martedì 29 marzo 2022

BEPPE SEVERGNINI PARLA DEGLI ANGLICISMI USATI IN ITALIANO ALLA BBC

Il giorno 2 marzo 2015 la giornalista britannica di origine sudafricana Karin Giannone mentre stava intervistando in inglese Beppe Severgnini durante la trasmissione “World News Today” in onda sul canale televisivo britannico di solo notizie BBC World News (https://www.youtube.com/watch?v=aE0dGmjYe4s), aveva come tema gli anglicismi usati nella lingua italiana. Severgnini prima di tutto citava gli anglicismi politici del momento quali “jobs act” e “spending review” e diceva che le alternative italiane sarebbero “riforma del lavoro” e “revisione della spesa” perché di solito la gente comune non li comprende affatto. Infine Severgnini ha citato gli anglicismi informatici quali “social network”, “computer” e “mouse” senza dire che esistono anche le alternative italiane come “rete sociale”, “elaboratore” e “topo” dato che tutta la gente italiana ormai li comprende anche se i francesi spesso traducono in modo a suo avviso assurdo e ridicolo. Io non sono d’accordo con quello che ha detto Severgnini perché secondo me è giusto tradurre come fanno i francesi ed anche gli spagnoli.

Daniel

venerdì 18 marzo 2022

Domani è San Giuseppe!!

 

Auguri per la festa del papà e al nostro caro amico Giuseppe visto che domani è il suo onomastico e ci piace fare gli auguri per la festa del papà a tutti i papà e anche a chi a i papà in cielo. C’è anche un dolce tipico della festa del papà, il dolce di san Giuseppe che è anche molto buono. E auguri anche a tutte le persone che stanno vicino al loro papà per la loro festa di domani.

Lucia e Camilla




venerdì 11 marzo 2022

Il sogno di Filippo

 





Nella foresta umbra viveva un delfino di nome Filippo un giorno nuotava un po’ strano sembrava quasi ubriaco come Fra’ Tac di Robin Hood.

Era ubriaco aveva le allucinazioni vedeva Padre Pio “adesso arrivo io”, butta la palma nel mare. Padre Pio attaccava la corda all’albero e la buttava nel mare e così salva il delfino

Il delfino in verità sono io..

Filippo e Giuseppe

I primitivi di una volta

 

 Sono i nostri antenati si riscaldavano con il fuoco andavano a caccia con delle lunghe lame non parlavano come noi. Andavano a gesti non avevano ne pennarelli ne quaderni vivevano nelle montagne e abitavano nelle grotte mangiavano con le mani si riparavano con le pellicce degli animali anno inventato il fuoco avevano mogli e figli. E si riparavano dal freddo d’inverno. E vivevano nelle paludi erano sia alti che bassi mangiavano i mammut e gli elefanti e altri animali vivevano tanti e tanti anni fa. Sono i nostri antenati scrivevano nelle grotte con delle lame anno vissuto sia al estero che in Italia. Usavano tanti utensili e sono vissuti in tante e poche preistoriche dopo l’era glaciale i nostri antenati sono scomparsi ma anno lasciato molte tracce dove ci sono tanti musei con le loro esposizioni. Tipo le palafitte che anche a Varese ci sono e anno fatto tanti documentari su di loro. Lucia e Camilla.




Festa della donne

 

Martedì’ 8 marzo siamo andati in pizzeria a

 Induno Olona per passare una bellissima serata in compagnia e festeggiare la festa

 della donna il ritrovo era per le 19:30 alla pizzeria “forno rosso “. eravamo proprio una bella compagnia in 16 persona c’era anche la mia amicona Cabri siamo stati molto bene abbiamo mangiato e bevuto la Birra , la Coca , la Fanta . La Panachè . Io mi trovavo in fondo al tavolo vicina alla Tina e alla Francesca quando abbiamo finito di mangiare la pizza la mia amica Francesca per sbaglio mi ha rovesciato la birra addosso e mi sono bagnato la maglia e i pantaloni. Finito il dolce mi sono spostato vicino al mio grandissimo e fedelissimo amico interista zio Gabriele e con lui abbiamo riso e scherzato sul calcio perché stava giocando l'Inter e io gli dicevo che l'Inter perdeva.


Jacopo



I PROGRAMMI CHE GUARDO SU CANALE 31 E 33


CIAO SONO JACOPO E’ DA QUANDO E’ INIZIATA LA PANDEMIA HO INIZIATO A GUARDARE NUOVE TRASMISSIONI SU CANALE 31 E 33.

FATTO IN CASA PER VOI CON BENDETTA ROSSI è UN PROGRAMMA DI CUCINA DOVE BENEDETTA CUCINA DA CASA SUA E SUO MARITO MARCO LE FA LE RIPRESE LE RICETTE CHE CUCINA SONO MOLTO SEMPLICI IO HO PROVATO A RIFARLE E MI SONO VENUTE BUONE .

CAKE STAR CON DAMIANO CARRARA E KATIA FOLESSA DOVE VANNO NELLE VARIE CITTÀ è SCELGONO LE VARIE PASTICCERIE CHI VINCE ALLA FINE VINCE IL TROFEO DI CAKE STAR STASERA VANNO A (VARESE).

BACK OF CON HEROS SKAM CLERIA D’ONOFRIO DAMIANO CARRARA E BENEDETTA PARODI IN QUESTO PROGRAMMA CI SONO ASPIRANTI PASTICIERI E CUCINANO SOTTO IL TENDONE DI Villa Borromeo di Arcore (MB).

FUORI MENU’: QUESTA TRASMISSIONEIN UN RISTORANTE SVOLGE A MILANO DOVE DUE PERSONE (AMICI, CONOSCENTI,PARENTI, CUGNIUGI ECC) SI DIVERTONO IN CUCINA..

CORTESIE PER GLI OSPITI CON CSABA DELLA ZORDA ROBERTO VALBUZZI E DIEGO THOMAS QUESTO PROGRAMMA è MOLTO BELLO SI VEDONO TANTISSIME CASE E SI CUCINANO RICETTE GUSTOSE .

FOOD AVSOR CON SIMONE RUGGIATI CHE VA IN GIRO PER LE CITTà ITALIANE A PROVARE I CIBI TIPICI.

INNAMORARSI IN CROCIERA DOVE SI INCONTRANO VARIE COPPIE DI SINGLE E TANTE VOLTE TRA LORO NASCE UNA STORIA D’AMORE.

JACOPO MONTI 

martedì 8 marzo 2022

I TRADUCENTI ITALIANI DI "MOTEL" DA DIFFONDERE NEL LINGUAGGIO COMUNE

Il termine italiano “autostello” era in uso negli anni 1950 quando vennero introdotti i primi motel italiani gestiti dall’ACI. Sempre nello stesso periodo con la diffusione dei motel italiani gestiti dall’AGIP si è imposto l’anglicismo “motel”, che deriva dalla locuzione inglese “motor hotel” ovvero “albergo per automobilisti”, per il fatto che è una tipologia alberghiera nata negli Stati Uniti nel 1925 per volere di un architetto statunitense di nome Arthur S. Heineman, soppiantando definitivamente il traducente “autostello”. Un altro possibile traducente da diffondere sarebbe “autoalbergo”, che tuttora non è registrato in nessun dizionario. I dizionari d’italiano registrano sia l’anglicismo “motel” (1955) che il traducente “autostello” (1957). In ogni caso si può anche seguire il forum dedicato ai possibili traducenti italiani dell’anglicismo “motel” al link: https://www.achyra.org/cruscate/viewtopic.php?t=1538. Quindi se vogliamo diffondere i traducenti “autostello” e il proposto “autoalbergo” nel linguaggio comune scrivetelo sotto nei commenti.

Daniel

DIFFUSIONE DEL TRADUCENTE "GUIDOSLITTA" NEL LINGUAGGIO COMUNE

Il termine italiano “guidoslitta” è poco usato a favore dell’anglicismo “bob”, che viene dall’abbreviazione dell’inglese “bobsleigh”, "bobsled" o anche "bobsledge" ovvero "slitta da corsa" dato che si tratta di uno sport invernale nato prima negli Stati Uniti intorno alla fine dell'ottocento e poi diffuso successivamente in Svizzera. I dizionari d’italiano registrano sia l’anglicismo “bob” (1930) che il traducente “guidoslitta” (1934). Quindi se vogliamo diffondere nel linguaggio comune il traducente “guidoslitta” scrivetelo sotto nei commenti.

Daniel

venerdì 4 marzo 2022

Le nostre feste di carnevale



 Ieri sono venuti i nostri amici di Morosolo e  abbiamo festeggiato il carnevale.

Di pomeriggio siamo andati tutti dagli Alpini che ci hanno offerto chiacchiere dolcetti, cioccolata e torta di fragole.

Ci è piaciuto tantissimo stare insieme ai nostri amici.

Grazie Alpini!!!

Giorgio

Le disgrazie di Filippo

 


Ciao a tutti sono Filippo, oggi vi voglio raccontare una esperienza che mi è capitata.

Una domenica siamo andati a camminare a Castiglione Olona vicino alla fabbrica della plastica, era andato tutto bene a camminare con la mia famiglia, abbiamo mangiato li in un ristorante di cui non ricordo il nome. Al ritorno eravamo nel bosco e ad un certo punto era fangoso, e mi si sono inciampato mi volevano tirare su e non riuscivano a alzarmi perchè dalla caduta ho rotto il metatarso. Dopo pochi minuti hanno chiamato l’ambulanza, dovevano chiamare i vigili del fuoco, ma loro non potevano entrare perchè la stradina era stretta. Hanno dovuto prendere le coordinate della strada per raggiungerci, hanno dovuto fare tutto loro, mi hanno portato al pronto soccorso di Tradate e mi anno messo il gesso. Il gesso lo tolgo il 15 marzo.

Una cosa buona che mi è capitata è che mio cognato Filippo ha comprato delle cose buone napoletane e pugliesi, e poi ho conosciuto una infermiera con gli occhi azzurri, giovane e carina.

Fin della trasmissione.

Filippo e Giuseppe

martedì 1 marzo 2022

Per carnevale vi consigliamo un cartone ambientato proprio a Rio...

Trama Rio

Blu è un ara macao strappato in fasce alla giungla brasiliana. Trasferito nel freddo inverno del Minnesota in seguito a un incidente, viene adottato da Linda, fanciulla appassionata di libri e della vita sedentaria. Addomesticato e cresciuto a cioccolata e biscotti, Blu è un pappagallo colto che sperimenta la vita tra quattro mura. Incapace di volare a causa della cattività, compensa la deficienza con l'ingegno e la fantasia. Raggiunta da Tullio, un ornitologo entusiasta, Linda scopre di essere la proprietaria dell'unico esemplare maschio della specie e di avere l'obbligo morale di concedere che il suo grazioso pennuto si accoppi con Gioiel, magnifica e sola femmina rimasta sul territorio brasiliano. Perplessi ma persuasi di fare la cosa giusta, Linda e Blu partono alla volta del Brasile per conoscere una celeste ara. Nella giungla amazzonica Blu scoprirà la propria identità, imparando ad amare e a volare.




Lo spettacolo teatrale 2022

Finalmente dopo due anni ritorna lo spettacolo di teatro del  Millepiedi dove recitiamo tutti insieme, Morosolo e San Fermo con la collabora...