venerdì 29 aprile 2022

Focaccia Pugliese

 


  • 250 g Farina 00

  • 250 g Farina (di semola rimacinata )

  • 350 ml Acqua (tiepida)

  • 12 g Lievito di birra fresco (oppure 4 g di lievito di birra secco)

  • 1 patata media

  • 6 g Sale

  • 1 cucchiaino Malto (oppure miele )

  • q.b. Pomodorini

  • Origano

  • q.b. Olio extravergine d’oliva

    Lessare la patata, pelarla e ridurla a purea con uno schiacciapatate. Far intiepidire.

    Sciogliere il lievito di birra secco o fresco in circa 50 ml di acqua presa dai 350 ml totali. Mescolare bene.

    In una ciotola setacciare le farina, unire la purea di patate, il lievito sciolto, il malto o il miele e amalgamare gli ingredienti aggiungendo l’acqua rimasta. A questo punto unire il sale e continuare ad impastare energicamente in ciotola o sul piano lavoro per ottenere un composto liscio, ben amalgamato e molto appiccicoso.

    Coprire la ciotola con pellicola e far lievitare in un luogo tiepido per circa 2-3 ore. L’impasto dovrà raddoppiare il volume.

  • Trascorso il tempo, portare il forno a 220°C

    Ungere con con un generoso filo di olio evo la teglia, versare l’impasto lievitato e con i polpastrelli unti di olio allargarlo conferendo lo spessore desiderato. E’ possibile dividere l’impasto in due parti da 300 g per ottenere due focacce.

    Condire con pomodorini lavati e divisi a metà, un filo di olio evo, origano e olive se gradite.

    Cuocere la focaccia barese in forno già caldo per circa 20 minuti. Per 5 minuti sistemare la teglia sotto il grill per ottenere una bella doratura.

    Far intiepidire e servire !Giorgio

CONFERENZA A MILANO ALL’ UNIVERSITÀ’ CATTOLICA

 


Venerdì’ 22 aprile dopo essere andato al bar con mio Papà , mio nonno Raul e le mie amiche SALTRIESI (di Saltrio) , Silvia Antonietta suo cognata e Rachele , sono partito per Varese dove avevo l'incontro con Carlo Roberto, Anna e Giorgia l’incontro era alle ore:11:00 alla stazione Nord dove avevamo il treno per Milano.

Sul treno Carlo ci ha raccontato dove andavamo e di cosa dovevamo parlare io parlavo di CSE Anna di SFA Giorgia di Acquolina in Bocca e Roberto di Baskin, dopo un ora siamo arrivati a destinazione dove io e Giorgia abbiamo dovuto far vedere l’abbonamento perché il nostro non andava bene.

A Milano siamo andati al bar dove ci ha raggiunti Veronica una ragazza che lavorava con noi al Millepiedi negli anni scorsi io ho preso una piadina con Brie , Bologna e Maionese e una aranciata dopo aver mangiato e ben bevuto siamo andati in una gelateria a prenderci un super gelatone io l’ho preso con Tiramisù e Variegato amarena . Alle ore 16:00 siamo andati al’ università dove ci aspettavano tantissime bellissime ragazze abbiamo parlato più di un ora con loro, prima ha parlato Carlo poi noi.

Verso le 18:00 abbiamo preso il treno e siamo ritornati a casa.

Jacopo


LE RICETTE DI PADRE PIO

 


FRITTELLE DI ZUCCHINE

INGREDIENTI 250 DI ZUCCHINE, 2 UOVA, 120 G DI FARINA TIPO 0, 60 G DI FARINA DI CECI, 60 G DI LATTE, 2 CUCCHIAI DI PARMIGIANO GRATTUGIATO, TIMO ESSICCATO Q. B. OLIO SEMI DI ARACHIDE PER FRIGGERE Q.B. SALE Q.B. PEPE Q.B.


SBATTERE LE UOVA CON UN PIZZICO DI SALE.

INCORPORATE LA FARINA DI CECI E POI UNITE IL LATTE .

AGGIUNGETE LA FARINA BIANCA.

AGGIUNGETE IL PEPE E UN CUCCHIAINO COLMO DI TIMO ESSICCATO.

AGGIUNGERE LE ZUCCHINE A STRISCIOLINE E IL FORMAGGIO GRATTUGIATO.

MESCOLATE E FATE RIPOSARE IN FRIGORIFERO COPRENDO CON LA PELLICOLA PER CIRCA 30 MINUTI.

FRIGGETE LA PASTELLA A CUCCHIAIATE.

SCOLATELE SU CARTA ASSORBENTE.

FILIPPO

venerdì 22 aprile 2022

Oggi è la giornata della Terra!

 


Il 22 aprile è la giornata mondiale della Terra.

La ha inventata un signore americano che si chiama John McConnel nel 1970, nel 1990 è diventata una festa per tutto il pianeta.

Bisogna lasciare la terra in ordine per gli uomini che verranno dopo di noi.

Bisogna tenere in ordine la terra oppure diventa un macello.

La terra è bella!! Teniamola pulita.

Bisogna avere un occhio in più per il pianeta, perché c’è troppo inquinamento creato dall’uomo.

Il clima si sta sballando perché la terra diventa sempre più calda e i ghiacciai si stanno sciogliendo.

Le stagioni sono tutte scambiate: l’estate è sembra l’autunno, l’autunno sembra estate, l’inverno sembra primavera e non si sa come vestirsi.




Dobbiamo:

  • usare energie che inquinano meno

  • stare attenti a non buttare in giro la plastica

  • riciclare i nostri rifiuti

  • informare tutte le persone tutte le persone del mondo


Filippo, Camilla, Lucia, Giorgio, Arnela, Giuseppe

martedì 12 aprile 2022

RIFLESSIONI SULLA GUERRA

Ci dispiace per gli uomini, le donne e i bambini ucraini che non hanno la casa, li stanno bombardando e non hanno fatto niente di male e sono indifesi.
Ci dispiace anche per i soldati ed i giornalisti russi che sono in guerra anche se non volevano farla.
Speriamo che la guerra finisca al più presto possibile.
I giovani del Millepiedi


venerdì 8 aprile 2022

Bordighera


stasera a Cake star (una tramissione alla tele) vanno a Bordighera in provincia di Imperia io sono stato li’ tantissimi anni perché i miei nonni svernavano proprio in quella cittadina. Bordighera è molto bella ci sono un sacco di parchi giochi e un lungo mare fantastico , io ci sono stato dal 1992 al 2006 all’incirca. Lì ho conosciuto un sacco di amici, la maggior parte purtroppo sono morti, che si chiamano , Nato , Alma. Sofia, Albina,Roberta, Rino, Pinuccia, Felice , Angela, Elisa, Livio Checco , Maria, Mario e Gisella e Juri. Io guardo spesso le cassette che ho passato su dvd quella più bella e quella del 1992 al 1996.

Quando andavo li’ andavo anche a vedere i dintorni sopratutto in Francia a Mentone dove fanno la fetè del Citrone(Festa dei Limoni ) dove ogni anno c’era un tema diverso tutto fatto con arance e limoni mi ricordo che un anno ero andato è il tema era Pinocchio.

Di solito andavo li’ per le feste di natale e mi ricordo che un anno Nato e Alma i miei amici mi hanno regalato dei libri di inglese che avevano anche degli esercizi da fare .

Io vi consiglio di andarci perché è un posto fantastico e molto bello si può andare anche in treno mi piacerebbe tanto ritornarci magari in vacanza con il con il millepiedi

Jacopo


DIFFUSIONE DEL TRADUCENTE "SEGNAPASSI" NEL LINGUAGGIO COMUNE

L’equivalente italiano dell’anglicismo “pacemaker” è “segnapassi”, che è un traducente poco usato nel linguaggio comune dovuto al fatto che questa sorta di stimolatore cardiaco elettrico è stato inventato dallo statunitense Wilson Greatbatch nel 1960. I dizionari d’italiano registrano sia l’anglicismo “pacemaker” (1963) che il traducente “segnapassi” (1970). Quindi se vogliamo diffondere nel linguaggio comune il traducente “segnapassi” scrivetelo sotto nei commenti.

Daniel

martedì 5 aprile 2022

DIFFUSIONE DEL TRADUCENTE "CERCAMETALLI" NEL LINGUAGGIO COMUNE

L’equivalente italiano dell'anglicismo “metal detector” è “cercametalli”, attestato sulla pagina di Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Cercametalli. I dizionari d’italiano registrano sia l’anglicismo “metal detector” (1979) che il traducente “cercametalli” (1979). Si può anche trovare qualche informazione sul traducente “cercametalli” ai collegamenti: https://www.achyra.org/cruscate/viewtopic.php?t=95 e http://www-old.accademiadellacrusca.it/forum/htdocs/phpBB2/viewtopic.php%3Ft=589&start=0.html. Abbiamo un traducente “forte”, usiamo e promuoviamo quello, senza alleggerire il tutto con esperimenti onomaturgici. Siete d’accordo? Per di più potete anche scriverlo sotto nei commenti.
Daniel

LA MIA SECONDA VOLTA AD IGEA MARINA

Dopo due anni di covid siamo tornati ad Igea Marina e quando eravamo sul torpedone Marco con la sua chiavetta ci ha messo la mia canzone pre...