lunedì 26 settembre 2016

L'ANGOLO DI ROBERTO

CAMPIONATO DI SERIE A
Il Milan 2- 0 contro Lazio
Il Bologna ha vinto 2-0 contro Sampdoria
Il Palermo ha vinto 1-0 contro Atalanta
Il Chievo ha vinto 2-1 contro il Sassuolo
Empoli ha perso 0-2 contro Inter
La Juventus ha vinto 4-0 contro Il Cagliari
Il Pescara ha pareggiato 0-0 contro il Torino
Il Genoa ha pareggiato 0-0 contro il Napoli
Udinese ha pareggiato 2-2 contro la Fiorentina
Il Palermo ha perso 0-1 contro la Juventus
Il Napoli ha vinto 2-0 contro Chievo
Il Torino ha vinto 3-1 contro la Roma
Il Genoa ha pareggiato 1-1 contro il Pescara
Inter ha pareggiato 1-1 contro il Bologna
Lazio ha vinto 2-0 contro Empoli
Il Sassuolo ha vinto 1-0 contro Udinese

La Fiorentina ha pareggiato 0-0 contro il Milan

LE PARALIMPIADI RACCONTATE DA ROBERTO



Gli sport alle paralimpiadi 2016 sono 22: l’atletica leggera, le bocce, il calcio a 5 lato e il calcio a 7 lato (entrambi per persone con disabilità visive), la canoa, il canottaggio, il ciclismo sula strada su pista, l’equitazione, il goalball(un gioco simile alla pallanuoto che si gioca in squadre di tre atleti con disabilità visive), il judo, il nuoto, il basket in sedia a rotelle, la pallavolo, il sollevamento pesi,  rugby in sedia a rottole, scherma in sedia a rottele, il tennis sedia a rottele, il tennistavolo, il tiro, il tiro con a l’arco, triathlon e la vela. E’ la prima alle paralimpiadi per la canoa e per triathlon.

ECCO A VOI LA RICETTA DELLA SETTIMANA


Tagliatelle ai Porcini fatte a mano
Dose per 4 persone
Ingredienti
300 gr di farina
3 uova
400 gr di porcini freschi
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
Sale e pepe q.b.
 Olio extra vergine d’oliva

Preparazione  delle tagliatelle
Setacciate e disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, poi formate un buco nel centro e rompetevi, una alla volta, le uova che avrete tenuto a temperatura ambiente; aggiungete il sale (facoltativo).
Mescolate le uova, prendendo man mano la farina dai bordi amalgamandola tutta. Continuate a impastare fino a quando non risulterà liscio e compatto.
Avvolgete dunque la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa 30 minuti in un luogo fresco e asciutto.
Dopo il riposo, la pasta fresca risulterà più morbida ed elastica: preparatevi quindi a stenderla. Infarinate il piano di lavoro e lavorate l’impasto con l mattarello. Quando avrete ottenuto il giusto spessore, arrotolate la sfoglia su se stessa. Tagliate il rotolo in tante fettine. Una volta tagliate le varie fette, srotolatele immediatamente e mettete la pasta su un panno o un piano infarinato.

Preparazione del condimento ai funghi

Lavare brevemente sotto acqua fresca corrente  i funghi per eliminare i residui di terra. Affettarli o tagliarli a cubetti.
Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente.
Spellare lo scalogno e tritalo finemente.
Mettere in una padella l'olio, lo scalogno tritato e portarla sul fuoco. Farlo rosolare, quindi unire i funghi, farli insaporire per due minuti, quindi bagnare con il vino bianco. Far cuocere per un paio di minuti a fiamma vivace, unire un pizzico di sale, un cucchiaino di prezzemolo tritato, coprire e far cuocere per 10-15 minuti.
Girare di tanto in tanto ed unire del brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo.
Lessare le tagliatelle in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarle, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco ed unire altro prezzemolo tritato.

Saltare le tagliatelle scolate a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.


Lettera al mio fidanzato DANIEL

Caro Daniel è da tanti anni che siamo insieme.  Tu ti trovi bene con me e non mi lasci mai. Fai tante cose con me (camminiamo, giochiamo a carte, parliamo, …), lavori, fai palestra ed abiti a Arcisate. Al sabato andiamo fare il karaoke all’AIAS, alla domenica e al lunedì vieni a trovarmi e mi abbracci forte. Sai anche cucinare e non mi lasci mai, stai con me ma anche con gli amici. Parli di tante cose con me e quando sono tornata dalla vacanza mi hai fatto due regali: un libro e un peluche, mi fai sempre regali bellissimi.  Sei un vero ragazzo che mi fa stare bene e mi rende felice. Sono contenta che stai con me per sempre.


Sharon 



La mia vacanza all’ EDEN VILAGE SIRENIS A SAMOS di JACOPO



Sono partito il 27 agosto e sono tornato il 3 settembre. Alla partenza eravamo tutti stanchi morti vista l’ora: erano le 5 del mattino. Dopo 2 orette di viaggio in  aereo abbiamo fatto scalo a Patrasso per recuperare altri ospiti ma noi non siamo scesi perché eravamo diretti a Samos. Samos si trova nel mare egeo in Grecia. Dopo una mezzoretta di pullman siamo arrivati all’ EDEN VILAGE SIRENIS dove ci hanno accolto gli animatori e ci hanno dato un drink di benvenuto. Il villaggio mi è piaciuto tanto ma la cucina non era varia. Nel Villagio c’erano due piscine, un campo da bocce, un campo da beach-volley e  un anfiteatro. Due sere sono uscito con i miei genitori e le mie amiche Deborah, Ivana, Katia, e Patty a fare shopping e ho comprato una maglietta e una calamita. Alla mattina io, la  mamma e Deborah andavamo a camminare, poi giocavo a bocce con Ezio e ballavo con Ivana. Io mi sono trovato bene con tutti le  mie amiche e i miei amici anche se loro fumavano e bevevano. Alla sera andavamo a sentire gli spettacoli e il karaoke fatto da Mario e Sonia. Il   giovedì e’ stato per me un giorno speciale: le mie amichette sono andate in barca mentre io avevo la gara di bocce in coppia con la mia amica milanista Fabiana e la gara di scala con il mio socio Ezio; entrambe sono andate male. A bocce non sono una schiappa e neanche  a scala, per questo  sono rimasto molto male. La prima partita  l’abbiamo vinta mentre la seconda persa “per colpa della carta che attaccava”. Quella sera hanno fatto la serata ospiti e le mie amiche Ivana, Katia, Patty e Deborah hanno fatto un  video:   Ivana sembrava proprio la conduttrice “Maria De Filippi” mentre  Katia “Rosanna Vaudetti”. L’ultima sera abbiamo fatto la cena dei “SINGLE” è stata molto bella e commuovente perché mi hanno fatto anche la torta di cioccolato per il mio compleanno in anticipo(io li faccio il 7 settembre).   Questa vacanza è stata la più bella perché ho conosciuto tante donne single (11 in tutto)  e ho ballato i balli latino  americani.


lunedì 19 settembre 2016

L'angolo di Roberto

Campionato serie a
Milan ha vinto1-0 contro Sampdoria
Lazio ha vinto 3-0 contro il Pescara
Il Napoli ha vinto 3-1 contro il Bologna
Il Chievo ha vinto 2-1 contro Udinese
Il Cagliari ha vinto 3-0 contro Atalanta
Il Torino ha pareggiato 0-0 contro Empoli
Il Palermo ha pareggiato 1-1 contro il Crotone
La Fiorentina ha vinto 1-0   contro la Roma
Il Sassuolo ha vinto 2-0 contro Genoa
Inter ha vinto 2-1 contro Juventus
Domani si gioca Milan contro Lazio
Mercoledì sera si giocano: Bologna Sampdoria (18-00 ore)
Chievo Sassuolo 20-45
Atalanta Palermo 20-45
Empoli Inter 20-45
Genoa Napoli 20-45
Juventus Cagliari 20-45
24 Sabato 2016
Si gioca
Palermo Juventus alle ore 18-00
Si gioca la sera
Napoli Chievo alle ore 20-45
Si gioca Torino Roma alle ore 12-30
Si gioca Crotone Atalanta alle ore 15-00
Si gioca Genoa Pescara alle ore 15-00
Si gioca Lazio Empoli alle ore 15-00
Si gioca Sassuolo Udinese alle ore 15-00
Si gioca Fiorentina Milan alle ore 20-45
Quando giocato Napoli contro il Bologna ha segnato gol Miilk

Roberto 

La mia vacanza in Spagna a Maiorca (Sharon)



Quest’estate sono andata in Spagna dal 10 al 17 di settembre.
In  Spagna  mi sono  divertita un sacco: ho ballato,  ho fatto tanti giochi,  ho fatto tante foto e tante camminate. Mi sono rilassata ed ho mangiato tante cose buone come le lasagne. Mercoledì sera c’era la festa spagnola, mentre giovedì  c’era la festa della corrida ed io ho fatto il balletto di Grease sul palco. Tutte le sere c’era uno spettacolo diverso.
Per andare a Maiorca sono partita con l’aereo, con mia mamma e Betty, una sua amica. Non avevo paura perché l’ho preso altre volte per esempio per andare in Tunisia e a Roma.
Sabato, quando sono tornata a casa non ero contenta, ma ero triste perché ho lasciato il mare, la piscina coi bambini e tante persone (animatori maschi Simone , Matteo e Davide e animatrici Viviana, Alessandra).   

Questa vacanza mi piaciuta moltissimo. L’anno prossimo voglio ritornarci.

lunedì 12 settembre 2016

L'evento musicale raccontato da Gabriele

Venerdi  è stato trasmesso su canale 5 alle 21.30, il concerto dei Modà che si è tenuto a SAN Remo nel mese di giugno, è stato molto bello ed emozionante. I Modà hanno  cantato per 3  ore, mi è piaciuto molto. Secondo me hanno proprio un buon repertorio. Il  concerto è durato  fino a mezzanotte e mezza.
I Modà sono  un gruppo che mi piace molto, la mia  canzone preferita è “Arriverà“ che hanno cantato insieme  ad Emma al Festival di San remo. Hanno anche pubblicato un libro, che si chiama “Come un pittore” scritto  da Checco Silvetre.




Girandole di pasta sfoglia e nutella

Questa torta girasole di pasta sfoglia e nutella è il finger food perfetto per nutrire  una folla.  Ideale su un tavolo da buffet , bello da vedere, pratico da servire  e semplicissimo da preparare.  Tutto quello che dovete fare è  srotolare la pasta  sfoglia e farcirla cioncando semplicemente con le forme , ecco pronto un dolce buono  e molto scenografico. Al momento di consumarlo non dovete far altro che torcerlo e romperlo per ottenere la vostra   porzione di biscotto goloso.
Ingredienti:
2 dischi pronti di pasta sfoglia.
200 grammi di nutella
30 grammi di latte intero
10 grammi di zucchero a velo
Procedimento:
1.       Preriscaldare il forno a 180°. Su una teglia foderata con carta da forno, mettere il primo disco di pasta sfoglia , spalmare la nutella, lasciando mezzo centimetro libero tutto attorno al bordo.
2.       Mettere un bicchiere al centro e premere leggermente. Utilizzando la lama di un coltello incidete l’impasto in quattro  parti uguali  senza arrivare al centro. Continuate a dividere , per ottenere tanti raggi. Tenete la punta  di ogni pezzo e ruotate tre volte. Spennellate la parte superiore  con un po’ di latte e cospargete  lo zucchero a velo.

3.       Infornare per 20 -30 minuti fino a quando sarà ben dorato sulla parte superiore. Toglietela dal forno, fatela raffreddare, rimuovete la carta da forno e trasferitela su un vassoio 

Quadrotti Cocco e Cioccolato

Questa sera in onore dell’ inaugurazione del C.SE di Morosolo del Millepiedi noi ragazzi di acquolina in Bocca  abbiamo pensato di fare tre dolci diversi buon apettito!!!!!!!!!
Il primo dolce si chiama : Quadrotti Cocco e Cioccolato

Ingredienti:
250 GR di farina di cocco
200 GR di cioccolato fondente
150 GR di biscotti secchi
150 GR di burro
 150 GR di zucchero
150 GR di latte intero
1 fialetta di aroma room
Preparazione  :
1.       In un pentolino versate il latte insieme allo zucchero ed al burro.
2.       Fate scaldare quando inizia a bollire  spegnere subito e versare la farina di cocco e la fialetta di aroma e rum.
3.       Mescolare bene con cucchiaino  di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e far raffreddare qualche minuto. Sbriciolare i biscotti secchi e unirli all’ impasto, ottenete così un  composto piuttosto compatto  che verserete in una teglia di forma regolare, quadrata o rettangolare , schiacciando per bene per ottenere uno strato uniforme e ben assettato.
4.       Sciogliere a bagno maria  il cioccolato fondente in modo da renderlo fluido e ben spalmabile, quindi versatelo sullo strato ottenuto in precedenza e lievitatelo per bene.
5.       Adesso spolverizzatele con della farina di cocco e riponete la vostra mattonella  in frigo per almeno due ore in modo che tutto si rapprenda.
6.       Trascorso il tempo non vi resta che sformare delicatamente la vostra mattonella di biscotto, cocco e cioccolato e realizzate dei fantastici quadrotti .
7.       Ottenere una mattonella dello spessore  di circa 2,5 cm che taglierete  a quadrotti  delle dimensioni di circa 2 cm per 2 cm. Utilizzate un buon coltello se e necessario bagnatelo in acqua calda  affinché il taglio  sia perfettamente netto. Missione compiuta  non vi resta che tenere in frigo  in un contenitore ermetico  i vostri quadrotti al cioccolato e cocco all’ occorrenza servirli  accompagnandoli da un buon caffè , un liquorino  o cosa meglio vi aggrada. Sono sicura che vi piaceranno moltissimo!
  



lunedì 5 settembre 2016

Inaugurazione CSE di Morosolo 12 settembre 2016

Il 12 settembre dopo la messa delle 20.30, alle ore 21.15 si terrà un incontro dove si parlerà de Il Millepiedi e dell’apertura del nuovo Centro Socio Educativo.
Saranno presenti un educatore, una coppia di genitori, un volontario e una psicologa, che parleranno della loro esperienza e del Millepiedi.
L’incontro si svolgerà in chiesa durante la "Sagra Settembrina" che si terrà dall’ 8 al 15 settembre a Morosolo.
Non mancate perché sarà interessante e bello e vi offriremo anche qualche dolcetto, vi aspettiamo numerosi!


Un breve riassunto della nostra storia
Il millepiedi è nato nel 1998 a Induno Olona, che è stata la nostra prima sede. È un centro per ragazzi e ragazze disabili di età compresa tra i 18 e i 65 anni. La sede era molto piccola e noi stavamo molto stretti. Dopo qualche anno i nostri educatori hanno deciso di aprire una nuova sede a   San Fermo, che è   un quartiere di Varese. 
Il nostro centro  offre diversi servizi:  Minori, SFA e CSE ma anche dei corsi  sportivi ,teatrali, artistici e informatici . E infine abbiamo aperto una Casa Didattica a Morosolo, dove si possono fare dei week end   e corsi di cucina   che si chiamano “Acquolina in bocca” aiutati dai nostri educatori. 

I week end si fanno due volte al mese e si impara a conoscersi meglio e creare una bella amicizia tra noi. Nei week end impariamo a essere molto indipendenti e a essere autonomi, per esempio impariamo a fare il letto, a cucinare, a lavare i piatti, a fare la spesa, a lavare il pavimento, ecc.  Durante i week end si fanno anche dei giochi e delle bellissime scampagnate nei dintorni, oppure si vedono dei film o si esce a bere qualcosa.


Il corso di “Acquolina in bocca”, invece, è un bellissimo corso di cucina che si tiene il Lunedì , il  Martedì e il Giovedì sera dalle ore 17:00 alle 21:00. Prima di tutto noi ragazzi andiamo a fare la spesa con le nostre educatrici e poi si cucina. Tante volte ci beviamo anche una gustosissima tisana relax . La cosa più difficile è quella di lavare i piatti e le stoviglie. 
La cosa bella della casa “Mille e una notte” e quella che i ragazzi imparano a cucinare ed è  proprio una casa accogliente.  


  Tanti e tanti anni fa c’erano: la Rosa, che e la sorella maggiore ed e una bella principessa in un Castello. Rosa aveva un papà che e...