venerdì 17 dicembre 2021

Intervista a Carlo Fiori, educatore e Presidente del Millepiedi

 Ciao a tutti! 

Questa settimana abbiamo intervistato Carlo, educatore e Presidente del Millepiedi. 

Buona lettura!


Qual e la tua canzone preferita?

La mia canzone preferita è “Mi fido di te” di Lorenzo Giovanotti

Quali sono i tuoi hobbies?

Leggere, ascoltare la musica, dedicarmi alle relazioni con gli amici e con la mia famiglia

Cosa è successo alla tua macchina?

Con la mia macchina ho fatto un incidente per evitare un cinghiale

Come è fare il presidente del Millepiedi?

Bello, sicuramente arricchente..

A volte ci sono tante responsabilità.

Per cui lo faccio non con leggerezza, non sottovalutando niente il più possibile. Lo vedo come una sfida e tante responsabilità.

Quanti anni avevi quando hai iniziato a lavorare al Millepiedi?

Quando ho iniziato al Millepiedi e l’ho frequentato come volontario avevo 18 anni, nel 1998. Ho cominciato a lavorare nel 2003 , avevo 25 anni.

Avevi ancora i capelli?

Confermo! li avevo lunghi i capelli nel 1998.. c’è una foto in cui avevo i capelli lunghi: ho le prove..

I ricordi più belli quando hai iniziato a lavorare al millepiedi..

Il ricordo più bello e la piscina, per tanti anni facevo piscina al mercoledì. Agli inizi in piscina c’erano tante persone.. quelli di Casa Elisa, poi Maurino, il Giovanni e tanti altri.

Cosa fai quando non lavori?

ho le attività dove abito al castello di Cabiaglio. Ho le attività che faccio con i Comboniani. Mi dedico a comunicare con gli altri, nelle relazioni.

Sei capace di cucinare?

Qualcuno di voi ha mangiato quello che facevo io, diciamo che me la cavo..

se non facevi educatore cosa facevi?

se non avessi fatto educatore avrei fatto il missionario

come funziona la raccolta dei tappi?

E da quanto tempo la facciamo? facciamo i tappi da almeno 15 anni.. ce li portano a san fermo e a Morosolo, li raccogliamo, una volta che abbiamo fatto la raccolta, li portiamo in una ditta dove li riciclano che ci da un compenso. Con i soldi dei tappi compriamo materiale e altro per fare le nostre attività.

Ci vuoi anticipare qualcosa sui progetti futuri del Millepiedi?

Il progetto della casa didattica di Morosolo è una cosa bella che ci piacerebbe mantenere come attività per la famiglia e per le persone con disabilità. Ogni tanto sogniamo di avere una sede nuova. Per esempio, a San fermo abbiamo chiesto in questi mesi di utilizzare il centro Grilli visto che ci siamo moltiplicati, per accogliere tutti nel più breve tempo possibile.






Nessun commento:

Posta un commento

Un saluto ad un caro amico

  Giovedì scorso purtroppo è mancato Alessandro un nostro caro amico e compagno di avventure. La notizia ci è arrivata da Elena una sua cari...