lunedì 27 febbraio 2017

Il mio week end


Venerdì pomeriggio sono andato a fare benzina con mio papà e poi sono andato a Saltrio a trovare mia nonna Franceschina e mio nonno Raul; gli abbiamo portato una focaccia dolce. Alle 16:00 sono andato al Millepiedi per fare il laboratorio d’arte, abbiamo fatto tantissime mascherine io ne ho fatto tre: una di Spiderman, una maschera veneziana e una di Goku. Alle 18:00 è venuto Andrea a prenderci per fare l’uscita mensile con Simone, Mario, Elena, Gabriele e Alessandro, mancava solo Selena perché aveva una festa di compleanno di una sua amica. Dovevamo andare al ristorante vegano ma era chiuso allora abbiamo deciso di andare al ristorante “La cucina tipica di Altamura” dove abbiamo provato diverse prelibatezze tipiche della Puglia. Verso le 20:30 siamo andati alla cioccolateria dove io ho potuto gustare una squisita cioccolata calda ai frutti di busco. Verso le 22:00 siamo tornati a San Cassano e io sono andato alla pizzeria “Alba” dove Francesca, Luciano, Gina, Olga , Alberta, Loredana, Gabriele, Silvana, Enza e il mitico Antonio erano a cena. È stato bello perché Antonio e Luciano non li vedevo da qualche mese e abbiamo riso e scherzato tutti insieme. La mia amica Francesca(Ammi)  ha voluto fare uno foto con  la mascherina di Goku e il sottoscritto. Quella sera la Francesca secondo me era un pochino strana, continuava a ripetere questa frase “E.T. CASA” , la Enza ha fatto anche la foto con  me, Gabriele , Luciano e  Loredana  “ due interisti, un milanista e uno juventino”;  mi è spiaciuto tantissimo perché la mia amica Gina quella sera non è stata bene. Sabato mattina, dopo Aquagym, sono andato a casa a mangiare e alle 16:00 sono andato alle prove di teatro fino alle ore 18:00, poi sono andato a messa con i miei genitori e avevo di fronte a me la mia grande amica Rita e suo marito, che vanno sempre alla messa delle 18:00, perché al marito di Rita piace il nostro prete che si chiama Don Adriano. Dopo messa sono tornato a casa a cambiarmi perché dovevo andare alla festa di carnevale del gruppo “Coretto”. Io ero un bellissimo indiano, abbiamo mangiato la pizza e le torte, le mie amiche Rina, Giuse e Gabriele “ Vezza” volevano a tutti i costi sentire la canzone che ho pubblicato in facebock “Amami Amami” allora io ho chiesto il cellulare di mamma (perché io lo avevo dimenticato a casa) e poi abbiamo anche ballato i balli di gruppo. Ieri invece abbiamo fatto la partita a Como siamo partiti alle 10:15 da San fermo, la partita non è andata bene, io ho giocato solo la partita amichevole. L’unico canestro che è stato fatto dalla lunetta è stato fatto da Andrea “Magic”, purtroppo abbiamo perso mentre l’amichevole è andata benissimo. Dopo la partita abbiamo mangiato, io ho mangiato una buonissima Focaccia alla Mortadella poi siamo tornati al Millepiedi alle 15:50. Dopo io ho portato a casa Paola e sono andato a Porto Ceresio al 40° carnevale ceresino. Io ero vestito da Dotto e ho anche trovato la mia amica milanista Katia che era travestita da Biancaneve e ho fatto una foto con i miei grandi amici Ritina e Domenico. Ieri sera invece ho mangiato una buonissima pizza bianca alla pancetta.

Questo week end mi è piaciuto tantissimo mi è spiaciuto non avere visto i carri di carnevale.

Jacopo 

Adunata alpina 2015

Nel mese di maggio del 2015 siamo partiti con i miei amici alpini per l’adunata all’ Aquila, noi eravamo sul pullman con gli alpini di Saltrio e Cantello. La partenza era al mattino verso le 7:00 ed eravamo tutti contenti e festosi,  sul pullman ero vicino a mia mamma e davanti a me c’erano Damiano e Laura. Dopo circa qualche ora ci siamo fermati all’ autogrill dove le mogli degli alpini ci hanno offerto un paninozzo con la pancetta o con la bologna, un po’ di torte e un bicchierino di vinello. Con noi era venuto anche Roberto (detto Menestrello) che ci allietava con la sua chitarra. Per il pranzo ci siamo fermati in Emilia Romagna dove abbiamo incontrato i nostri amici Aldo e Teresina e gli altri alpini di Arcisate. Lì abbiamo fatto un piccolo aperitivo e poi l’antipasto, il primo, il secondo e il dolce. Dopo il pranzo siamo ripartiti per il nostro albergo che era a Giulianova Lido, vicino al mare. Ci siamo riposati e poi siamo andati a cena. Il mio amico Damiano teneva su’ la compagnia e il mio amico Edoardo con altri alpini hanno persino fatto delle bellissime canzoni. Dopo cena siamo usciti e siamo andati al bar dove c’erano Cova e sua moglie ed altra gente, loro hanno bevuto un buonissimo caffè e io non mi ricordo cosa ho preso. Il mattino seguente siamo partiti per L’aquila dove c’era una guida che ci ha spiegato tutta la città, io ero già stato a L’aquila tantissime volte prima del terremoto e l’ho trovata molto diversa : certe case, palazzi, chiese ecc. sono state distrutte. Io sapevo di quello che era successo perché Marianna, la sorella di Teresa, una mia vicina di casa, abita proprio lì e ha mandato sua figlia Maria Grazia un’ estate da noi a Bisuschio. Purtroppo Maria Grazia dopo un anno dal terremoto è morta mentre stava guidato la macchina per andare a casa dopo la fiaccolata. Verso mezzogiorno ci siamo diretti verso delle bancarelle dove vendevano cibo,  la nostra amica Silvana non voleva mangiare un bel  niente perché aveva paura di non fare in tempo a vedere la sfilata e così mi sono preso una piadina col wurstel che non era per niente buona. Dopo aver visto la sfilata siamo tornati sul pullman che ci ha portati a Giulianova, siamo andati a cena e abbiamo bevuto il caffè con Marina, Pino, Teresa, Edoardo, Laura, Damiano, Andreino e sua moglie. Il giorno dopo siamo ripartiti per casa e per strada ci siamo fermati in un agriturismo a mangiare e anche in un autogrill dove io e Mario abbiamo fatto una foto,  lui con il cappellino bianconero e io con la gazzetta dello sport dell’Inter.  In serata siamo tornati a casa.
Le mie opinioni: Secondo me è stata una bellissima gita, ho conosciuto persone nuove è stata la mia prima adunata alpina è quest anno ci vado ancora.





 Jacopo 

LA GITA A ROMA di Jacopo

Per il week end del 17 ottobre 2003 io e miei amici della corale siamo partiti per andare a Roma.  Lo scopo era di andare a vedere il Papa con le altre corali d’Italia . La partenza era al pomeriggio del 17 ottobre e l’arrivo a Roma era di sera tardi. Sul pullman abbiamo cominciato a fare casino io assieme a Simone B, Deborah ,Giulia, Simone F, Lucia, Alessandra, Giorgia, Dario, Annachiara, Silvia e il cugino di Alessandra che non mi ricordo come si chiama . Quel giorno era anche il compleanno di Sergio e quindi gli abbiamo fatto gli auguri tutti insieme cantando. Quando siamo arrivati a Roma siamo subito andati a letto perché era tardissimo. Il mattino ,dopo colazione siamo andati in giro per la città;  mi ricordo molto bene il Colosseo, il Pantheon e la fontana di Trevi. Per il pranzo sono andato a mangiare al MC Donald e nel pomeriggio abbiamo continuato il giro. Verso sera siamo andati alla Sala Nervi dove avevamo un incontro con papa Giovanni Paolo II e dopo l’incontro siamo andati al ristorante “La  Vittoria “ dove abbiamo mangiato una buonissima pizza. Il mio amico Damiano ci faceva bere tutti con una canzone “io ho un amico che si chiama..” dopo cena abbiamo fatto un giro a Roma notturno. Il giorno dopo c’era la messa in piazza Navona dove i miei amici cantori hanno cantato e dopo la messa abbiamo assistito all’ angelus. Dopo l’angelus siamo andati a mangiare  e dopo pranzo siamo tornati  a casa con il pullman cantando e facendo casino . A me è piaciuta molto questa città e mi piacerebbe ritornarci.


Cosa guardare in tv, i consigli di Gabriele

Questa settimana sono usciti due nuovi film: uno storico,  in 3d che  si chiama “The Great Wall”, è stato molto bello e ricco di effetti speciali, mi è piacito molto; l’altro dal titolo “Beata ignoranza” con Marco Giallini che parla di due professori uno a favore e uno contro alla tecnologia che fanno un esperimento, che consiste nello scambiarsi i ruoli per girare un documentario.
Mercoledì 1 marzo esce al cinema “Logan” che è il secondo capitolo della storia che parla del protagonista degli X-Men e sarà molto entusiasmante e avvincente.
Domenica scorsa è iniziata la nuova stagione superbike gara 1 gara 2 e mi sono divertito molto.

Sabato scorso a “C’è posta per te” c’era Luciana Littizzetto che mandava la posta a Simona Ventura e a Rocío Muñoz Morales. Maria si è molto divertita a scendere dalle scale in studio visto che a Sanremo non le aveva  fatte.

Luciana ha regalato anche dei portachiavi  con la foto di Maria al pubblico per prenderla in giro.  

  

CAMPIONATO SERIE A

CAMPIONATO SEREIE A

25/02/2017
Il Napoli ha perso 0-2 contro L’Atalanta
La Juventus ha vinto 2-0 contro L’Empoli

26/02/2017
Il Chievo ha vinto 2-0 contro il Pescara
Il Crotone ha perso 1-2 contro il Cagliari
Il Genoa ha pareggiato 1-1 contro il Bologna
Lazio ha vinto 1-0 contro L’Udinese
Il Palermo ha pareggiato 1-1 contro la Sampdoria
Il Sassuolo ha perso 0-1 contro il Milan (ha segnato Bacca su rigore)
L’Inter ha perso 1-3 contro la Roma


 ROBERTO

IL MIO WEEKEND

Sabato pomeriggio sono stato a casa e ho fatto i piatti alla mamma: li ho lavati, li ho asciugati e anche asciugato le posate, poi ho messo tutto a posto nel mobile. Poi ho guardato la televisione, c’erano le partite della serie b. Come merenda ho mangiato le noci, le mandorle e anche le nocciole e ho bevuto il succo di arancia. Poi ho guardato la partita in televisione del Napoli contro L’Atalanta, dopo abbiamo mangiato la carne con le verdure. Dopo cena abbiamo mangiato la frutta, io ho scelto una banana. Dopo aver cenato ho guardato la partita in televisione della Juventus contro L’Empoli, poi sono ha andato a letto. La Domenica mattina mi sono svegliato e ho fatto colazione, poi mi sono lavato i denti e mi sono lavato la faccia. Mi sono vestito e sono andato a giocare a baskin a Como. La squadra del Millepiedi ha perso contro il Como, mentre in quella amichevole dopo abbiamo vinto. Alla fine abbiamo mangiato tutti insieme, io ho mangiato i panini con la mortadella e la sottiletta. Poi siamo ritornati al Millepiedi e io sono andato a casa a vedere la partita in televisione del Milan contro il Sassuolo.
ROBERTO 


Un pranzo in compagnia

Ieri era il 26 febbraio e mia zia ha organizzato un pranzo ad Arcisate al ristorante. C’erano Daniel, mia Mamma, il suo compagno e i miei zii che si chiamano Angelo e Oreria.  Mi sono divertita molto.  Verso mezzogiorno siamo andati a prendere il mio ragazzo e poi siamo andati al ristorante dove abbiamo mangiato tante cose buone. È stato bello passare una giornata insieme. Mi piace la compagnia, perché ridiamo e scherziamo.  Abbiamo bevuto un goccio vino dolce per antipasto, poi abbiamo mangiato delle cose buone. Abbiamo anche visto   il filmato e le foto del terremoto, è stato tanto triste.
Abbiamo ballato dalle 3 fino alle 5, poi abbiamo giocato a tombola e mia    Mamma ha vinto   dei prodotti da bagno. Io mi sono divertita tantissimo, è stata   una bellissima giornata insieme.

Mi piacerebbe fare ancora il pranzo con i miei zii, è la prima volta che vado in questo posto a Arcisate, dove abita il mio ragazzo.  Anche lui   si divertito tantissimo, c’erano tante persone eravamo 105.  

Sharon 

lunedì 20 febbraio 2017

CAMPIONATO SERIE A DI ROBERTO

CAMPIONATO SERIE A
GENNAIO
7/01/2017
L’Empoli ha vinto 1-0 contro il Palermo
Il Napoli ha vinto 2-1 Contro la Sampdoria

Domenica 8/01/2017
L’Udinese ha perso 1-2 contro l’Inter
Il Chievo ha perso 1 -4 contro l’Atalanta
Il Genoa ha perso 0-1 contro la Roma
La Lazio ha vinto 1-0 contro il Crotone
Il Sassuolo ha pareggiato 0-0 contro il Torino
Il Milan ha vinto 1-0 contro il Cagliari
La Juventus ha vinto 3-0 contro il Bologna

Sabato 14/01/2017
Il Crotone ha perso 0-1 contro il Bologna
L’Inter ha vinto 3-1 contro il Chievo
Domenica 15/01/2017
Il Cagliari ha vinto 4-1 contro il Genoa
La Lazio ha vinto 2-1 contro l’Atalanta
Il Napoli ha vinto 3-1 contro il Pescara
La Sampdoria ha pareggiato contro l’Empoli
Il Sassuolo ha vinto 4-1 contro il Palermo
L’Udinese ha perso 0-1 contro la Roma
La Fiorentina ha vinto 2-1 contro la Juventus

Lunedì 16/01/2017
Il Torino ha pareggiato 2-2 contro il Milan

Sabato 21/01/2017
Il Chievo ha perso 0-3 contro la Fiorentina
Il Milan ha perso 1-2 contro il Napoli


Domenica 22/01/2017
La Juventus ha vinto 2-0 contro la Lazio
Il Bologna ha vinto 2-0 contro il Torino
L’Empoli ha vinto 1-0 contro l’Udinese
Il Genoa ha pareggiato 2-2 contro il Crotone
Il Palermo ha perso 0-1 contro l’Inter
Il Pescara ha perso 1-3 contro il Sassuolo
L’Atalanta ha vinto 1-0 contro la Sampdoria
Il Cagliari ha perso 0-1 contro la Roma

Sabato 28/01 2017
La Lazio ha perso 0-1 contro il Chievo
L’Inter ha vinto 3-0 contro il Pescara
Domenica 29/01/2017
Il Torino ha pareggiato 1-1 contro l’Atalanta
Il Cagliari ha pareggiato 1-1 contro il Bologna
Il Crotone ha vinto 4-1 contro l’Empoli
La Fiorentina ha pareggiato 3-3 contro il Genoa
La Sampdoria ha vinto 3-2 contro la Roma
Il Sassuolo ha perso 0-2 contro la Juventus
L’Udinese ha vinto 1-2 contro il Milan
Il Napoli ha pareggiato 1-1 contro il Palermo
Perché non hanno giocato per la pioggia

1/o2/2016
Il Pescara ha perso 1-2 contro la Fiorentina

4/02/2017
Il Bologna ha perso 1-7 contro il Napoli
5/02/2017
Il Milan ha perso 0-1 contro la Sampdoria
L’Atalanta ha vinto 2-0 contro il Cagliari
Il Chievo ha pareggiato 0-0 contro l’Udinese
L’Empoli ha pareggiato 1-1 contro il Torino
Il Genoa ha perso 0-1 contro il Sassuolo
Il Pescara ha perso 2-6 contro la Lazio
Il Palermo ha vinto 1-0 contro il Crotone
La Juventus ha vinto 1-0 contro l’Inter

7/02 /2016
La Roma ha vinto 4-0 contro la Fiorentina

8/02 /2016
Il Crotone ha perso 0-2 contro la Juventus
Il Bologna ha perso 0-1 Contro il Milan

10/02/2017
Il Napoli ha vinto 2-0 contro Genoa

11/02/2017
La Fiorentina ha vinto 3-0 Contro L’Udinese

12/01/2017
Il Crotone ha perso 0-2 contro la Roma
L’Inter ha vinto 2-0 contro L’Empoli
Il Palermo ha perso 1-3 contro L’Atalanta
Il Sassuolo ha perso 1-3 contro il Chievo
Il Torino ha vinto 5-3 contro il Pescara
La Sampdoria ha vinto 3-1 contro il Bologna
Il Cagliari ha perso 0-2 contro la Juventus

13/02/2017
La Lazio ha pareggiato 1-1 contro il Milan

17/02/2017
La Juventus ha vinto 4-1 contro il Palermo

18/02/2017
L’Atalanta ha vinto 1-0 contro il Crotone
L’Empoli ha perso 1-2 contro la Lazio

19/02/2017
Il Bologna ha perso 0-1 contro Inter
Il Chievo ha perso 1-3 contro il Napoli
Il Pescara ha vinto 5-0 contro il Genoa
La Sampdoria ha pareggiato 1-1 contro il Cagliari
L’Udinese ha perso 1-2 contro il Sassuolo
La Roma ha vinto 4-1 contro il Torino
Il Milan ha vinto 2-1 contro la Fiorentina
Ieri sera il Milan ha giocato bene c’è stato un gol rubato dalla Fiorentina perché era in fuori gioco. Per la Fiorentina ha segnato Nikola Kalinic , e poi hanno segnato per il Milan Deulofeu e Kucka.

Coppa Italia di basket

Questa settimana c’è stata a Rimini la coppa Italia di basket, le partite sono state molto interessanti con finali al cardiopalma e un enorme presenza di pubblico. la tifoseria era molto corretta, alla fine ha vinto Milano dopo un’ estenuante partita contro Sassari sfidandosi punto a punto fino all’ultimo respiro.
Alla fine hanno festeggiato con spumante e coriandoli.  Si passavano la coppa tra di loro, ed erano molto entusiasti e contenti per l’impresa compiuta.
Sono stati dei giorni molto spassosi e mi sono divertito molto.
Quest’anno la coppa Italia si è tenuta a Rimini perché c’era la fiera dello sport.

A fine partita ci sono state le interviste con i protagonisti e gli allenatori per analizzare la partita. 

Gabriele

Mi piacerebbe imparare a cucinare

Nella casa nuova imparerò a cucinare i dolci   con mia Mamma, la aiuterò a prepararli, mettendo le uova, impastando la pasta e poi mettendoli in forno   a cuocere bene. Aiuterò la Mamma a cucinare tante cose buone, a fare la pasta, a fare la pizza e i dolcini, così poi le faccio assaggiare a mio Papà, ai miei nonni e anche al mio ragazzo, a Michela, a Vanessa, alla Cristina che è l’amica della Selena, e anche alla Giuliana. Voglio cucinare qualcosa anche per il mio compleanno, vorrei fare i dolcini, le paste, le pizzette e la torta. La torta la faccio buona, ci metto le fragole, le albicocche, l’uva, il cioccolato e le noci. Ci metto tante cose   e   la faccio grande, croccante   e dolce. 
Adesso so cucinare da sola il  panino   che  mangio  al  lunedì   prima  di venire  al Millepiedi. Lo taglio e ci metto dentro il prosciutto e poi chiudo con la carta stagnola, poi lo metto in frigo e poi quando è ora lo mangio.                      
La  Mamma  mi ha detto   che  un giorno   l’ aiuto  a fare  la pizza  e  tante  cose   buonissime. Non vedo l’ora di   andare nella casa nuova perché è bellissima e grande. Entro   il 18 Marzo sera dovrei dormire già lì.         
Sharon
       


HEIDI




Io guardo pochissimo la televisione ma il mio cartone animato preferito è Heidi. Questo cartone è molto bello e a me e a Mia mamma ci fa rilassare tantissimo.  La storia racconta di questa piccola bambina svizzera di nome Heidi che era una povera orfana e viveva con la zia Dete. Quando aveva 6 anni la zia trova un posto di lavoro a Francoforte quindi non poteva accudirla e quindi la lascia a suo nonno che si chiama Hessen ma lo chiamano tutti “Vecchio dell’alpe “, questo nonno era molto solitario e burbero e viveva in una baita in alto alla montagna con il suo cane Nebbia e le sue caprette Bianchina e Diana. Dopo qualche giorno che Heidi abitava con lui conobbe Peter il ragazzo che portava le capre all’ alpeggio. Dopo qualche anno è tornata Zia Dete dicendo che voleva portare con se Heidi a Francoforte ma Heidi non voleva separarsi dal nonno e da Peter. A Francoforte Zia Dete la porta subito a casa di Clara Seseman. Clara era una bellissima ragazza bionda che non poteva camminare ed era sempre assistista dalla cattivissima signorina Rotermeier. Heidi soffriva di nostalgia e quindi non poteva stare a Francoforte perché se no si ammalava. E quindi il dottore si era accorto che la piccola era molto pallida e sognava sempre il nonno così ordino a Sebastiano il maggiordomo di accompagnare Heidi a casa sua. Heidi era molto felice perché voleva tornare a casa dal Nonno Hessen e da Peter il suo migliore amico ma era anche triste perché doveva lasciare la sua amica Clara, ma Clara le fece una promessa “quando sarà primavera verrò a trovarti”. Quando la piccola arriva a Majefeld il paese del nonno i suoi amici erano tutti felici di rivederla ma Heidi trova tre cambiamenti : uno era il suo letto di fieno che era stato disfatto da suo nonno perché non pensava che tornasse indietro ,la seconda era che Fiocco di neve la sua capretta preferita aveva  avuto una figlia e la terza era che Bianchina la capra del Nonno era incinta. Heidi quell’ inverno incominciò ad andare a scuola con il suo amico Peter e quindi si era trasferita in paese Heidi era bravissima a scuola ma Peter non lo era per niente lui preferiva andare a correre con la slitta. Nel frattempo a casa Seseman Clara era un pochino triste perché voleva andare a trovare la sua amica Heidi e quindi ordinò alla signorina Rotermeier di scrivere un telegramma al papà per digli di tornare a casa. Prima è andato il Dotor Klassen a trovare Heidi e poi ha detto a Clara che poteva andare. Clara e Heidi erano molto contente di rivedersi Clara è stata da Heidi quasi un mesetto e le loro giornate passavano sempre velocemente giocando e facendo esercizi per imparare a camminare. Ma un bel giorno d’estate Clara ha finalmente imparato a camminare da sola e quindi è ritornata a Francoforte.



JACOPO 

UNA VACANZA IN UN PARCO NATURALE



Nel mese di agosto dell’anno 2014 sono andato con i miei genitori e i miei amici Damiano e Laura in un’isoletta della Grecia che si chiama Allonisos.  L’aereo era al mattino presto infatti eravamo molto assonati, dopo circa 1 ora siamo atterrati a Skiatos e da lì’ 2 ore e 30 di traghetto per arrivare ad Allonisos. Se piove o c’è la alta marea il battello si ferma al porto se invece il tempo è bello si ferma direttamente al villaggio.  Il villaggio era bellissimo, ma un po’ scomodo, avevamo a disposizione: due spiagge una con l’animazione e l’altra era rilassante, un campo da tennis, un campo da bocce, una piscina, un desc d’animazione, un campo da calcio, un poligono per il tiro con l’arco e le canoe. Il mangiare e la compagnia erano ottimi. Io la prima settimana l’ho passata sempre assieme alla mia amica Laura e ci divertivamo a giocare a Pin pong e Bocce. Un giorno con Laura e Damiano siamo andati in gita con il traghetto a vedere una chiesa e a fare tantissimi bagni nelle bellissime baie. Mi ricordo benissimo due baie una dove io, mamma, Laura e Damiano abbiamo fatto il bagno facendo il girotondo in acqua e l’altra dove mio padre non riusciva più a salire dai gradini.  Nella seconda settimana purtroppo Laura e Damiano sono andati a casa e io ho iniziato a conoscere altra gente.  Andavo anche al “Seventeen” che era un posto dove si trovavano i teenager dove ho conosciuto Raul, Nicola, Gaia, Luca e Giulia capitanati da Thomas detto “Zighi”. Quando ero con loro facevamo tantissimi tornei di Beach volley, Pin pong, tennis, nuoto e giochi aperitivi. A pranzo e a cena mangiavamo sempre assieme io mi divertivo tantissimo con Raul un ragazzo che abita a Milano mi faceva tanto ridere perché raccontava tantissime barzellette, storie e cantava tantissime canzoni rap, quella che a me piaceva di più era Pasta al Tonno. Una sera abbiamo anche fatto uno spettacolino che si chiama “Amici di Settemari” dove eravamo divisi in due squadre e abbiamo cantato, recitato e ballato.  Io ho fatto una scenetta dove dovevamo mimare le città. All’ ultimo giorno dopo la consegna dei diplomi dei vari giochi    siamo andati a ballare in discoteca vicino al mare. Questo posto mi è piaciuto tantissimo e ci vorrei ritornare. 



Jacopo 

lunedì 13 febbraio 2017

Cosa guardare in tv, i consigli di Gabriele: Festival di Sanremo

La 67ima edizione del festival  di Sanremo 2017 è stata vinta da Francesco Gabbani con una bella canzone molto orecchiabile.
I Conduttori sono stati all’altezza della situazione e hanno raggiunto una buona sintonia sul palco.
I look  erano molto belli, ci sono stati anche tanti ospiti tra cui Francesco  Totti, Alvaro Soler, Antonella Clerici, Robbie Williams, Luca e Paolo, Gabriele Cirilli e Enrico Grignano.
In questo festival si è parlato anche del sociale, Maria ha invitato le forze dell’ordine per quello che hanno fatto durante il terremoto e a Rigopiano, ha chiamato un’ostetrica che ha fatto nascere tanti bambini e un dipendente pubblico che non ha fatto mai nessuna assenza al lavoro.
Maria ha parlato anche del bullismo invitando due ragazzi che difendono i ragazzi bullizzati.
Maria è stata molto brava a reggere la pressione e a tenere il palco, insieme a Carlo Conti hanno formato una bella coppia.

Nicola Savino ha fatto il dopo festival con i giornalisti e i cantanti che commentavano la serata e le canzoni. 

LA MITICA GITA IN TOSCANA


Nella primavera del 2006 una mattina presto,  noi ragazzi e ragazze della 1°P e 1°Q siamo partiti per il viaggio d’istruzione in Toscana.  Le nostre mete erano San Gimignano, Parco della Maremma e Siena. Io ero seduto vicino al prof Giovanni il mio professore di sostegno, io dell’altra sezione conoscevo solo Daniele e Wladimir un mio amico Ucraino mentre gli altri ragazzi non li conoscevo. Dopo un po’ di strada ci siamo fermati all’ autogrill dove io mi sono comprato una buona Rustichella e ho conosciuto gli altri partecipanti. Quando siamo arrivati a San Gimignano ci siamo divisi in vari gruppetti,  i nostri amici della altra classe mi sembravano un po’ spaesati con me , ma io non ho fatto fatica ha fare amicizia con loro. Abbiamo visitato San Gimignano che è famosa per le sue bellissime torri e  una porta che si chiama “Porta di San Jacopo”. Nel tardo pomeriggio un nostro amico di Viggiù ,di cui mi  sfugge il nome , ha chiesto al professore Monteleone di dirci le camere e  lui ha risposto “Sei venuto da Viggiù solo per questo?”. Quando eravamo sul pullman finalmente è arrivato il momento più bello del viaggio cioè l’assegnazione delle camere: io ero con Merlina, Menegazzo e Pisano. Dopo esserci sistemati Menegazzo detto “Mene” ha fatto la doccia, io ridevo come un pazzo perché lui sotto la doccia canta tante canzoni, le femmine si sono tutte profumate e poi siamo andati a cena. Dopo cena Io, Calci, Triaca, Massacra, Menegazzo e Ballerini siamo usciti a prendere un po’ di fresco loro fumavano tutti mentre io non ho mai fumato. Alle ore 22:00 sono andato a letto ma non è stato difficile addormentarmi perché Wladimir, Castriciano e altri capitanati da Daniele hanno cominciato a fare casino con una pallina di plastica. Io sono uscito dalla camera che ero nero dall’ arrabbiatura  e ho detto “Blokan, Castriciano e  Danzi piantatela di fare casino io sto dormendo. Daniele ti ricordavo  più timido. Il giorno dopo ci siamo alzati di buon’ora e abbiamo subito chiamato nella camera di Iannuzzi, Conti e Marangon dicendo così  : “Iannuzzi lavati che puzzi”   “Jaco sono il Conti” “scusa Dani”  dopo esserci preparati siamo partiti per il Parco dell’ Uccellina “ o Parco della Maremma” dove c’era tantissimo da camminare. Io avevo dei bellissimi pantaloni il giorno prima  e li ho tenuti per il giorno dopo perché mi sentivo bello. È stato difficile e faticoso fare questa camminata perché io non ero abituato a camminare, ma quando ho intravisto il mare abbiamo fatto una gara a chi arrivava per primo.  L’ultimo giorno siamo andati nella bellissima città di Siena dove ci siamo ancora divisi in gruppetti e siamo andati a vedere la cittadina che a me è piaciuta tantissimo. Per il pranzo io, Calci, Ballerini, Triacca, Massacra e Menegazzo siamo andati in un bar dove abbiamo mangiato i panini.
Questa gita mi è piaciuta tantissimo ho fatto amicizia con Meneghini, Mazzola ,Molina , Sorrenti, Castriciano , Dinisi e altri ragazzi. I  miei  grandi  amici di quei giorni si chiamavano  Mustari e Visco erano due bellissimi ragazzi. La mia amica Cassani mi ha fatto un pochino preoccupare perché continuava a piangere perché  non trovava piu’ il suo telefonino. Anche se sono passati 11 anni questi ricordi di quei bellissimi giorni  mi rimangono sempre nel cuore  e  i i miei amici li sento tuttora 

Jacopo





lunedì 6 febbraio 2017

Battesimo

Ieri  che era  il 5  di febbraio c’è stato il battessimo della mia cuginetta Azzurra. Siamo  andati in chiesa,  dove  c’ erano la   madrina e il padrino che sono  amici di mia cugina Francesca  che è la mamma di Azzurra,  il  papà invece si chiama Salvatore.  Poi siamo andati al ristorante  “Villa Puccini”,  c’erano  tanti invitati, abbiamo mangiato tante cose buone e  abbiamo ballato tanti balli. Anche Azzurra ha ballato in braccio a  sua mamma  , era  molto  contenta.  Mi sono divertita tantissimo, abbiamo cantato tante canzoni, io ho cantato il volo, mi   hanno detto   che sono stata  bravissima   .  
Alla festa abbiamo fatto anche delle foto con tutti i parenti , per  lasciare dei ricordi  a Azzurra  quando  sarà  grande.
Hanno  aperto  tanti  regali, tutti molto  belli,  per esempio  un ritratto  di  Azzurra.               
Abbiamo preso la bomboniera, c’era una cornice con  la foto della mia cuginetta Azzurra e i confetti.  La  foto l’ho tenuta io  e l’ho messa  in cameretta.   

Siamo andati a casa alle sette e abbiamo accompagnato i miei nonni   a casa.


Sharon 

LA MIA GRANDE AMICA FRANCESCA




Io ho tantissimi amici ma in particolare vi voglio descrivere Francesca. È  alta quasi come me, porta gli occhiali, ha i capelli rossi, è molto simpatica.  L’ho conosciuta in piscina l’anno scorso ma c’è voluto tempo per diventare suo amico. Ha iniziato a venire  in piscina verso primavera dello scorso anno ma io ho iniziato a conoscerla a Luglio a casa della nostra amica Rita D, durante un happy hour  a cui  hanno partecipato tutte le donne che fanno Idro Jumpy e Idro bike , io ero l’unico uomo. La Francesca mi è stata subito simpatica perché  ha due bellissime passioni : quella per la  tecnologia e quella  per la fotografia, infatti quella sera ha fatto tantissimi  selfie.  La Francesca è anche su facebock e con lei chatto tutti i giorni e gli dò sempre il buon giorno e lei mi risponde sempre. In Italia non ha parenti perché sono tutti negli U.S.A solo suo marito Luciano è  in Italia e  vivono ad Arcisate con la loro super cagnolina Tata. Durante questi ultimi mesi la Francesca mi ha fatto una bellissima proposta di fare un gruppo facebock con le donne della piscina, io ho accettato subito perché per me è come un gioco, ma fare l’amministratore di questo gruppo può essere sia semplice che difficile così io e lei adesso siamo i due amministratori del “Piscina grup”  . Io lei la chiamo” Ammi” perché è il diminutivo di amministratrice. Grazie a lei ho conosciuto Paola, Laura, Gina, Olga, Alberta, Enza e Loredana che sono le altre nostre amiche che vengono in sauna e bagno turco con me e mia mamma. Per natale gli ho anche regalato una confezione di biscotti fatti da me e anche quelli che abbiamo fatto ad acquolina li ho dati a lei e lei mi ha regalato con Letizia e Rita D l’ultimo libro di Antonella Clerici.  Io a Francesca voglio tantissimo bene e anche a Luciano e alla Tata. Vorrei che la nostra amicizia duri più a lungo possibile. Sei proprio una amica speciale t.v.t.b
JACOPO 


LE MIE VACANZE DI NATALE IN ITALIA


Dal 23 dicembre al 3 gennaio sono stato a casa, non mi sono annoiato.
Il 23 dicembre dopo il Millepiedi sono andato a confessarmi a Porto Ceresio con gli altri adolescenti del decanato, dopo cena sono andato dai miei Amici Luigino e Graziella a fare gli auguri e poi con loro sono andato a sentire il coro gospel con le mie amiche Gina, Olga, Paola, Laura, Francesca e Luciano. Io ero seduto vicino a Olga e Francesca, quella sera non ero tanto contento perché avevo appena saputo che la Juventus aveva perso con il Milan. Il mio amico Luciano è un grande tifoso Milanista e io da buon sportivo gli ho dato la mano. Nel coro Gospel cantava anche la mia amica e compagna di asilo Gloria, che quella sera aveva mal di gola ma ha cantato benissimo, la canzone che mi è piaciuta di più è stata Tu scendi dalle stelle di cui Francesca ha fatto il video con il suo super telefonino super tecnologico. Finito il concerto abbiamo fatto dei super selfie la Franci e la Paola da sole vicino alla grotta, mentre io davanti alla chiesa con loro.
Il pranzo di natale l’ho passato a  casa con i miei genitori , mio nonno Raul, mia nonna Franceschina, Federico e Gabriella.  E’ stato bellissimo perché Federico mi ha aiutato a montare la nave da crociera con i “lego”. Mentre alla sera sono andato dal mio 2° cugino Roberto che abita a Saltrio dove c’erano tutti i parenti di mia mamma e la Suocera di Roberto ,con il marito,   la Figlia Ilaria con il suo ragazzo Roberto e suo padre. Mancava solo la zia Pina perché era a letto con la bronchite ed aveva la febbre molto alta. Anche se a mezzogiorno avevamo mangiato tanto alla sera ci siamo messi ancora a tavola, io ci tengo a passare la sera di natale con i cugini di mia Madre e miei zii Massimo e Nora perché è una delle poche occasioni che abbiamo per parlare e stare assieme.
Durante gli altri giorni andavo a camminare a Porto Ceresio  ,  a fare la spesa all’ Esselunga e all’ Iper.
Venerdì 30 dicembre dovevo andare a Varese a incontrarmi con delle amiche della mamma ma alle  14:30 è arrivato un messaggio sul cellulare di mia mamma sul gruppo whatsapp “piscina Group” dalla nostra Amministratrice “Ammi” Francesca: “sono a Porto chi vuole venire”? “ certo andiamo. dove ci si trova ? ” ha chiesto la mamma.  “Davanti alla piscina”. E così la mitica Francesca ci ha fatto rimandare l’impegno a Varese tanto Anna una amica di mia madre era dal parrucchiere e quindi siamo andati a Porto Ceresio . La Ritina, una grande amica che abita a Porto Ceresio in una bellissima villa in alto che domina tutto il lago, ci ha detto parcheggiate da lei tanto è aperto ma noi avevamo già trovato posto nel parcheggio grande vicino al parco giochi. È stato molto difficile trovare la Francesca l’abbiamo anche dovuta chiamare con il telefonino perché non sapevamo in che posto era. La Francesca non era da sola era, lì con suo marito Luciano e la sua bellissima cagnolina Tata, poi chi hanno raggiunti la Ritina con suo marito Domenico e la nostra amica Letizia. Abbiamo fatto tutta la passeggiata assieme ed è stato fantastico passare qualche ora a parlare di calcio con Luciano e Domenico (Luciano tifa Milan mentre io e Domenico Juventus) e di America con la mia amica Francesca che è vissuta 6 mesi con suo marito a 30 chilometri da New work. Dopo la passeggiata siamo andati a vedere la mostra dei presepi dove Francesca ha fatto tantissime fotografie, a me ne voleva fare una vicino alla sagoma di Babbo Natale è stato proprio un bellissimo pomeriggio.
All’ ultimo dell’anno sono andato all’ oratorio di Porto Ceresio con i miei e Federico un mio grande amico e compagno di teatro con la sua famiglia e altre famiglie, in tutto eravamo una 30ina di persone. Abbiamo mangiato, giocato, ballato, fatto delle scenette. A mezzanotte abbiamo lanciato le lanterne e poi abbiamo mangiato il cotechino e le lenticchie. Io ero stanco e avevo il telefonino scarico e quindi non ho visto i messaggi della Francesca che mi ha mandato a mezzanotte. Sono rimasto sveglio fino alle 2:00. Durante le mie vacanze mi sono divertito tantissimo mi hanno regalato tantissimi regali e quello più bello è stato il cd di Celentano e Mina che ho sempre in macchina.
JACOPO 



  Tanti e tanti anni fa c’erano: la Rosa, che e la sorella maggiore ed e una bella principessa in un Castello. Rosa aveva un papà che e...