno dopo sull'isola arrivano ospiti di tutto il mondo, ma in breve si scatena un tornado di spaghetti al sugo con delle gigantesche polpette e così lo scienziato si precipita al suo laboratorio dove trova il sindaco che lancia un enorme ravanello contro il congegno che gli permetteva di comunicare con la macchina. Flint scoraggiato si rifugia in un cassonetto dell'immondizia, ma il padre lo incoraggia a spegnere la macchina inventando, cioè, quello che Flint ha sempre saputo fare, che ora è accettato anche dal padre. Così inventa l'auto volante 2 e un codice di terminazione contenuto in una chiavetta USB. Lo scienziato insieme a Earl convince i cittadini a creare con il pane tostato delle barche per fuggire dalla città, che ora è coperta da tonnellate di cibo. Flint, Sam, Manny, Steve, Baby Brent partono a bordo dell'auto volante 2 verso la macchina che si trova in una gigantesca polpetta, ma Flint perde l'USB e per di più vengono inseguiti. Così Flint, Sam e Brent entrano nel condotto sbagliato dove vengono attaccati da dei polli arrostiti viventi. Brent si risveglia all'interno di un pollo mentre Flint e Sam tentano di scalare un burrone fatto di burro d'arachidi. Dopo alcune peripezie Flint riesce a sconfiggere la macchina e viene portato in salvo da alcuni topo-uccelli prima dell'esplosione della polpetta.

Giuseppe

I miei cantanti preferiti di Camilla


I miei cantanti preferiti sono gli Abba e i Gazosa.

Gli Abba li ho ascoltati per la prima volta grazie a mia zia Manuela. Le loro canzoni che mi piacciono di più sono Mamma mia, Dancing Queen e Fernando.

I Gazosa invece li ascoltavo con mia mamma. Di loro mi piacciono Www mi piaci tu, Stai con me (forever) e Ogni giorno di più.

Tra i due mi piacciono di più gli Abba però.

Di solito ascolto i cd che la nonna mi mette nello stereo in sala. Mi piace anche ballare un po’ quando sento la musica.





venerdì 9 novembre 2018

La ricetta Giorgio: Rotolo al pistacchio


1)METTERE IN UNA CIOTOLA I TUORLI E GLI ALBUMI IN UN'ALTRA CIOTOLA
2) MONTIAMO A NEVE GLI ALBUMI
3) AGGIUNGERE LO ZUCCHERO
4) E POI UN TUORLO ALLA VOLTA
5) AGGIUGIAMO L'AMIDO DI MAIS SETACCIATO
6) AGGIUNGIAMO L'OLIO DI SEMI DI GIRASOLE
7) POI LA FIALETTA DI AROMA AL RUM
8) E QUALCHE GOCCIA DI COLORANTE BLU
9) VERSARE L'IMPASTO IN UNA TEGLIA DI CARTA DA FORNO
10) CUOCERE A 175 GRADI PER 15 MINUTI
11) TOGLIERE LA CARTA DA FORNO QUANDO E' FREDDA
12) SPALMIAMO LA CREMA AL PISTACCHIO
13)METTIAMO 1 STRATO DI PANNA MONTATA
14) POI LA POVERINA DI PISTACCHIO
15) AVVOLGERE IL ROTOLO AL PISTACCHIO
16) METTIAMLO IN FRIGORIFERO
17)DECORARE CON LA PANNA MONTATA E PISTACCHIO


E' DELIZIOSA!


Mi piace farmi bella


Oggi vado da Laura a fare la ceretta alle gambe e alle braccia.
Mi piace andare da lei, perché mi fa anche un massaggio con la crema alle gambe e alle braccia. Ci andrò dopo Il Millepiedi insieme alla mamma.
Per fortuna non mi fa male fare la ceretta.
Laura è carina e gentile, ha i capelli marroni ed è alta.
Alla fine mi mette anche lo smalto rosso, blu o di altri colori.
Mi piace farmi bella, infatti vado spesso anche dalla parrucchiera. La mia parrucchiera si chiama Michela.
Quando vado da lei mi fa il colore e le mèche, poi mi lava bene i capelli con lo shampoo. Sono contenta di andare da lei perché mi mette a posto i capelli.


Camilla

  Tanti e tanti anni fa c’erano: la Rosa, che e la sorella maggiore ed e una bella principessa in un Castello. Rosa aveva un papà che e...